Rapine Milano via Ripamonti e viale Abruzzi, siamo sicuri che la nostra città sia più sicura?

Celebrazione Via Palestro Milano-8I numeri sulla criminalità milanese presentati a fine dicembre dalla Questura fotografano una flessione generale dei reati, per il 2013, nell’ordine del 5,2%. Le rapine, in particolare, sono calate del 2,3%, passando da 4.743 a 4.636. Dati che, forse troppo frettolosamente, sono stati giudicati incoraggianti per quanto concerne la sicurezza nella nostra città. Al di là, infatti, dai trionfalismi di parte o di facciata (nella foto l’assessore alla Sicurezza di Milano, Marco Granelli, e il Comandante della Polizia locale, Tullio Mastrangelo), la sensazione è che i cittadini milanesi siano ancora molto lontani dal dirsi al sicuro da malviventi e disperati di ogni sorta, sempre pronti a dare battaglia alla legalità anche per poche manciate di euro. Ne sono un esempio gli ultimi due casi resi noti nelle ultime ore e che hanno funestato il weekend di altrettanti cittadini italiani, colpevoli unicamente di essersi trovati al posto giusto, ma nel momento sbagliato.

 

RAPINATO DA 4 PRESUNTI NOMADI IN VIA RIPAMONTI – Il primo episodio ha avuto luogo sabato pomeriggio, attorno alle 15.30, in via Ripamonti.

– Mentre si trovava in attesa alla fermata dell’autobus, all’altezza dell’incrocio con via Quaranta, un 38enne è stato raggiunto da quattro soggetti stranieri presumibilmente rom.

– Secondo quanto ricostruito, la vittima è stata dapprima bloccata da tergo da due di loro, dopodiché gli altri due complici lo hanno minacciato con un collo di bottiglia scheggiato intimandoli di consegnare loro il giubbotto e il contenuto del portafoglio ammontante a soli 10 euro.

– Dopo aver raggiunto il loro scopo, i quattro uomini, tutti attorno ai 40 anni di età, si sono dileguati di corsa nelle vie traverse facendo perdere le proprie tracce.

 

AGGREDITO ALLE SPALLE IN VIALE ABRUZZI, PER 60 EURO – All’alba di domenica, in viale Abruzzi, mentre camminava da solo, un 32enne è stato sorpreso alle spalle da un malintenzionato.

– L’uomo, armato di un taglierino, ha obbligato il giovane a consegnargli il portafoglio al cui interno vi erano circa 60 euro. Ma quando la vittima ha tentato di reagire ne è nata una colluttazione che ha visto il malcapitato 32enne avere la peggio ferendosi ad una mano.

– L’aggressore, le cui generalità sono rimaste ignote, è riuscito a scappare con il bottino. Per il derubato, invece, si sono rese necessarie le cure mediche presso la clinica Santa Rita.

 

PRINCIPALI RAPINE E FURTI DELLA SCORSA SETTIMANA – Tanti, e in zone della città completamente diverse tra loro, i principali e i furti registrati (solo) dalla Polizia di Stato, durante la scorsa settimana:

– Furto collezione parka Scervino via Manzoni Milano, è l’ennesimo nel Quadrilatero. Elenco

– Furto negozio via Torino Milano, soldi rubati dalla cassa in pieno sabato pomeriggio

– Rapina farmacia viale Ungheria Milano, dramma di un traduttore disoccupato

– Rapina posta via Saccardo Milano, ieri mattina due rapine in poche ore

– Rapina supermercato Simply via Benedetto Marcello Milano, direttrice accoltellata finisce in ospedale

– Rapina supermercato piazza Frattini Milano, colpo da 30mila euro in un punto Simply

– Ragazza scippata via Resegone Milano, ancora una donna presa di mira sulle strade milanesi

– Ragazza rapinata smartphone piazza Meda Milano, ancora una donna aggredita

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Degrado via Arquà via Padova Milano, la mail shock di una residente, punto per punto

Degrado viale Sarca Milano, una lettrice: “Hanno tentato di stuprarmi. In più scippi, furti dentro auto, marciapiedi come latrine e altro”. Il punto della situazione

Degrado zona Fulvio Testi – Sarca Milano adiacente a case Aler, residente disperato scrive a CronacaMilano, ecco cosa succede

Degrado shock Gratosoglio Milano, la lettere inviata a Pisapia da una residente: “Venga a trovarci”

S.P.