Rom via Trasimeno Milano vicino asilo largo Bigatti: “Sono aumentati i furti in appartamento, rubano i giochi dei bambini e i vestiti della Caritas, bivaccano sui prati e hanno creato orti abusivi tra i tralicci della corrente”

Di seguito la segnalazione inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) circa la presenza di rom in via Trasimeno. “Sono quattro famiglie con figli al seguito – spiega la nostra lettrice, – si sono accampati nel parcheggio libero della zona come se fosse una area attrezzata per il campeggio”. E dal loro arrivo, nella zona sono aumentati i furti in appartamento, passando per il saccheggio dei contenitori di vestiti della Caritas, la sporcizia, la creazioni di orti abusivi fra i tralicci della corrente, il prato del parco comunale usato per bivaccare con tavoli e sedie (proprio mentre 3 giorni fa un papà italiano è stato mutato di 240 euro per aver fatto una festa al parco Solari, con il proprio bambino, e aver portato i panini), arrivando addirittura a scavalcare il recinto dell’asilo per rubare i giocattoli dei bimbi. “Perché non si adottano provvedimenti?” Nel dettaglio:

 

I ROM IN VIA TRASIMENO, VICINI ALL’ASILO – “Buongiorno – scrive la nostra lettrice, – anche in via Trasimeno a Milano, vicino alla scuola per l’infanzia di Largo Bigatti, si sono insediati i rom.

 

SI SONO  ACCAMPATI NEL PARCHEGGIO COME FOSSE UN’AREA DA CAMPEGGIO” – “Sono quattro famiglie con figli al seguito – prosegue la cittadina, – si sono accampati nel parcheggio libero della zona come se fosse una area attrezzata per il campeggio.

 

NON CREDEVO AI RACCONTI SU COSA FANNO I ROM, MA MI DEVO RICREDERE” – “Preciso che non sono razzista – sottolinea la lettrice, – e neanche mi fermo alle dicerie della gente sulle famigerate storie sugli zingari.

– “Tuttavia, onestamente, – prosegue, – mi devo ricredere quasi su tutto.

 

“SCAVALCATO IL RECINTO DELL’ASILO, HANNO RUBATO UN TRICICLO” – “Il giorno 2 giugno  alle ore 11.00 circa – racconta le nostra lettrice, – notavo che dietro all’asilo di Largo Bigatti, una ragazza entrava all’interno dello stabile scavalcando la recinzione per rubare un triciclo di proprietà dell’asilo; senza farmi vedere ho seguito la giovane e senza alcun dubbio posso dire che appartiene alla piccola e ‘simpatica’ comunità del parcheggio.

 

L’AUMENTO DEI FURTI IN APPARTAMENTO – “Inoltre – racconta ancora la cittadina, – si segnalano, anche se non si hanno testimonianze, furti all’interno degli appartamenti del mio stabile, guarda caso in coincidenza del loro arrivo.

 

LA RAZZIA DEI CONTENITORI DEI VESTITI DELLA CARITAS, ABBANDONANDO TUTTI GLI SCARTI SUL MARCIAPIEDE – “Ieri hanno saccheggiato i contenitori dei vestiti della Caritas – racconta la cittadina, – rubando il contenuto ed inoltre hanno buttato gli scarti sul marciapiede.

 

GLI ORTI ABUSIVI TRA I TRALICCI DELLA CORRENTE – “Un altro problema – continua, – è la creazioni di orti abusivi realizzati all’interno della recinzione di un terreno dove sono presenti tralicci della corrente.

 

DURANTE I WEEKEND METTONO TAVOLI, SEDIE E UN’AMACA NEL PARCO – “Durante il weekend arrivano anche gli amici ed è grande festa – racconta ancora la lettrice, – con tavoli e sedie sul parco del Comune ed addirittura una bella amaca montata tra albero e albero.

 

PERCHE’ LA LEGGE, A MILANO, NON E’ UGUALE PER TUTTI? – “Perché se queste persone si insediano nelle vicinanze di case di prestigio in centro – chiede la milanese, – o magari nelle vicinanze delle residenze di politici o del nostro bel sindaco, vengono allontanate immediatamente?

 

INTANTO, LA ZONA LIMITROFA A CASCINA GOBBA E’ ALLO SBANDO – “Perché – insiste la residente, – ormai tutta la zona limitrofa a Cascina Gobba è allo sbando (vedi mercatino dal venerdì alla domenica presso il parcheggio ATM) e non si adottano provvedimenti?

– “Forse – osserva, – a qualcuno interessa politicamente gestire in questo senso i ROM, fa voti e sono un’arma a doppio taglio, a seconda della situazione.

 

LE STRADE MILANESI SONO DIVENTATE UN CAMPEGGIO PER ROM –  “In allegato una foto di uno dei tanti camper parcheggiati – conclude la nostra lettrice. – Se non erro dovrebbe avere le finestre chiuse e la tenda non estratta senza tavoli o sedie esposte; invece è parcheggiato come se fosse in un campeggio. Grazie.”

 

6 MILIONI DI EURO ATTRIBUITI AI ROM DI MILANO, ECCO LA DELIBERA FIRMATA DAL SINDACO PISAPIA – Per scaricare il testo integrale della delibera, CLICCA QUI 

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Per i Rom a Milano stanziati 6 milioni di euro, ecco tutte le spese del Piano approvato dal Comune

Rom viale Rimembranze di Lambrate Milano, la disperazione dei residenti: “Non ce la facciamo più! Siamo assediati, aiutateci!”

Rom piazza Milizie Milano oasi ecologica, in arrivo recinzioni e cancelli, soddisfatti i residenti che avevano scritto a CronacaMilano

Rom piazzale delle Milizie Milano davanti oasi ecologica, “Ogni giorno estorsioni e minacce per ottenere i rifiuti, aiutateci!”

Rom zona 4 Milano e problemi con residenti, tutto quello che il Comune non dice, ma i cittadini scrivono

Rom viale Corsica via Mezzofanti Milano, una lettrice: “Siamo preoccupati per i nostri bambini, l’area è un viavai di nomadi che si stanno allestendo un nuovo campo abusivo”

Rom viale Rimembranze di Lambrate Milano, la disperazione dei residenti: “Non ce la facciamo più! Siamo assediati, aiutateci!”

 

di Redazione

6 COMMENTI

  1. Addirittura Il Comune di Milano ha stanziato moltissimi soldi di noi contribuenti per far si che le comunità Rom non si allontananassero dalla città. Soldi per alloggi gratis che una famiglia Italiana disagiata non ottiene prima di 5 – 6 anni.

  2. in italia possiamo lamentarci di tutto e di tutti, ma se a commettere un reato è un ITALIANO pagherà per tutti invece se è uno straniero gli danno vitto alloggio e la paghetta settimanale perchè è un disagiato….bell’Italia

  3. GENTILE LETTRICE:
    i nomadi possono ( E POTRANNO )
    vivere così alla grande e…..con il sole in fronte
    perchè semplicemente a Milano i milanesi, quando hanno votato
    hanno votato i SINISTROIDI ARANCIONI

    hanno votato quelli che tutelano rom/sinti/islamici/ e di ogni di tutto e di più che sia
    la FECCIA SOCIALE nella quale il cittadino milanese, si trova imprenato come una spugna bagnata
    di mer…..a licquida.

    ma il bello è che non solo i milanesi si trovano ammorbati socialmente.

    I milnaesi, PAGANO PURE PER AVERLA la feccia sociale
    pagano quando devono pagare la rimozione dei rifiuti
    pagano quando devono accedere alle graduatorie degli asili
    pagano quando devono accedere alle graduatorie per l’assegnazione delle case popolari
    pagano quando devono pagare il passaggio nell’area C ( che i bilotti milanesi hanno votato )
    pagano pagano e pagheranno.

    TUTTO QUESTO E ALTRO ANCORA, SE LO SONO VOTATI I MILANESI
    e sono contenti di averlo, perchè nulla fanno per scrollarselo di disso.
    i milanesi, non scendono più in piazza o per le strade con i gazebi e le bandierine arancioni

    MORALE:
    chi è vittima del suo male pianga sè stesso

    ecco perchè

  4. LA NOTIZIA DEL GIORNO: oggi 30/06/2013.

    PISAPIA / GAY PRIDE

    Il Pisapia si è recato “personalmente” al Gay pride di Milano, e fino a quà tutto è regolare.

    Se non fosse per il fatto dell’affermazione fatta dal Pisapia.

    <>

    Questa è la frase pronunciata, ma allora il dubbio sorge spontaneo:

    O il Pisapia, ha pronunciato una frase, prendendo per il CLO i gay
    O il Pisapia, discrimin i milanesi.

    DOMANDA:
    Vista l’invasione di rom e balorderia varia,
    non è un diritto di tutti essere tutelati e stare tranquilli ??????

    Qualcuno ( molto vicino al Pisapia ) sarbbe così GRANDE da spiegarmi ? Grazie.

    PRECISO CHE:
    Io gli arancioni e il Pisapia, NON SOTTOLINEO NON li ho votati
    e che Dio e tutte le forze della natura, mi scampassero dal votarlo
    a “personaggi” come il Pisapia, gli arancioni l gran completo, i sinistroidi
    e tutti i filo- simpatizzanti vari.

  5. Non è un discorso di razzismo ma di SEVERITA’ nel far rispettare le leggi e le regole del quieto vivere.
    In Italia, in quasi tutti gli ambiti, non si ha il coraggio (o DONO) nell’essere severi in quanto in questo Paese si trae sempre profitto da queste situazioni perchè nessuno vuole comportarsi in modo regolare;Avere un comportamento giusto implica il rispetto di leggi e regole quindi non esisterebbe più l’indebito approfittarsi delle cose o buonismo altrui (truffe, abusi, rubare, forme di clienteralismo, lavoro in nero ecc…).
    Osservate le nostre famiglie, i condomini, gli ambienti di lavoro ecc..
    cosa succede in questi ambiti?
    Gli zingari o rom sono solo un tassello della nostra sporca società.
    Imparate ad essere SEVERI nel rispetto delle regole anche per voi stessi; ma attenzione non le regole della società moderna ma le regole del buon senso, anche perchè non puoi ubbidire a due padroni, devi scegliere se seguire la via giusta o….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here