Rapina banca via Arese Milano, dipendenti legati e minacciati alle 3 del pomeriggio

Senza armi, solo con la forza persuasiva delle loro minacce. E’ così che due banditi, ieri pomeriggio, sono riusciti a portar via 1.600 euro dalla filiale del Credito Valtellinese, in via Arese.

 

Erano circa le 15,00, in pieno giorno, quando uno dei due rapinatori ha fatto irruzione nella banca, in quel momento priva di clienti.

 

 

Disarmato, a volto scopertocon fare deciso, ha intimato ad uno dei cassieri di consegnargli il contenuto del caveau e tutte le banconote presenti all’interno del bancomat.

 

Quasi immediatamente, è sopraggiunto anche il suo complice.

 

Anch’egli disarmato, ma col volto parzialmente coperto da un berretto e una sciarpa, ha costretto altri tre dipendenti e l’addetta alle pulizie ad infilarsi in uno degli uffici adiacenti le casse.

 

Qui, i quattro malcapitati sono stati immobilizzati mediante alcune delle fascette da idraulico, in plastica.

 

L’operazione di apertura del caveau, per via delle serrature a timer delle moderne casse di sicurezza presenti negli istituti di credito, ha richiesto poco più di mezz’ora: un tempo che agli sfortunati dipendenti sarà sembrato un’eternità.

 

Una volta impossessatisi del bottino e dopo aver provveduto a legare anche l’ultimo dipendente, i due criminali hanno fatto velocemente perdere le proprie tracce.

 

Non appena le vittime sono riuscite a liberarsi è stata allertata la Polizia.

 

In controtendenza con gli altri reati, le rapine in banca, a Milano, nel 2012 sono diminuite del 26%.

 

Il dato, apparentemente rassicurante, si rende chiaro se incrociato con l’aumento dei furti in negozio, arrivati a ben 11.532 casi nello stesso arco di tempo e sul medesimo territorio.

 

E, in questo senso, le Forze dell’Ordine hanno riscontrato l’aumento esponenziale, in particolare, dei furti di cibo e beni primari all’interno dei supermercati.

 

Fondamentale, quindi, nell’evoluzione delle tipologie di reati compiuti, la presenza della crisi economica.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Incendio via Iglesias Milano, pensionata costretta alle candele perché non può pagare la corrente, è gravissima

Anziana ruba caramellesupermercato Milano, poliziotti pagano 78 centesimi di refurtiva e la salvano dalla denuncia del direttore

Foto degrado viale Molise 47, un lettore: “Paghiamo affitto e tasse, abbiamo diritto ad un ambiente sano. Perché Pisapia non viene a farsi un giro qui?”

Degrado via Padova Milano, segnalazione e foto di una lettrice disperata: Sono stata più volte aggredita e insultata, sanno che qui non ci sono i controlli e fanno quello che vogliono

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

 

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here