Intervento Esercito Italiano Stazione centrale Milano, soccorso negoziante accoltellato

Foto 1 - Militari al presidio del sitoUna pattuglia dell’Esercito Italiano, impegnata nell’operazione “Expo”, è intervenuta alle 11 circa di giovedì 11 giugno 2015 presso la Stazione Centrale di Milano, per soccorrere un cittadino gravemente ferito.

 

In base a quanto spiegato, i militari appartenenti al Raggruppamento Tattico Lombardia, con al comando il Generale di Brigata Claudio Rondano, erano impegnati nel servizio di pattuglia presso la stazione, quando sono stati avvisati da alcuni viaggiatori di un’aggressione avvenuta all’interno di un negozio, ai danni di un uomo.

 

La pattuglia dell’Esercito è intervenuta  immediatamente insieme con la Polizia Ferroviaria e, giunta sul posto, ha trovato il proprietario del negozio con profonde ferite da arma da taglio sul collo e sul braccio.

 

Vista l’intensa perdita di sangue, gli uomini del Colonnello Elio Babbo, Comandante del Reggimento “Lancieri di Novara (5°)”, hanno chiamato prontamente il soccorso medico di emergenza e, per evitare l’emorragia, hanno tamponato le ferite con garze e fasce presenti nei kit individuali di pronto soccorso in dotazione. La vittima è stata poi trasportata in ospedale in codice rosso.

 

Nello stesso tempo, altre pattuglie della Polizia di Stato sono giunte sul posto alla ricerca dell’aggressore, scappato prima dell’intervento dei militari, lasciando sul posto un coltello da cucina in ceramica.

 

L’operazione “Strade Sicure” vede impegnato l’Esercito Italiano per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità, in aree metropolitane o densamente popolate, attraverso attività di vigilanza a siti e obiettivi sensibili. L’Unità, posta alle dipendenze del Comando delle Forze di Difesa Nord, è costituita all’interno del quadro normativo delineato dal decreto legge n. 92 del 23 maggio 2008  con il compito di supportare le Forze dell’ordine nel contrasto della microcriminalità e nelle attività di prevenzione del terrorismo nell’ambito della Regione.

 

Dall’inizio del mese di maggio 2015, l’Esercito Italiano contribuisce, inoltre, alla sicurezza del sito dell’Esposizione Universale e tutte le operazioni sono dirette dalla Caserma “Santa Barbara” di Milano, sede del Reggimento Artiglieria a Cavallo.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Militari a Milano, l’assessore alla sicurezza dice no all’eliminazione e sì al mantenimento dei pattugliamenti militari nelle zone più a rischio: nel 2008-201o tali interventi hanno fatto diminuire del 40% i reati nelle zone controllate e del 48% nell’intera Milano

Sicurezza Milano, richiesta eliminazione dei pattugliamenti misti, del Nucleo controllo sui mezzi pubblici e risposte ai centri sociali, ecco cosa succederà a Milano e cosa è stato garantito

Degrado quartiere via Padova Milano, un residente di via Chavez disperato: “Assessori, venite a vedere come dobbiamo vivere!”

Sicurezza Corso Buenos Aires Milano: “Il problema è diventato intollerabile”, nuova lettera dei commercianti a Pisapia

 

Di Redazione

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here