Rapina centro scommesse Via Pomponazzi Milano, in tre contro due titolari

PoliziaE’ successo alle 20 circa di martedì 3 marzo 2015 in via Pomponazzi, zona viale Tibaldi.

 

In base a quanto spiegato dalla Polizia, le vittime sono i due gestori di un centro di scommesse “Snai”: una 37enne e un 44enne entrambi italiani.

 

I due hanno riferito che gli aggressori erano in tre, e hanno fatto irruzione con volto coperto da sciarpe e cappellini.

 

I gestori, obbligati dalle minacce dei malviventi, non hanno potuto che cedere loro tutto l’incasso della giornata (il cui ammontare è ancora da stimare).

 

Ottenuto il danaro, i ladri si sono dati alla fuga.

 

Le indagini rimangono aperte.

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Ragazzo rapinato e massacrato via Valvassori Peroni Milano, 16enne malmenato per il cellulare

Rapinatore seriale Milano, in mezz’ora ha assaltato un benzinaio in viale Rubicone e un supermercato a Senago

Rapina banca piazza Firenze Milano, ladro con maschera di Carnevale

Nomadi morti in incidente stradale Tangenziale Milano, fuggivano dopo una tentata rapina ad un bancomat

 Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here