Sciopero treni Milano 26 e 27 gennaio 2012, orari, corse garantite, infoline per passeggeri

Dopo i disagi causati dalle ripetute assemblee spontanee e volontarie organizzate dai tassisti, e il relativo sciopero previsto per lunedì 23 gennaio 2012  i cittadini devono far fronte ad una nuova ondata di agitazioni nel settore dei trasporti. Cerchiamo di mettere un po’ d’ordine dal momento che, secondo quanto esplicitato da un comunicato stampa del Ministero dei Trasporti, ad incrociare le braccia saranno: treni, traghetti, navi e aerei, giovedì 26 e venerdì 27 gennaio; mezzi pubblici di ATM, con agitazioni su linee urbane ed extraurbane, sottorranee e di superficie, venerdì 27 gennaio. Si ricorda inoltre che, per tutta la giornata di venerdì 27 gennaio, sarà sospeso il pagamento del ticket Area C. In più, da lunedì 23 gennaio 2012, dopo 10 giorni consecutivi di PM10 sopra i livelli massimi consentiti dalla Legge, come voluto dal Protocollo Anti-smog è iniziato il blocco del traffico in 34 Comuni dell’hinterland:

TRENORD – Con un comunicato sul proprio sito, l’azienda ferroviaria che ogni giorno muove circa 650mila persone in tutta la Lombardia comunca che: “Le organizzazioni sindacali OR.S.A., Usb, Slai, Cib Unicobas, Snater, Usi, Cub Trasporti e Sicobas hanno proclamato uno sciopero nazionale della durata di 24 ore cui aderisce il personale TreNord”. Le modalità sono le seguenti:

  • Treni circolanti sulla Rete RFI: sciopero dalle 21.00 di giovedì 26 alle 21.00 di venerdì 27 gennaio 2012. Solo per la giornata di venerdì 27 gennaio 2012, treni garantiti nelle fasce orarie: 6.00 – 9.00 e 16.30 – 19.00.
  • Treni circolanti su Rete FerrovieNord: sciopero dalle 21.00 di giovedì 26 a fine servizio di venerdì 27 gennaio 2012. Durante la giornata di venerdì, treni garantiti nelle fasce: 6.00 – 9.00 e 16.30 – 19.00.
  • Corse non garantite: TreNord precisa che, sempre con riguardo alla giornata di venerdì 27 gennaio 2012, dalle 19.30 fino al termine del servizio non sarà garantita la circolazione sulla Rete FerrovieNord, compreso il servizio Malpensa Express da/per Milano Centrale, così come per i servizi che hanno origine da Milano Bovisa.

TRENITALIA – Il Ministero dei Trasporti precisa che l’agitazione seguirà i seguenti orari:

  • Sciopero di 24 ore dalle ore 21.00 di giovedì 26 alle ore 21.00 di venerdì 27 gennaio 2012.
  • Informazioni: Per ogni informazione sono disponibili i numeri 89.20.21, 199.892.021 e 199.30.30.60 (destinato ai clienti con mobilità ridotta)

NAVI, TRAGHETTI ED AEREI – Lo sciopero di 24 ore si svolgerà sempre nella giornata del 27 gennaio 2012, in particolare:

  • Per quanto riguarda gli aerei, lo sciopero riguarderà gli Assistenti di volo Soc. Alitalia-Cai, i Piloti e gli assistenti di voto del gruppo Meridiana Fly.
  • Dalle 13.30 alle 17.30 agitazione anche nel personale delle società aeroportuali di Roma Fiumicino e Ciampino.

UNA CURIOSITA’ – Chiudiamo con una curiosità: anche nell’anno da poco concluso, il 2011, la giornata del 26 gennaio aveva visto un’agitazione sindacale che aveva comportato disagi nel comune di Milano.

  • Stranamente, però, il 26 gennaio del 2011 era un mercoledì. si trattò quindi di un’eccezione assoluta nei confronti di quella che è, tuttora, la giornata preferita per le agitazioni nel mondo dei trasporti: il venerdì.

 

AGGIORNAMENTO del 26 gennaio 2012, SOSPENSIONE BLOCCO VEICOLI HINTERLAND VENERDì 27: La Provincia di Milano comunica che domani, venerdì 27 gennaio 2012, a causa dello sciopero nazionale dei trasporti proclamato dai sindacati autonomi, verranno sospese le ordinanze antismog nei 37 Comuni dell’hinterland che hanno applicato i provvedimenti.

 

Leggi anche:

Sciopero ATM Milano 27 gennaio 2012, orari e corse garantite linee urbane ed extraurbane

Sciopero taxi Milano, confermato il blocco del 23 gennaio 2012, pollice verso per i sindacati di categoria

Blocco traffico hinterland Milano dal 23 gennaio 2012, elenco Comuni aderenti e info

Matteo Torti

4 COMMENTI

  1. con tutto quello che paghiamo per un viaggio in treno COME MINIMO dovrebbero essere aboliti per legge gli scioperi. vergogna trenord! le tariffe aumentano e il servizio pessimo. vergogna

  2. Questi scioperi sono una MONTATURA per non pagare i ferrotranvieri che come capre ci cascano. Le ferrovie cosi facendo risparmiano personale ed energia elettrica dei treni e non perdono i soldi dei biglietti perche la maggior parte degli utilizzatori il venerdì e la domenica(studenti e lavoratori fuori sede) usa i treni garantiti e quindi le ferrovie hanno gli stessi ricavi ma con costi immensamente inferiori!!! E quello che avanza se lo tiene Mario Moretti ;-)

  3. Ci vogliono battere ma noi nn molliamoooo…uniti saremo + forti i politici dicono “ladri” a noi ma in verità i “ladri” sn loro…. loro stanno tranquilli invece noi stiamo conbattendo sotto al freddo x i nostri figli e i nostri diritti.Uniamoci x combattere tutto ciò xk niente e nessuno ci può fare + paura……!!!!!!!:-):-PAndiamo tutti a ROMA da quelli “ST…….I…..” a sconfigerli xk è arrivato il momento di agire……….!!!!!!!!!!!!!!!!!!:-P:-)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here