Degrado via Gola, la verità dei residenti contro le parole del Comune

PisapiaDi seguito il punto della situazione su via Emilio Gola, dove oltre alle numerose segnalazioni dei cittadini volte ad ottenere un intervento dal Comune, domenica mattina c’è stata anche l’esplosione di una bomba. Solo in questa occasione, puntualissime, le parole del Sindaco, che ha espresso “personalmente” la propria solidarietà sostenendo i tanti interventi realizzati nella via. Ma è davvero così? In merito, alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) ha scritto un residente proprio di via Gola e, la realtà emersa, è risultata essere bene altra:

 

LA VERITA’ SU VIA GOLA – “Egregi – esordisce il nostro lettore, il signor G.M. – vi scrivo in relazione alla situazione di Via Emilio Gola, anche alla luce degli eventi del 15/2 (l’esplosione di una bomba artigianale, davanti ad un bar della zona, ndr).

 

LE PAROLE DEL COMUNE: RIDICOLE – “La via è totalmente abbandonata a se stessa – prosegue il cittadino –, e con essa tutti i residenti ed esercenti della zona.

– “Leggere – aggiunge – che il Comune avrebbe reso attive “numerose le pattuglie della Polizia locale per il controllo dei varchi, ma anche delle illegalità (spaccio, risse, vendita abusiva di alcolici)” è ridicolo.

 

“VIA GOLA E VIA PICHI SONO TERRENO DI CONQUISTA” – “Via Pichi e Via Gola – racconta ancora il residente –, sono terreno di conquista per soli spacciatori nord-africani, nelle ore diurne/serali, ed africani, nelle ore notturne, nonché di occupanti abusivi.

 

LO SPACCIO, E LA PAURA COSTANTE DI PASSANTI, RESIDENTI E NEGOZIANTI – “I passanti (salvo chi sia lì per acquistare droghe di ogni genere), i residenti e gli esercenti non possono fare altro che passare e non guardare – spiega ancora il nostro lettore –, nella speranza di non essere presi di mira da questi guitti.

 

PROBLEMI ANCHE CON GLI ANTAGONISTI – “E l’apertura di “Cuore in Gola” (o ri-apertura de “L’Orsa”) – sottolinea il residente – ha reso la situazione ancor più grave, vista la contingenza fra le attività degli spacciatori e le derive degli antagonisti.

 

I CONTROLLI DELLA POLIZIA LOCALE: UNA FARSA? – “Per il controllo della viabilità in Via Ascanio Sforza di quest’estate – osserva ancora il cittadino –, il Comune aveva attivato una pattuglia della Polizia locale 18 ore su 24 all’angolo fra Via Ascanio Sforza e Via Lagrange. A 20 metri da Alzaia Naviglio Pavese angolo Via Gola, oltre il ponte, dove è sito il “The Bridge” la cui vetrina è stata dilaniata dalla bomba carta dell’altra mattina.

– “Fu singolare – osserva il cittadino –, per tutti i mesi di presenza della pattuglia, notare come questa parcheggiasse, nelle ore serali/notturne, proprio dietro al ponte stesso, in modo tale che gli occupanti della medesima non vedessero cosa stesse accadendo a 20 metri da loro.

 

GIULIANO PISAPIA: LA FORZA GENTILE X CAMBIARE MILANO? – “Giuliano Pisapia sindaco. La forza gentile x cambiare Milano” scriveva. Se ne conoscono solo l’inettitudine e l’incapacità (o non volontà) di agire contro le frange politiche di sinistra più estrema per il controllo della legalità. Altro che – conclude il nostro lettore – “Milano rifiuta la violenza”. Cordialità, G.M.”

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sondaggio Pisapia ricandidatura sindaco Milano, “C’è tempo per riflettere”. Votate qui

Degrado shock Gratosoglio Milano, la lettere inviata a Pisapia da una residente: “Venga a trovarci”

Degrado via Arquà via Padova Milano, la mail shock di una residente, punto per punto

Degrado viale Sarca Milano, una lettrice: “Hanno tentato di stuprarmi. In più scippi, furti dentro auto, marciapiedi come latrine e altro”. Il punto della situazione

Degrado quartiere via Padova Milano, un residente di via Chavez disperato: “Assessori, venite a vedere come dobbiamo vivere!”

Degrado via Arquà – via Padova Milano, i residenti: “Politici, uscite dai vostri uffici dorati e venite a vedere con i vostri occhi”

Degrado giardini piazza Farina Milano, la crociata di un cittadino che attende da quasi 2 anni l’intervento della giunta. E non si arrende

 Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here