Cinesi sfruttati Senago Milano, costretti a lavorare anche di notte in una ditta di divani

L’operazione è stata svolta dalla Guardia di Finanza nei confronti di un’azienda cinese a Senago (Mi).

 

Secondo quanto spiegato dai Finanzieri, l’accertamento è partito quando, rispetto alla ditta, sono stati notati turni irregolari: i cinesi, addetti alla produzione divani, andavano in azienda anche durante le ore notturne.

 

Scattate le indagini, la successiva ispezione dei locali aziendali ha avuto scopo di verificare:

– la regolarita’ degli extracomunitari

– l’adesione alle norme civilistiche, previdenziali ed assistenziali da parte del datore di lavoro cinese.

 

In base a quanto emerso, l’azienda e’ risultata inidonea per quanto riguarda:

– la sicurezza dei locali,

– le condizioni igienico-sanitarie.

 

Da qui l’allerta all’Asl di Milano per far partire le attivita’ sanzionatorie nei confronti del titolare della ditta.

 

Il proprietario della ditta, inoltre:

– sarà costretto ad assumere regolarmente i sei dipendenti, connazionali, risultati in nero.

– dovrà pagare una multa per il mancato versamento delle trattenute previdenziali.

 

Leggi anche:

Cinesi sfruttate via Cesarotti Milano, costrette a lavorare 17 ore su 24 con tre pause giornaliere da 15 minuti e 3 centesimi per ogni foulard cucito; denunciati gli sfruttatori

Chiuso laboratorio cinese via Ornato, Niguarda, clandestini producevano biancheria per gli ospedali di Milano in condizioni igieniche disumane

Incendio fabbrica Muggiò, morti due operai cinesi carbonizzati via 4 Novembre

Dormitorio clandestino paolo Sarpi Milano, tra scarafaggi e sporcizia 12 letti a castello in 60 metri quadri, denunciato proprietario cinese

 

Di Redazione