Ragazzino rapinato piazza della Repubblica Milano, trauma cranico-facciale alla fermata del tram

AggressioneUna violenza agghiacciante contro un ragazzino di soli 16 anni. Poteva capitare al figlio di chiunque, in una città dove sembra esserci un’abnegazione sconcertante verso un’unica missione: negare l’esistenza di un allarme-sicurezza. Mentre il bollettino dei reati settimanali contempla rapine in banca in pieno centro alle 4 di sabato pomeriggio, nonché una sfilza di altri reati (per l’elenco di quanto accaduto solo negli ultimi 7 giorni, CLICCA QUI),  nel silenzio assoluto dei media, le aggressioni  continuano ad proliferare. In merito, di seguito la segnalazione inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) dal padre del 16enne, e la denuncia sporta dal giovane ai Carabinieri:

 

AGGREDITO PER IL TELEFONO MENTRE ASPETTAVA IL TRAM – “In data 03-02-2014 alle ore 14.30, mentre mi trovavo fermo alla fermata del tram n. 33 in via Vittorio Veneto – spiega il giovane – un ragazzo si avvicinava a me e mi minacciava, in giungendomi di consegnargli il telefono che custodivo in tasca.

 

NON HO FATTO RESISTENZA, MA IL LADRO MI HA SFERRATO UN PUGNO IN FACCIA” – “Io mi accingevo immediatamente a cercare il mio telefono – prosegue il 16enne –, nella tasca destra dei pantaloni che avevo poc’anzi controllato.

– “Non facevo resistenza – continua a spiegare –, ma il ragazzo che mi aveva minacciato dicendomi ‘Dammi il telefono altrimenti ti riempio di botte!’, mi ha aggredito lo stesso, colpendomi al volto con un pugno.

 

HO CERCATO DI FUGGIRE, MA MI HA INSEGUITO E MI HA COLPITO ANCORA, ALLA TESTA” – “Io dopo averlo spinto per cercare di difendermi – spiega ancora la vittima –, ho cercato di fuggire in via Vittorio Veneto, in direzione di Porta Venezia. Ma quello ha iniziato ad inseguirmi e mi ha colpito nuovamente con un pugno alla testa, da dietro.

 

A QUEL PUNTO HO ACCUSATO UN MALORE” – “A quel punto, accusando un malore, – racconta il 16enne –, gli ho consegnato il telefono e l’aggressore è fuggito in direzione di Porta Venezia.

 

AVEVA UNA SCIARPA TIRATA SU FINO AGLI OCCHI, LA CARNAGIONE SCURA, SUI 20-30 ANNI” – “Dell’aggressore saprei indicare che indossava un giubbotto di colore rosso scuro –, ricorda il giovane cittadino –, con cappuccio e un paio di jeans a vita bassa, una sciarpa di colore nero che gli copriva il volto sino all’altezza degli occhi.

– “Ho notato solamente la carnagione scura del volto – aggiunge –, di circa 20-30anni, e aveva un tono di voce basso; non ho ravvisato alcun accento particolare, né ho notato alcun segno particolare.

– “Il telefono che mi ha rubato – sottolinea – era di colore nero, di marca Apple, modello 5s con una cover in legno e di colore giallo ‘Burton’.

 

LA CHIAMATA AI CARABINIERI” – “A seguito dell’evento – racconta ancora il ragazzo –, ho chiamato una pattuglia delle Forze dell’Ordine e sono intervenuti i Carabinieri per constatare i fatti accaduti.

 

LA PROGNOSI DEL FATEBENEFRATELLI: TRAUMA CRANICO-FACCIALE –  “Mi sono quindi recato all’Ospedale Fatebenefratelli – spiega ancora il 16enne –, dove sono stato dimesso con un prognosi di trauma cranio facciale, una ferita al labbro di 7 giorni.

 

L’EPILOGO: IL COMMENTO DEL PAPA’ – “Risultato di tutto ciò – conclude il padre della giovane vittima – tre punti di sutura al labbro di mio figlio minorenne e un grande senso di impotenza. Grazie e cordiali saluti.”

 

———-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

.

Leggi anche:

Rapina rom viale Corsica angolo via Negroli Milano, un lettore: “Mia madre è stata pestata sul pianerottolo di casa, le hanno rotto il naso e l’hanno lasciata priva di sensi”

Tentata rapina Milano viale Corsica, romeno pesta a sangue un senzatetto in sedie a rotelle

Rapina anziano via Beato Angelico Milano, 83enne sbattuto a terra per strappargli il borsello con 100 euro

Giuliano Pisapia, sindaco gentile di Milano; ascesa ed operato. Le riflessioni di un cittadino sulla nascita e lo sviluppo del fenomeno arancione

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here