Dormitorio clandestino via Aleardi, zona Sarpi, 7 mini appartamenti con 17 posti letto in 80 metri quadri

La scoperta è stata fatta dalla Polizia Locale in un ex magazzino in disuso di via Aleardi, cui si accedeva da un cortile.

 

All’interno del capannone, di circa 80 mq con tanto di soppalco, erano stati allestiti una cucina e un bagno, ricavando anche 7 mini appartamenti di 4 metri per 3 con una capienza di 17 posti letto.

 

15 i cinesi trovati a ‘soggiornare’ in pessime condizioni igienico-sanitarie, 6 dei quali sono risultati clandestini.

 

Gli occupanti hanno dichiarato di pagare dai 10 ai 20 euro a notte a una donna cinese in stato di gravidanza, presente al momento del sopralluogo delle Autorità.

 

Nell’agenda personale della tenutaria sono stati trovati i riscontri dei pagamenti con guadagni di circa 300 euro al giorno (dunque 9mila euro al mese) a fronte di un suo pagamento mensile di 900 euro al proprietario italiano.

 

Locatario e proprietario sono indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

 

A2a, intervenuta con Asl, ha sigillato l’impianto del gas e lo scaldabagno, alimentato con grosse bombole.

 

Leggi anche:

Dormitorio clandestino paolo Sarpi Milano, tra scarafaggi e sporcizia 12 letti a castello in 60 metri quadri, denunciato proprietario cinese

Dormitorio clandestino via Bramante, 20 cinesi in 60 metri in zona Sarpi

Dormitorio abusivo quartiere Sarpi, 14 letti in 3 stanze di via Morazzone

Abusivi in via Messina zona Chinatown, dormivano in 19 in 2 piccoli appartamenti

Chiuso ristorante cinese via Sulmona, serviva carne andata a male

Chiuso laboratorio cinese via Ornato, Niguarda, clandestini producevano biancheria per gli ospedali di Milano in condizioni igieniche disumane

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here