Abbonamenti gratuiti Atm per precari Milano, oltre 4mila richieste per 1600 abbonamenti, petizione

Il Comune di Milano, per l’anno corrente, ha stanziato una cifra pari al costo di 1.600 abbonamenti  ATM da concedere a titolo gratuito a precari e disoccupati di età non superiore ai 33 anni che presentino domanda a mezzo fax entro la fine del mese di febbraio. L’iniziativa si chiama “Milano viaggia con te”

 

GLI ABBONAMENTI GRATUITI: UN’ELEMOSINA CHE ESCLUDE I PRECARI RESIDENTI NELL’HINTERLAND E CON OLTRE 33 ANNI – “L’idea non sembra male”, commenta la nota Associazione San Precario. Tuttavia, solleva alcuni importanti interrogativi rivolti al Comune di Milano:

– Perché però dare un limite d’età di 33 anni? Dopo non si è più precari?

– Perché si è scelto di distribuire questi abbonamenti gratuiti tramite una specie di lotteria in cui vince chi è più veloce a mandare un fax?

– Perché non vi è stata alcuna promozione dell’iniziativa?

– Infine, perché escludere le precarie che vivono nell’hinterland e lavorano a Milano?”

 

1.600 ABBONAMENTI E GIA’ OLTRE 4.000 RICHIESTE: UNA GOCCIA NEL MARE DI MILANO E HINTERLAND – “San Precario – aggiungono dall’Associazione – ritiene che il diritto alla mobilità per chi vive la metropoli in condizioni di precarietà non possa e non debba trasformarsi in una sorta di lotteria o in un’elemosina. 1600 abbonamenti sono solo una  goccia, in un hinterland come quello milanese che comprende oltre due milioni di individui”.

– “La mobilità è una fonte di ricchezza per le aziende e una necessità per le persone – proseguono – quindi è un diritto e come tale deve essere accessibile a tutti e a tutte. Fino ad oggi ci sono state più di 4.000 domande per 1.600 abbonamenti”.

 

LE RICHIESTE ALLA GIUNTA PISAPIA – Alla luce di tutto ciò, San Precario chiede che il Comune di Milano, con la giunta Pisapia, stanzi più soldi e che questi vengano spalmati su tutte le domande, garantendo abbonamenti a prezzi abbordabili (120 euro annuali possono bastare) per i precari e le disoccupate native e migranti che vivono e lavorano nell´area metropolitana.

 

PETIZIONE ONLINE APERTA A TUTTI – Per tutti gli interessati, è disponibile una petizione online per il diritto alla mobilità per una nuova idea di welfare metropolitano. Per firmare, CLICCA QUI

 

SCARICA IL DOSSIER – Per scaricare tutto il dossier sulla situazione dei precari e delle promesse elettorali fatte e non rispettate dal Sindaco Giuliano Pisapia, CLICCA QUI

 

Leggi anche:

Protesta precari del Comune di Milano, la giunta Pisapia ha bloccato le assunzioni, chiedono giustizia

Comitato dei Piccoli Imprenditori Invisibili, contatti, recapiti, aiuti per chi non ce la fa più

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here