Degrado via Padova Milano, segnalazione e foto di una lettrice disperata: Sono stata più volte aggredita e insultata, sanno che qui non ci sono i controlli e fanno quello che vogliono

Di seguito la segnalazione che una lettrice, la signora F.I., ha inviato alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it), al fine di mettere in luce la situazione di grave degrado subìta dai residenti di via Padova. Purtroppo, della zona si parla solo quando accade qualche fatto di cronaca, ma i residenti sono vessati quotidianamente da problemi che, nonostante siano stati oggetto di vari esposti indirizzati al Comune e addirittura all’Assessore alla Sicurezza in persona, Marco Granelli, rimangono puntualmente senza risposta. La nostra lettrice racconta di essersi rivolta anche ai Vigili e alla Polizia ma, anche in questo caso, gli interventi non ci sono stati, oppure sono stati inutili. Il degrado, la sporcizia, la paura di venire aggrediti e, non di rado, le aggressioni vere e proprie, sono tali che, la nostra lettrice, dice non riuscire neanche a vedere casa, per trasferirsi altrove. “Questo è ciò che succede qui giornalmente, perché tanto sanno che non ci sono controlli, e sanno che qui possono venire a fare quello che vogliono”, conclude piena di amarezza F.I. Di seguito, la sua segnalazione:

 

“CHI HA IL POTERE DI FERMARE LA CRIMINALITA’ MILANESE, SEMBRA NON VOLER FARE NULLA” – “Gentili signori, leggendo la vostra notizia riguardo lo scippo alla mamma dell’assessore alla sicurezza di Milano, non ho potuto fare altro che sentire molta rabbia – esordisce la nostra lettrice. – Primo, perché  sono sempre i più deboli a essere colpiti. Secondo, perché chi ha il potere  di fermare questa criminalità sembra non voler fare nulla.

 

I VIGILI NON INTERENGONO E LE FORZE DELL’ORDINE CI TRATTANO COME SE FOSSIMO NOI I DELINQUENTI” – “I vigili sono intervenuti perché si è trattato della madre di un politico ma, quando siamo noi a essere aggrediti e uccisi – prosegue nel suo sfogo la signora F.I., – non c’è alcun intervento. E se chiamiamo le forze  dell’ordine, si scocciano  e ci trattano come fossimo noi i delinquenti.

 

“VIVO DA 105 ANNI IN VIA PADOVA, A 10 MINUTI DAL CENTRO” – “E’ una cosa vergognosa – prosegue la cittadina, – io vivo da 15anni in una zona che si trova a 10 minuti dal centro (via Padova), abbandonata a se stessa oggi come ieri.

 

“LA MORATTI NON HA RISOLTO IL PROBLEMA, E CON PISAPIA E’ ANCHE PEGGIO” – “Anche l’ex sindaco Moratti ci aveva promesso sicurezza – sottolinea la lettrice, – invece è arrivato solo degrado  e  criminalità; con Pisapia non ne parliamo, molta gente scappa,  ma chi non può farlo deve subire le conseguenze di questo schifo.

 

“HO SCRITTO PIU’ VOLTE E-MAIL AI VIGILI E ALL’ASSESSORE GRANELLI: MAI UNA RISPOSTA” – “Ho scritto e inviato mail a vigili e pure allo stesso Marco Granelli, ma mai una risposta – spiega colma di amarezza la signora (“La presenza capillare della Polizia locale consente interventi rapidi sul territorio che tutelano i cittadini ha dichiarato proprio lo scorso venerdì  l’assessore Granelli, aggiungendo anche: “Invitiamo ancora una volta alla segnalazione di episodi di illegalità al fine di moltiplicare l’efficacia di questa presenza”, ndr).

– “La prossima volta che lo contatterò – ironizza la lettrice, – farò finta di essere un suo parente, magari  forse mi presterà attenzione!”

 

“25 ANNI DI SACRIFICI PER COMPERARE UN APPARTAMENTO DI 35 MQ, DESIDERAVO SOLO PACE E TRANQUILLITA’” – “Giuro, mi viene molta rabbia – prosegue la signora continuando in uno sfogo piano di esasperazione, – ho fatto 25 anni di sacrifici per comprare 35 Mq di casa fatiscente, ma per me bastava. L’unica cosa che desideravo era vivere in pace e serenità, essere tranquilla di uscire di casa senza dovermi ogni volta spaventare, guardare alle spalle  perché qui non sai mai chi puoi incontrare.

 

“INVECE SONO STATA PIU’ VOLTE INSULTATA ED AGGREDITA” – “Sono stata più volte aggredita e anche insultata – ci confida la signora, – poiché davanti al portone di casa  bivaccano dei tipi di nazionalità romena, che abitano nello stesso  contesto dove vivo io. Alcuni lavorano e vivono senza dare nessun problema, ma altri sono delinquenti.

 

NON MANCANO ABISIVI CHE AFFITTANO AD ABUSIVI: HO FATTO UN ALTRO ESPOSTO AI VIGILI DI ZONA 2, MA NON HANNO FATTO NULLA – “Uno  di loro che  si fa chiamare Gigi ha tre appartamenti in affitto (probabilmente in nero) – aggiunge la residente, – non lavora ed è sempre in giro a non fare un cavolo. Dentro quelle case ci ha messo il peggio che ci poteva mettere; ho fatto esposto ai vigili  di Zona 2 nel luglio 2011, e non hanno fatto nulla.

 

INSULTI & MINACCE – “Alcuni di questi delinquenti si fermano sempre a fare casino e a bere davanti portone – continua a spiegare F.I., – quando passo per entrare o uscire dal  palazzo, a me vengono paura e rabbia, perché è pericoloso. Una volta gli ho detto di non fare casino davanti portone, e per tutta risposta ho ottenuto insulti e minacce.

 

“SONO COSTRETTA A METTERE IN SVENDITA L’APPARTAMENTO, MA NESSUNO LO VUOLE” – “Mai avrei immaginato che dopo 15 anni che vivo qui – spiega la signora, – mi sarebbe potuto succedere una cosa del genere, tanto è che sono stata costretta a mettere in svendita l’appartamento. Ma fra degrado, criminalità e mercato immobiliare a terra, non riesco a vendere per andarmene via.

 

“ANCHE LA POLIZIA, QUANDO CHIAMATA, SE LA PRENDE CON NOI” – “E’ una cosa vergognosa, ho provato pure a chiamare la Polizia, una sera, e neanche rispondevano – racconta ancora la signora. – Un’altra sera sono intervenuti più incazzati con me che con questa gente! Dopo tutte le tasse che strapaghiamo, ecco il servizio reso, e quando penso a quanto guadagna un comandante dei vigili un capo della polizia e tutti queste caste, mi viene ancora più rabbia .

 

“TANTO SANNO CHE QUI NON CI SONO CONTROLLI, QUINDI POSSONO FARE CIO’ CHE VOGLIONO” – “Vi invio anche delle foto di spazzatura abbandonata  in  strada e sui marciapiedi – precisa F.I., – questo succede giornalmente, perché tanto sanno che non ci sono controlli, e sanno che qui possono venire a fare quello che vogliono.

 

“ECCO, QUESTA E’ MILANO” – “Ecco, questa è Milano, che con molto dispiacere vedo sempre in mano  a gente criminale di ogni tipo. Ringrazio  per la vostra attenzione – conclude la signora F.I. – e invio i miei saluti.”

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anziana ruba caramelle supermercato Milano, poliziotti pagano 78 centesimi di refurtiva e la salvano dalla denuncia del direttore

Incendio via Iglesias Milano, pensionata costretta alle candele perché non può pagare la corrente, è gravissima

Contributi Leoncavallo da Comune Milano, l’assessore alla Sicurezza Granelli: “Valorizzare la positività di questo luogo che in futuro potrebbe anche ricevere contributi per determinati progetti”
Degrado via Farini e piazza Pasolini Milano, un lettore segnala venditori abusivi, ubriachi, giardini comunali usati come latrine e i vigili che passano, vedono e vanno via

Rom via Negroli – Corsica Milano, la città sa cosa sta succedendo?

Rom Milano via Inganni, Lorenteggio, Gonin, Giambellino e piazza Tirana, lettore disperato descrive furti, rapine, minacce e aggressioni continue anche ai ragazzini

Rom Milano quartiere Rubattino, la protesta di una residente a CronacaMilano: abbiamo paura per i nostri figli

Di Redazione

4 COMMENTI

  1. Basta fare un giro per Milano e ci si rende conto che di situazioni come questa è pieno. Che tristezza, una discarica a cielo aperto. Fuori dal centro poi non ne parliamo neanche, uno schifo, ma questa gente non ce l’ha un briciolo di senso civico?

  2. Io abito in una traversa di via padova dopo il ponte. Provate a vedere chi sta seduto ai tavolini della gelateria Adriana e nei giardinetti di fronte (chiesa Crisostomo). Io mi arrabbio tutti i giorni. Io devo andare a lavorare e ora faccio fatica anche a fare la spesa. E questi come campano se sono seduti con cellulare e a bere. Mai nessuno che li controlla. Giusto ieri sera seduti sulle panchine davanti alla chiesa tutti ubriachi con accanto un sacco di plastica pieno di lattine e bottiglie. Ma i bambini dove sono finiti? Nessuno si è accorto che le mamme raramente li portano xhè altrimenti rischiano la vita. Vergogna. E questa è la Milano da bere. E il caro Pisapia pensa solo ai rom. RAZZISMO AL CONTRARIO. CONTRO GLI ITALIANI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here