Tentati furti in appartamento via Appennini e viale Majno Milano, i crimini non risparmiano né centro né periferia

furto via Meloria 2Sabato sera con “scasso” per due coppie di criminali finite in manette dopo aver tentato di ripulire due appartamenti del capoluogo meneghino. Provvidenziale, in entrambi i casi, il pronto intervento delle Volanti ad arginare un fenomeno in costante crescita nella nostra città.

 

VIA APPENNINI – Teatro del primo colpo un’abitazione di via Appennini, in zona Gallaratese. Erano le 21.15 quando due pregiudicati georgiani, un 44enne un 40enne, appostatisi con fare ambiguo davanti al portone, hanno finito con l’attirare l’attenzione di un residente a spasso col cane.

– L’uomo, insospettitosi, non ha perso tempo e con prontezza ha avvisato le forze dell’ordine, giunte poco dopo sul posto. Giusto in tempo per bloccare la fuga dei due balordi che, fiutato il pericolo, si erano dileguati in strada a mani vuote.

– Ad incastrarli, alcuni attrezzi da scasso trovatigli addosso durante la perquisizione. I due georgiani sono stati tratti in arresto per tentato furto.

 

VIALE MAJNO – Neanche un’ora più tardi, poco dopo le 22, un appartamento di viale Majno, in pieno centro storico, a due passi dalla centralissima Porta Venezia, è stato preso di mira da altri due immigrati, questa volta di origine cilena.

– Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, i protagonisti della vicenda hanno 32 e 34 anni, entrambi con precedenti penali alle spalle. Ad avvertire il 113 è stata la stessa proprietaria di casa dopo aver visto i due ceffi uscire dalla propria finestra al sesto piano con il bottino.

– Una volta in strada, i ladri si sono diretti verso piazza Tricolore. Ed è stato lì che gli agenti sono riusciti a bloccarli, non riuscendo tuttavia a catturare anche il terzo complice fuggito in sella ad una bicicletta.

– Il bilancio della perquisizione è di 1900 euro più 200 dollari in contanti, un Rolex e diversi preziosi. Tra questi ultimi, numerosi gioielli non appartenenti ai proprietari dell’appartamento svaligiato e frutto, presumibilmente, di precedenti colpi. Per questo motivo, la coppia di cileni è stata indagata oltre che per furto in abitazione anche per ricettazione.

 

I DATI DELLA QUESTURA – Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Questura, nel 2014 i furti in casa sono stati ben 18.515, circa una cinquantina al giorno. Un dato visto in crescita del 2,2% rispetto al 2013. E neanche a farlo apposta, secondo quanto emerso, tra gli esperti dello “scasso” vi sarebbero soprattutto bande di cileni e georgiani, come i protagonisti degli ultimi episodi registrati.

– Nella maggior parte dei casi si tratta di ladri che non lasciano nulla al caso o all’improvvisazione. Al contrario, dopo aver individuato l’obiettivo e perlustrato il luogo del “delitto” per giorni, passano all’azione come veri e propri commando. Non temono telecamere, inferriate o i più moderni sistemi di allarme. Attrezzati di tutto punto, come provetti alpinisti sono pronti ad arrampicarsi su grondaie o a calarsi dai tetti. Una volta all’interno dell’appartamento, l’obiettivo è uno solo: arraffare quanto più possibile.

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Record furti in appartamento Milano, aumento del 229%

Furti via Mecenate Milano, 4 appartamenti svaligiati in un pomeriggio: “Grazie Pisapia”

Furto in appartamento via Tito Livio Milano, la vittima: “Sono uscita 20 minuti per prendere il mio fratellino a scuola e mi hanno svaligiato casa; al nostro ritorno erano ancora dentro”

Rom via Trasimeno Milano vicino asilo largo Bigatti: “Sono aumentati i furti in appartamento, rubano i giochi dei bambini e i vestiti della Caritas, bivaccano sui prati e hanno creato orti abusivi tra i tralicci della

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here