Domenica a piedi Milano 7 aprile 2013, orario blocco traffico, elenco veicoli e strade esenti dal divieto

Si svolgerà domenica 7 aprile 2013 la seconda domenicAspasso dell’anno, indetta dalla Giunta Pisapia. Per tutta la giornata, pertanto, sarà vietata la circolazione di auto e moto su tutto il territorio cittadino e sui Comuni dell’hinterland aderenti.

 

LE PAROLE DELLA GIUNTA PISAPIA SULLA DOMENICA A PIEDIIn merito al valore dell’iniziativa, Palazzo Marino ha dichiarato: “DomenicAspasso vuol dire riprendersi la città, viverla in maniera differente, regalarsi una Milano diversa.

– I milanesi hanno dimostrato di amare queste giornate, ormai entrate nelle abitudini di molti. Ci saranno domeniche dedicate alla bicicletta, al camminare, alla mobilità sostenibile, oltre agli appuntamenti ormai classici con la Milano City Marathon e la DeeJay Ten.

– Le date sono state condivise dall’assessorato allo Sport, Benessere e Qualità della Vita e l’assessorato alla Mobilità con i Comuni dell’area milanese, proprio per allargare il più possibile la partecipazione.

– Queste giornate possono diventare un’occasione unica per tutta la grande area metropolitana di Milano e un modello nazionale”.

 

ORARIO DEI DIVIETI – Durante domenica 7 aprile, i veicoli non potranno circolare nel seguente orario:

– inizio blocco ore 10,00

– conclusione del blocco ore 18,00

 

ELENCO COMPLETO VEICOLI ESENTATI DAL BLOCCO – In base a quanto deliberato dalla Giunta, il divieto di circolazione è derogabile dai seguenti veicoli:

– veicoli elettrici e bici,

– veicoli delle Forze Armate, della Polizia, dei Vigili del Fuoco, di Arpa, di ASL o ASO, dei Servizi di Soccorso, della Protezione Civile in servizio, della Polizia lodale e provinciale e del Corpo Forestale, autoveicoli ad uso speciale adibiti alla rimozione forzata di veicoli e a interventi su mezzi o rete di trasporto pubblico, veicoli destinati alla raccolta dei rifiuti e nettezza urbana, veicoli adibiti ai servizi pubblici di cattura di animali vaganti e raccolta spoglie animali,

– auto del car sharing e a servizio del bike sharing,

-taxi di turno, autobus in servizio pubblico di linea, autobus e autoveicoli in servizio di noleggio con conducente,

– macchine operatrici, mezzi d’opera, macchine agricole, veicoli che l’art.53 del Codice della Strada definisce “motoveicoli per il trasporto specifico” e “motoveicoli per uso speciale” e veicoli che l’art. 54 del Codice della Strada definisce “autoveicoli per trasporto specifico” e “autoveicoli per uso speciale”.

possono circolare, inoltre, i seguenti veicoli accompagnati da adeguata documentazione:

– veicoli per il trasporto di persone con disabilità e di soggetti affetti da gravi patologie debitamente documentate con certificazione rilasciata dagli Enti competenti, ivi comprese le persone che hanno subito trapianti d’organi, che sono immuno-depresse o che si recano presso strutture sanitarie per interventi di urgenza. Per il tragitto-percorso senza la presenza della persona portatrice di handicap o affetta da gravi patologie, è necessario essere in possesso di dichiarazione rilasciata da uffici, ambulatori ecc., nella quale sia specificato l’indirizzo nonché l’orario di inizio e termine dell’attività lavorativa, di terapia ecc.,

– veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie od esami indispensabili o dimesse da Ospedali e Case di Cura, in grado di esibire la relativa certificazione medica, o prenotazione o foglio di dimissione. Per il tragitto-percorso senza la presenza della persona a bordo è necessario esibire adeguata documentazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (auto-dichiarazione) nella quale il conducente dichiari il percorso e l’orario; veicoli utilizzati da operatori sanitari e assistenziali in servizio con certificazione del datore di lavoro o dell’Ente per cui operano che dichiari che l’operatore sta prestando assistenza domiciliare a persona affetta da patologie per cui l’assistenza domiciliare è indispensabile; veicoli utilizzati da persone affette da grave patologia con certificazione in originale rilasciata dagli enti competenti o dal medico di famiglia,

– i medici e i veterinari in visita domiciliare con medico a bordo munito di tessera dell’Ordine professionale; veicoli di medici e operatori sanitari in turno di reperibilità nell’orario del blocco, farmacisti con turno di apertura,

– veicoli per il rifornimento urgente di medicinali,

– veicoli di turnisti con inizio o fine turno al di fuori dell’orario di funzionamento dei mezzi pubblici oppure che abitino o lavorino in una sede non raggiungibile in altro modo e che abbiano con sé la certificazione del datore di lavoro,

– veicoli per il trasporto di pasti per il rifornimento di mense ospedaliere, case di riposo per anziani o strutture sanitarie assistenziali; i veicoli di dotazione di enti locali, dello Stato, delle Aziende e degli Enti di Servizio Pubblico solo per emergenze od obblighi di Legge,

– veicoli utilizzati dall’Autorità Giudiziaria, dagli Agenti e Ufficiali di Polizia Giudiziaria in servizio e con tesserino di riconoscimento;

– veicoli di testate televisive e per riprese cinematografiche con a bordo i mezzi di supporto, di ripresa, i gruppi elettrogeni, i ponti radio ecc.,

– veicoli riconoscibili dalla livrea, utilizzati da lavoratori che stanno rispondendo a chiamata in reperibilità e di artigiani della manutenzione ed assistenza per interventi tecnico-operativi urgenti e indilazionabili,

– veicoli o mezzi d’opera per i quali sono state precedentemente rilasciate autorizzazioni dai Settori comunali competenti o autorizzati con nulla osta dalla Polizia municipale per quanto concerne le operazioni di trasloco che prevedono occupazione di suolo pubblico,

– veicoli delle Associazioni o Società sportive appartenenti a Federazioni o Enti di promozione sportiva affiliate al CONI o ad altre Federazioni riconosciute ufficialmente utilizzati per manifestazioni che si svolgono nella giornata; veicoli utilizzati da iscritti alle stesse con dichiarazione del Presidente indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l’iscritto è direttamente impegnato; veicoli utilizzati da arbitri o direttori di gara o cronometristi con dichiarazione del Presidente della rispettiva Federazione indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale lo sportivo è direttamente impegnato,

– veicoli utilizzati dai partecipanti alle funzioni relative a battesimi e matrimoni con adeguata documentazione (sarà sufficiente esibire gli inviti o le attestazioni rilasciate dai ministri officianti),

– veicoli di ministri di culto di qualsiasi confessione nello svolgimento delle proprie funzioni,

– veicoli di incaricati dei servizi di pompe funebri e trasporti funebri,

– veicoli utilizzati dai venditori ambulanti con autorizzazione ad occupare il suolo pubblico valida per domenica, in possesso di regolare licenza ambulante e occupazione di suolo pubblico rilasciata dal Settore competente,

– veicoli utilizzati da edicolanti di turno,

veicoli utilizzati per la consegna a domicilio di fiorai, ristoranti e pasticceri,

– veicoli in arrivo ed in partenza presso strutture ricettive muniti di apposita documentazione,

– veicoli destinati o provenienti verso/da scali aerei, ferroviari e marittimi muniti di apposito biglietto di viaggio.

 

TRATTI STRADALI DOVE E’ CONSENTITA LA CIRCOLAZIONE – Si ricorda che è consentita la circolazione su:

– tratti autostradali, svincoli di accesso e di uscita, strade statali e provinciali, svincoli autostradali e tratti stradali di collegamento tra il confine comunale e i seguenti parcheggi di corrispondenza:

– Maciachini: v.le Enrico Fermi, via Populonia, via Murati, viale Marche sino al parcheggio MM Maciachini,

– Cascina Gobba: via Milano (Cologno M.) e S.S. 11 Padana Superiore,

Forlanini: Viale E. Forlanini, via CAvriana siano al parcheggio di corrispondenza di via Alfonso Gatto San Donato 1 e 2: SS 9 via Emilia, S.S. 415 Paullese,

– Bisceglie: via Pertini, sottopasso Kennedy, via Sant’Elia fino all’imbocco con via Natta,

– Molino Dorino e San Leonardo: Nuova bretella Settimo Milanese – Molino Dorino, via Gallarate fino all’intersezione con la carreggiata congiungente via Appennini, via Appennini fino all’incrocio con via Borsa, via Borsa fino al parcheggio San Leonardo,

– Famagosta: via del Mare fino al parcheggio Famagosta.

Inoltre:

– tratto stradale di via G. Ripamonti (compreso tra il confine con il Comune di Opera e via Gagini (capolinea tram 24) di collegament tra lo svincolo della SS 412 della Val Tidone ed i parcheggi posti in corrispondenza delle stazione periferiche dei mezzi pubblici,

– tratto stradale compreso tra le cascine Guascona e Guasconcina ed il capolinea dell’autobus n. 63 in via Jemolo.

 

ULTERIORI DEROGHE – Per il testo completo della delibera e l’elenco completo di categorie e strade esenti dal divieto, CLICCA QUI

 

MULTE – La sanzione comminata per chi verrà sorpreso a circolare senza diritto di deroga è di 80,00 euro.

 

COMUNI DELL’HINTERLAND ADERENTI AL BLOCCO DEL TRAFFICO – Per l’elenco dei Comuni dell’hinterland dove sarà vietata a circolazione, CLICCA QUI

 

INFORMAZIONI – Per ulteriori informazioni sono disponibili:

– numero di centralino del Comune di Milano (a pagamento): 02.02.02

– numero verde della Polizia Locale: 800-36.86.36

– Sabato e domenica, dalle 7 alle 19 anche il numero 02.77270398

 

ELENCO EVENTI – Per l’elenco degli eventi organizzati in città, CLICCA QUI 

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Blocco traffico Comuni hinterland Milano domenica a piedi 7 aprile 2013, chi aderisce e chi no

Eventi domenica a piedi Milano 7 aprile 2013, elenco iniziative per tutti in città

 

 Di Redazione

3 COMMENTI

  1. Ma che cacchio di dichiarazioni “poetiche” della giunta Pisapia: “DomenicAspasso vuol dire riprendersi la città, viverla in maniera differente, regalarsi una Milano diversa”

    MA CHE CACCHIO DITE! SIETE OBBLIGATI DALLE LEGGI EUROPEE SULL’INQUINAMENTO A BLOCCARE IL TRAFFICO CITTADINO! NON PERCHE’ IL MILANESE VUOL “RIPRENDERSI” LA CITTA’!!! SEMBRA QUASI POI CHE LA GIUNTA LO FACCIA PER LA SALUTE DELLE PERSONE E NON PER LE PENALI CHE DEVE PAGARE SE NON FA CALARE LE POLVERI SOTTILI !! PER IL CITTADINO POI ANDARE A PIEDI TUTTO IL GIORNO, E’, E RIMMARRA’ SEMPRE, UNA ROTTURA DI COGL……

    Filippo

  2. AVETE STUFATO CON QUESTO BLOCCO DEL TRAFFICO ……
    UNA PERSONA LAVORA TUTTA LA SETTIMANA E LA DOMENICA NON PUO FARE QUELLO CHE VUOLE !!!
    MA IL BOLLO E L’ASSICURAZIONE PERI GIORN I CHE NON POSSO USARE L’AUTO CHI ME LI PAGA PISAPIA????? INOLTRE CONTINUA A PIOVERE
    E CHI DICE CHE BELLO ANDARE A PIEDI E IN BICICLETTA PERCHE’ NON CI VA ANCHE DURANTE LA SETTIMANA ….. BASTA AVETE ROTTO LE SCATOLE

  3. io sono libero di girare con qualunque mezzo!!!!non potete obbligare la gente ad usare i mezzi ……hanno rotto con queste iniziative del c…o hanno gia milano….strisce blu,strisce gialle,bike mi,posti auto atm…..se devo andare a trovare un parente a milano ( che è la MIA citta’ ) non vedo perche’ devo pagare per parcheggiare……la legge dice che devono esserci parcheggi gratuiti oltre quelli a pagamento.dove sono?
    stanno progettando parcheggi sotterranei in citta’……ci stanno rendendo milano invivibile……..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here