Sequestro hashish via Adami Milano zona viale Famagosta, 113 chili in un box

ArrestoHa 44 anni l’uomo di nazionalità marocchina, nullafacente, con regolare permesso di soggiorno nel nostro Paese, arrestato martedì nel corso di un’operazione congiunta di Polizia e Carabinieri. L’accusa è di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti. Una notizia di routine, vista così. Se non fosse che in suo possesso, ben nascosti in un box in zona Famagosta, sono stati rinvenuti ben 113 chili di hashish.

 

“UN RISULTATO ECCEZIONALE” – Si tratta di “un eccezionale risultato al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti”, sono state le prime parole degli inquirenti Mario Venditti e Roberta Colangelo che si sono occupati del caso.

– “In breve è stato possibile ricostruire la filiera dello spaccio dai Navigli e dalla zona del Rhodense fino al grosso importatore di origini marocchine”, la conclusione dei pm milanesi.

 

LE DUE DIVERSE INDAGINI PARTITE DA RHO E DAI NAVIGLI – Ed è proprio da lì – dai Navigli e Rho – che bisogna partire per ricostruire questa vicenda.

– Secondo quanto riportato dalle forze dell’ordine, tutto ha avuto inizio nelle scorse settimane. Mentre nel Rhodense e a Lainate venivano arrestati alcuni pusher ad opera dei Carabinieri, a Milano, nella zona della movida dei Navigli e delle Colonne di San Lorenzo, gli agenti della Polizia di Stato intercettavano una quindicina di spacciatori, tutti di origini marocchine, ponendo fine alla loro attività.

– Un chilo e mezzo di eroina nel primo caso, 30 chili di hashish nel secondo: questo il bilancio della droga sequestrata nei due differenti frangenti.

 

L’OPERAZIONE CONGIUNTA – Tuttavia, col prosieguo delle indagini, l’azione degli investigatori di Polizia e Carabinieri ha finito col concentrare l’attenzione sul medesimo personaggio: un grosso spacciatore marocchino di 44 anni, con precedenti per droga e rapina, sposato e con due figli, residente in via Lope de Vega.

– Le due differenti operazioni, a quel punto, sono proseguite in maniera congiunta sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Milano.

– Dal successivo pedinamento del nordafricano, gli agenti interforze hanno potuto scoprire dove il grosso trafficante nascondeva lo stupefacente prima di smerciarlo ai suoi pusher: un anonimo box di via Adami al di là di ogni sospetto. Fondamentale anche lo studio di alcune immagini registrate da telecamere di sorveglianza installate nella zona.

 

LA SCOPERTA – Quando militari e poliziotti sono finalmente riusciti ad introdursi nel garage si sono imbattuti in un enorme quantitativo di hashish: 113 chilogrammi di panetti, per un ammontare di circa 200 mila euro. Droga che avrebbe dovuto essere smerciata nell’arco di due mesi.

– Secondo gli inquirenti, il sistema messo in piedi dal 44enne per rifornirsi dello stupefacente era ormai più che consolidato. La droga, infatti, arrivava con una certa frequenza per mezzo di pusher connazionali che, a  piccoli carichi mai superiori ai 10, la trasportavano dal Nord Africa sui comuni bus da turismo.

– Una volta a destinazione, veniva immessa nei tentacolari canali dello spaccio al dettaglio.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Dimostrazione cani antidroga Gdf Milano presso scuola Achille Mauri, fotogallery e video

Spaccio e acquisto di droga online Milano, arrestate 32 persone

Dipendenza da droga e stupefacenti, per tutte le risposte nasce il nuovo portale “Droga in Breve” NIDA – Dipartimento Politiche Antidroga, info e contatti

Effetti cannabis, marijuana e hashish, conosciamo meglio le ‘droghe leggere’ e vediamo se fanno davvero così male oppure no, soprattutto a giovani e adolescenti

S.P.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here