Rapina con machete via Varanini Milano, marocchino aggredisce coppia di albanesi presso fermata autobus zona viale Monza

E’ successo alle 6.30 di sabato mattina vicino alla fermata Atm all’angolo tra via Nicola d’Apulia e via Varanini, una traversa di viale Monza.

 

Secondo quanto ricostruito un marocchino di 22 anni aveva parcheggiato l’auto a pochi metri dalla fermata dell’autobus.

 

Proprio lì il malvivente ha notato la sua vittima: una ragazza di 26 anni.

 

Il 22enne è quindi sceso dalla vettura e ha sfoderato un machete; nel tentativo di rapinare la 26enne l’ha aggredita colpendola al petto con il manico dell’arma, e proprio a quel punto è accorso il marito della donna.

 

Il marocchino si è quindi dato alla fuga ma l’uomo, 29 anni, gli si è messo alle costole inseguendolo fino a raggiungerlo in brevissimo tempo.

 

I due si sono quindi affrontati in uno scontro fisico e l’albanese ha riportato una ferita alla fronte provocata dalla lama del machete.

 

Sul posto è intervenuta una volante della Polizia; il malvivente, nuovamente in fuga, è stato bloccato in via Ferrante Aporti.

 

Sopraggiunti nel frattempo anche i soccorritori del 118, sia l’albanese che il marocchino sono stati portati in codice giallo all’ospedale Fatebenefratelli, dove i medici hanno formulato una prognosi di 15 giorni per il marito della vittima e 4 giorni per l’aggressore.

 

Il marocchino è stato comunque arrestato per tentata rapina aggravata e lesioni aggravate.

 

Leggi anche:

Tentato stupro donna incinta piazza Oberdan – un keniota l’ha aggredita presso un chiosco mentre il marito si era assentato un momento

Rapina Euronics viale Monza Milano, banditi armati di punteruolo

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here