Truffe ad anziani Milano, raggirati un 88enne in via Boifava e una 79enne in via Passo Rolle

SalvadanaioRitmo serrato per le truffe ai danni di anziani. Non basta neanche il clima natalizio, infatti, ad intenerire il cuore dei malintenzionati. Le ultime due vittime sono una donna di 79 anni e un uomo di 11 anni più anziano, raggirati nell’ambito di due diversi episodi lo scorso sabato.

 

88ENNE TRUFFATO DA DUE ROM – Secondo quanto ricostruito, erano le 13.30 quando l’88enne, in intento a rincasare presso la sua abitazione in via Boifava, è stato avvicinato da due giovani rom.

– Le donne, dopo essersi spacciate per impiegate del Comune incaricate di effettuare alcuni controlli, sono riuscite ad entrare nell’appartamento della vittima.

– A quel punto, le due truffatrici hanno improvvisato una fantomatica verifica dei numeri seriali di alcune banconote in loro possesso. Un controllo che, neanche a dirlo, necessitava del confronto con quelle presenti nell’abitazione.

– E’ stato proprio l’anziano, dopo essere tornato con il denaro richiesto, a svelare, involontariamente, il nascondiglio con i suoi averi.

– Le donne, con la solita scusa, hanno chiesto di poter andare al bagno. Di loro, però, dopo qualche minuto, non vi era già più alcuna traccia.

– Solo in un secondo tempo il povero 88enne ha realizzato che dal nascondiglio mancavano 700 euro e un bancomat. Tutto quello che gli è rimasto da fare è stato sporgere denuncia alle forze dell’ordine.

 

DUE COMPLICI RAGGIRANO UNA 79ENNE –  La seconda truffa, invece, ha visto protagonista una donna di 79 anni, residente in via Passo Rolle.

– Verso le 15 di sabato, stando a quanto raccontato alle forze dell’ordine dalla stessa vittima, la 79enne è stato avvicinata per strada da un uomo, a bordo di un’auto, che ha raccontato essere un amico di suo figlio.

– Il malintenzionato, con la scusa di voler rinnovare l’arredamento di casa, ha chiesto di poter visionare l’appartamento dell’anziana per poter prendere ispirazione dal suo mobilio.

– L’anziana, ingenuamente, ha acconsentito. Ma sul pianerottolo è spuntato un secondo complice. Quest’ultimo, con la bizzarra scusa di essere in procinto di partire per un viaggio, ha supplicato la donna di poter lasciare i soldi in sua custodia.

– L’anziana, probabilmente frastornata dalla situazione, non è riuscita ad opporsi. Una volta nell’appartamento, i due delinquenti sono riusciti a farsi indicare il posto in cui erano custoditi tutti gli averi. E, dopo pochi minuti, con una banale scusa, si sono diretti in strada. Non prima di aver intascato circa 3 mila euro.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Truffa anziana viale Zara Milano, 95enne derubata in casa da finte addette del Comune

Anziana truffata via Ghini Milano da falsi amici del figlio, il vademecum da ricordare agli anziani

Anziana rapinata via Prinetti Milano, aggredita in ascensore per la catenina, alle 10 del mattino

Anziana rapinata della catenina Milano via Principe Eugenio, elenco reati in aumento

 

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here