Coltivazione cannabis dentro appartamento quartiere Barona Milano, elenco conseguenze assunzione e video cani antidroga

Piante alte due metri, lampade per fitostimolazione e registro con valori giornalieri di temperatura e ph del terreno: in arresto coltivatore di 23 anni

marijuanaL’operazione è stata svolta dai Carabinieri della stazione “Gratosoglio” di Milano: una vera e propria serra di cannabis trovata all’interno di un appartamento del quartiere Barona, dove un ragazzo di 23 anni coltivava piante alte oltre due metri, con una perizia da professionista.
Secondo quanto spiegato, il giovane è stato “pizzicato” durante i controlli contro le sostanze stupefacenti eseguiti dai militari durante il weekend.
All’interno della propria abitazione, il giovane malvivente aveva allestito una vera piantagione di cannabis, con 20 piante di grande dimensione, ma anche impianti di illuminazione, fitostimolazione, irrigazione e aerazione, nonché un registro che la cadenza delle fertilizzazioni e i valori giornalieri della temperatura e del ph del terreno.
I militari, in una nota, hanno comunicato che l’attività ha complessivamente ha complessivamente portato all’arresto di 12 persone, nonché al sequestro di circa 3 chilogrammi di stupefacenti e 9.000 euro in contanti.
APPROFONDIMENTO
– Per tutte le conseguenze derivate dall’assunzione della cannabis, CLICCA QUI
– Per vedere il video della dimostrazione dell’attività dei cani antidrogaCLICCA QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here