Morto tassista aggredito Milano via Morgagni, la Procura: “Aggressore ha accettato rischio di ucciderlo”

Alfredo FamosoNon ce l’ha fatta Alfredo Famoso, il tassista di 68 anni aggredito la scorsa domenica in via Morgagni, in angolo con piazzale Bacone.

 

A seguito di una lite per una mancata precedenza, l’uomo è stato colpito al volto con quattro bottiglie d’acqua da un litro e mezzo l’una, da un 48enne italiano.

 

Dopo la caduta contestuale all’aggressione e la ferita riportata al capo, sbattuto contro una gip in sosta, Alfredo Famoso ha presentato da subito una condizione gravissima e, privo di conoscenza, è stato operato con massima urgenza al Niguarda, per ridurne l’ematoma all’interno del cranio.

 

Alle 14 di ieri si è riunita, presso l’ospedale, la commissione medico-legale per dare il via alla procedura di accertamento di morte cerebrale al termine della quale, alle 20, il decesso è divenuto ufficiale.

 

Secondo la Procura, il 48enne avrebbe aggredito il tassista accettando il rischio di uccidere e, nei suoi confronti, l’accusa è di tentato omicidio.

 

Il pubblico ministero Maria Teresa Latella e il procuratore aggiunto Alberto Nobili hanno dunque contestato all’aggressore il cosiddetto “dolo eventuale“, vale a dire una formula giuridica che aggrava la responsabilità dell’indagato in quanto, da un punto di vista penale, accettare il rischio che un evento si verifichi equivale a commetterlo per ottenere quel fine.

.
A questo punto sarà il gip a decidere se convalidare il fermo per l’accusato e disporne una misura cautelare.

 

AGGIORNAMENTO del 26 febbraio 2014: I cittadini di Via Morgagni stanno organizzando, per venerdì 28 febbraio 2014, alle 18.45, un momento di raccoglimento per Alfredo Famoso. L’iniziativa avverrà all’angolo con piazzale Bacone, dove si è svolta la tragedia. “Pensiamo sia un giusto modo per ricordarlo e per riflettere su quanto avvenuto”, spiegano alcuni cittadini.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Ragazzino rapinato piazza della Repubblica Milano, trauma cranico-facciale alla fermata del tram

Rapina rom viale Corsica angolo via Negroli Milano, un lettore: “Mia madre è stata pestata sul pianerottolo di casa, le hanno rotto il naso e l’hanno lasciata priva di sensi”

Tentata rapina Milano viale Corsica, romeno pesta a sangue un senzatetto in sedie a rotelle

Rapina anziano via Beato Angelico Milano, 83enne sbattuto a terra per strappargli il borsello con 100 euro

Giuliano Pisapia, sindaco gentile di Milano; ascesa ed operato. Le riflessioni di un cittadino sulla nascita e lo sviluppo del fenomeno arancione

 Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here