Blocco traffico hinterland Milano dal 23 gennaio 2012, elenco Comuni aderenti e info

Si annuncia una settimana di grande difficoltà per la circolazione a Milano e Provincia. Non solo, infatti, è stato proclamato per 24 ore lo sciopero generale nazionale del Trasporto, al quale aderiscono TreNord e Trenitalia giovedì 26 e venerdì 27, e Atm venerdì 27, ma i cittadini si troveranno anche ad affrontare, da lunedì 23 gennaio, lo sciopero dei taxi, nonché le nuove restrizioni anti-smog in vigore in 34 Comuni dell’hinterland. Il tutto, sempre considerando che dal 16 gennaio è stato attivato, nella Cerchia dei Bastioni di Milano, il nuovo provvedimento Area C, che vede il pagamento del ticket di 5 euro esteso a tutti i veicoli per tutti i dettagli CLICCA QUI, per l’elenco dei veicoli con deroga al pagamento, CLICCA QUI, per i risultati registrati dalle centraline di Arpa nei primi 4 giorni di Area C, CLICCA QUI).

LE NUOVE RESTRIZIONI ALLA CIRCOLAZIONE ATTIVE IN 34 COMUNI DELL’HINTERLAND – La Provincia di Milano informa che, come stabilito dal Protocollo d’intesa e dalla cabina di regia dei Sindaci nata per monitorare e proporre nuove azioni condivise per il miglioramento della qualità dell’aria su scala provinciale, a partire da oggi scatteranno le ordinanze con i provvedimenti antismog nei Comuni dell’hinterland. Le disposizioni si rendono necessarie a causa del superamento per 10 giorni consecutivi della soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo, segnalato dalle 10 centraline di Arpa (Arese, Cassano D’Adda, Limito di Pioltello, Magenta, Milano Città Studi, Milano via Senato, Milano Verziere, Robecchetto, Trezzo d’Adda, Turbigo) posizionate sul territorio provinciale.

I DIVIETI – A partire da lunedì 23 gennaio scatteranno quindi le seguenti disposizioni:

per i Comuni di prima fascia, che già applicano l’ordinanza regionale prevista dal DGR n. 7635 e dalla DGR n. 9958, il blocco dei veicoli diesel Euro 3 senza fap per fasce orarie:

1. blocco veicoli privati dalle ore 8.30 alle ore 18.00

2. blocco dei veicoli commerciali dalle ore 7.30 alle ore 10;

– per i Comuni di seconda fascia scatta invece l’applicazione dell’ordinanza regionale:

  1. blocco dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 dei autoveicoli a benzina Euro 0, blocco degli autoveicoli diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2; blocco dei ciclomotori e motocicli a due tempi Euro 0 dal lunedì alla domenica dalle ore 00.00 alle ore 24.00; fermo permanente degli autobus M3 di classe Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel dal lunedì alla domenica dalle ore 00.00 alle ore 24.00 su tutto il territorio regionale; divieto di circolazione per la classe Euro 2 diesel dei veicoli per trasporti specifici e per uso speciale), e, volontariamente, il blocco dei veicoli diesel Euro 3 senza fap per fasce orarie;
  2. la riduzione di 1 C° del valore massimo delle temperatura dell’aria delle unità immobiliari;
  3. la riduzione di due ore delle durata massima giornaliera di attivazione degli impianti termici destinati alla climatizzazione invernale;
  4. l’invito per gli esercizi commerciali di chiudere le porte di accesso ai propri locali esclusi quelli dotati di sistemi a lame d’aria;
  5. il potenziamento dei controlli relativi alle fonti veicolari;
  6. l’incremento dei controlli degli impianti termici civili;

COMUNI ADERENTI – I Comuni che, al momento, hanno già confermato l’applicazione dell’ordinanza sono: Abbiategrasso, Albairate, Assago, Baranzate, Bareggio, Bollate, Bresso, Carugate, Canegrate, Cassano d’Adda, Cernusco sul Naviglio, Cesano Boscone, Cesate, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Colturano, Cornaredo, Corsico, Inzago, Lainate, Legnano, Locate di Triulzi, Magenta, Melegnano, Milano, Motta Visconti, Novate Milanese, Peschiera Borromeo, Pioltello, Robecco sul Naviglio, Rozzano, Segrate, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese, Vanzaghello, Vimodrone, e Vittuone.

INIZIATIVE CONTRO AREA C PER I CITTADINI – Per le iniziative aperte ai cittadini per dire No ad Area C, CLICCA QUI.

CLASS ACTION DEL SINDACO DI BASIGLIO – Per aderire alla class action contro Area C promossa dal sindaco di Basiglio e aperta a tutti, residenti e non residenti, CLICCA QUI

AGGIORNAMENTO del 26 gennaio 2012, SOSPENSIONE BLOCCO VEICOLI HINTERLAND VENERDì 27: La Provincia di Milano comunica che domani, venerdì 27 gennaio 2012, a causa dello sciopero nazionale dei trasporti proclamato dai sindacati autonomi, verranno sospese le ordinanze antismog nei 37 Comuni dell’hinterland che hanno applicato i provvedimenti

AGGIORNAMENTO del 2 febbraio 2012, RIPRENDE LA CIRCOLAZIONE DEGLI EURO 3 – Grazie alle temperature rigide e alla neve, il PM10 è stato velocemente ricondotto al di sotto della soglia di allarme. Sono pertanto sospese le misure anti-inquinamento disposte dal Protocollo della Provincia, cui anche il Comune di Milano ha aderito con l’ordinanza 6/2012. In base a ciò, da oggi i veicoli diesel Euro 3 possono tornare a circolare senza limitazioni di orario.

AGGIORNAMENTO del 14 aprile 2012: Per tutte le informazioni sul blocco del traffico del 15 aprile 2012, CLICCA QUI

Leggi anche:

Smog Milano terzo giorno Area C, Pm10 quasi 4 volte superiore ai limiti di Legge

Area C Milano e PM10 oltre al doppio del consentito, dopo 2 giorni di provvedimento torna il blocco

Ecopass Milano non serve, chiaro il parere del Ministro dell’Ambiente al vertice antismog

Risultato blocco traffico Milano 9 e 10 dicembre 2011, smog ancora oltre la soglia

Area C Milano, orario di entrata in ufficio fino alle 11 del mattino per i dipendenti del Comune

Area C Milano, incontro Maran con residenti Zona 1, folla inferocita e poche risposte

Incontro Area C Milano Zona 2 con l’Assessore Maran, ancora tante critiche ma il provvedimento partirà comunque

Area C Milano, incontro di Zona 4 con assessore Majorino, critiche e suggerimenti per il provvedimento che non convince in quanto a struttura e fattibilità

Incontro Area C Milano Zona 5 con l’assessore D’Alfonso, tra favorevoli e contrari

Incontro Area C Milano zona 7 con Maran e Benelli… e arriva la Banda Bassotti

Crisi commercio Milano, calo vendite del 25% anche per colpa del blocco voluto dal Comune

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here