Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

E’ successo alle 9 di ieri mattina nel parco di via Salerno, zona Barona, periferia Sud di Milano.

 

Qui una maestra elementare di 26 anni si stava recando alla scuola dove insegna, in via Salerno 2.

 

In base a quanto poi spiegato dalla vittima ai Carabinieri, un uomo di origine marocchina l’ha prima avvicinata e poi, all’improvviso, l’ha afferrata e trascinata in una zona dell’area verde.

 

Tenendo immobilizzata la sua preda, l’uomo, che aveva in corpo una non indifferente quantità di alcol, ha iniziato a palpeggiarla nelle zone intime cercando di obbligarla a subire un rapporto sessuale, fino ad appoggiarsi con il proprio corpo sopra la 26enne disperata.

 

A questo punto, lottando con tutta la propria forza, la vittima è riuscita a divincolarsi ed è fuggita, correndo verso la scuola dove c’erano alcune mamme che stavano per lasciare i propri bimbi a lezione.

 

La maestra, con grande coraggio, è quindi entrata a scuola dove ha subito chiamato i Carabinieri.

Ai militari la donna ha fornito una descrizione dettagliata, spiegando quanto accaduto e soffermandosi sull’aspetto del suo aggressore.

 

Immediatamente sopraggiunta una pattuglia, i militari hanno cercato il marocchino nella zona dei giardinetti dove era stata consumata la terribile aggressione.

 

Lì, il malvivente c’era ancora e, fortunatamente, per lui sono scattate le manette.

 

Ancora una volta, l’accusa è quella di violenza sessuale.

 

Purtroppo, infatti, negli ultimi 22 giorni le aggressioni verificatesi a Milano ai danni delle donne, tra stupri e tentativi di stupri, hanno raggiunto la cifra record di 8 casi, che salgono ad un totale di 15 se si aggiungono anche le rapine, i borseggi nonché il caso ancora aperto della signora di 67 anni colpita da 21 coltellate da uno sconosciuto in via De Pretis.

 

Sempre ieri il Sindaco Giuliano Pisapia, nel suo intervento al convegno “Contrasto alla corruzione e alle mafie: Expo banco di prova” ha dichiarato: “Abbiamo dati che ci dicono che nei quartieri il senso di insicurezza è diminuito fortemente. Abbiamo ancora molto da fare ma si capisce che a Milano i cittadini sentono che c’è un’amministrazione amica che può cambiare la città, dalle periferie al centro”.

 

Il Sindaco Pisapia ha aggiunto che siamo davanti ad un grande cambiamento rispetto all’amministrazione Moratti, le cui “ordinanze colpivano sempre le periferie”.

 

Ora invece, secondo Pisapia, il vento è cambiato e “combattendo l’emarginazione si dà più sicurezza e si rende la città più vivibile e più ricca” e questo “conciliando equità e sviluppo”.

 

 TRA I PRINCIPALI FATTI DI CRIMINALITA’ AVVENUTI A MILANO NEGLI ULTIMI 20 GIORNI:

 

TRA LE PIU’ GRAVI AGGRESSIONI CONTRO LE DONNE – 

Stupro ragazzina tredicenne Milano, identificato presunto stupratore mentre molestava altre due ragazzine in metropolitana

Stupro parco Nord Milano in fase di accertamento, forse sesta aggressione in una settimana

Ragazza aggredita Milano zona Stazione Garibaldi, la vittima scrive a CronacaMilano ed esce dal silenzio

Ragazza stuprata sul treno Milano Modena, è allarme per il quarto caso di violenza in tre giorni

Rapina e tentato stupro Milano via Bruzzesi, è la terza violenza in due giorni, questa volta ai danni di una 66enne

Tentato stupro Milano metropolitana Lambrate, la sbatte a terra e si cala i pantaloni

Donna stuprata Milano parco Villa Litta dopo aver portato i figli a scuola, è la seconda in due giorni

Donna accoltellata via De Pretis Milano, è successo un’ora fa sulle scale di casa

 

TRA I FURTI E LE RAPINE- 

– Studenti rapinati via Gavirate Milano mentre uscivano da scuola, continuano furti e rapine, continuate ad inviarci le vostre segnalazioni

Rapina farmacia viale Ungheria Milano, in azione in pieno pomeriggio

Rapina negozio di abbigliamento via Ferrari Milano, ladro fugge e si nasconde in un campo di grano

Rapina ragazzo egiziano Milano zona Fulvio Testi, aggredito con mazze e catene da un gruppo di malviventi

Rapina farmacia piazza Guardi Milano, elenco rapine e aggressioni degli ultimi 10 giorni

Furto auto Milano, tunisino litiga per strada e ruba la vettura della vittima

Furto gioielleria via Bigli, ancora una volta il buco nella panetteria di fianco

Rapina posta via Appennini, dipendenti legati e bottino di 75 mila euro

Rapina hotel via Ariosto Milano, sfodera coltello ma ottiene solo 100 euro

Rapina in casa via Mac Mahon, in coma per infarto uomo di 81 anni

Tentato suicidio via Tadino Milano, poco prima aveva tentato di rapinare il punto Snai di via Romeo

Rapina farmacia via Suzzani Milano, ormai si è perso il conto

Rapina negozio Tim via Bari, a Milano si chiude una settimana da Far West

 

TRA LE SEGNALAZIONI INVIATE DIRETTAMENTE DAI CITTADINI –

Degrado zona Fulvio Testi – Sarca Milano adiacente a case Aler, residente disperato scrive a CronacaMilano, ecco cosa succede

Emergenza sicurezza Lorenteggio Milano, intervista di CronacaMilano a Massimo Girtanner di zona 6 e Gaetano Bianchi di Ascoleren: 10 negozi hanno già chiuso

Via Ferrante Aporti, l’inchiesta di CronacaMilano per dar voce all’appello disperato, e mai ascoltato, dei residenti

Rom Milano semaforo viale Lunigiana, vigile redarguisce un automobilista ma zittisce la protesta sull’assalto dei lavavetri

Rom Milano corso Venezia e Monumentale, le nuove segnalazioni dei lettori, continuate a scriverci

Rom Milano, foto via Cusago e cavalcavia Bacula, continuate a raccontarci come vanno le cose

Rom piazzale Maciachini Milano, nuova segnalazione di un lettore di CronacaMilano, scriveteci

Emergenza rom Milano, le segnalazioni dei residenti a CronacaMilano

Rom Milano via Solari, davanti scuola via Borgognone e in via Ripamonti, nuove segnalazioni di residenti esasperati

 

SCRIVETECI – Per le vostre segnalazioni circa i problemi di vivibilità a Milano, scriveteci a redazione@cronacmailano.it

– il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso ricevuto, per dar voce alle reali problematiche della città apprese direttamente da chi le vive ogni giorno, senza filtri “politici”.

 

Di Redazione

2 COMMENTI

  1. Io veramente non capisco come si possa dare retta ad un chiacchierone come il sindaco che i milanesi, spero, si siano pentiti di aver eletto. Lo schifo è dappertutto ed è impossibile non notarlo: criminali, rom, abusivi, clandestini. Ha completamente azzerato il controllo del territorio da parte della polizia locale e mandato via i militari. Si è sparsa l’idea che a Milano, grazie all’approccio “soft” di questo individuo, si possa venire da fuore a delinquere. E questo è inquietante. Meno male che dovrebbe essere un avvocato e tutore della legalità! Attendere ancora 4 anni per vedere la luce sarà dura e chissà in che condizioni arriveremo.

  2. SOTTOINTESO:
    eloquentemente, un silenzio, vle più di mille parole.

    Il sindaco Psapia, TACE sullo stato di sicurezza dei mlianesi, salvo il caso di negare lo stato di fatto evidente.

    E’ ovvio e sottointeso, che la presa per il CLO è ormai servita ai mlianesi
    i quali ingenuamente, hano esultato per il……..”vento che cambiava”
    sventolando le loro belle e sfavillanti bandierone arancioni.

    AUGURI MLIANESI E………….BUON NATALE
    buona Natale anche oggi 27/04/2013.

    Eh si, perchè iSig.Ri che avete votato, Voi mlianesi
    festeggiano il giorno di Natale tutti i giorni x 365 giorni l’anno
    alla faccia Vostra, soldi sonanti in mano.

    A loro i soldini liquidi
    a Voi l’onere del disagio sociale e……pure pagare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here