Lite cric via Serra Milano, per Giuseppe Galli chiesto duplice tentato omicidio con futili motivi

Durante l’interrogatorio con la Polizia, Giuseppe Galli, 55 anni, residente a Cameri (No), ha tentato di giustificare la terrificante reazione avuta contro Francesco Patronelli e Antonio Ammirabile, sostenendo di aver avuto paura.

 

L’ACCUSA DEL PM – Tale affermazione, tuttavia, non ha convinto il PM Maria Vulpio, che ha formulato l’accusa nei confronti dell’uomo: duplice tentato omicidio con l’aggravante dei futili motivi.

 

LE PROVE CONTRO GALLI – Tante le prove raccolte contro Galli: dalle tracce di sangue rilevate dalle Scientifica sulla sua auto, alle immagini fornite dalle telecamere dove è scoppiata la drammatica lite, a seguito della quale Galli ha colpito con un cric, alla testa, i due giovani, di 19 e 21 anni.

 

L’INTERROGATORIO DEL GIP – Secondo l’iter giudiziario, la richiesta di convalida del fermo arriverà oggi al giudice per le indagini preliminari, che ascolterà Galli presumibilmente venerdì.

 

Leggi anche:

Sicurezza Milano, rapina 96enne in via Tracia derubata anche della fede nuziale, intanto il Comune taglia 6 milioni di euro alla Polizia locale

Tagli Comune Milano, cancellati finanziamenti a Polizia locale, anziani, case popolari, asili, scuole e altro, elenco e dettagli

Aggressore cric Milano via Serra, preso 55enne residente a Cameri, nel Novarese

Lite automobilisti via Serra Milano, 2 ragazzi presi a colpi di cric

Picchiato con un crick via Volvino, aveva parcheggiato in doppia fila e ora ha un trauma cranico

Lite automobilisti Milano via Marco Bruto per un sorpasso, uno dei due è in come dopo che l’altro l’ha investito e trascinato per 50 metri


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here