Italia – Bulgaria 1 a 0 Qualificazione Mondiali 2014 Brasile, Azzurri sempre più primi nel Girone B

Emanuele GiaccheriniMissione compiuta. A settembre l’Italia, storicamente, non ha mai brillato e spesso ha chiuso con un pareggio. Stasera, invece, sono arrivati i tre punti. Merito della rete di Gilardino e delle prodezze di Buffon, autore di una partita fenomenale. Azzurri che salgono a 17 punti. Martedì, contro la Repubblica Ceca, potrebbe arrivare la matematica certezza della qualificazione alla Fase finale dei Mondiali brasiliani.

 

Le Qualificazioni ai prossimi Mondiali brasiliani ripartono da Palermo e dalla Bulgaria. Assenti Barzagli, De Sciglio, Marchisio, Montolivo, Balotelli ed Osvaldo, Prandelli è costretto a schierare una formazione che non è certamente la migliore.

 

Tra i pali Buffon con Abate, Bonucci, Chiellini ed Antonelli in difesa. A centrocampo ritorna Thiago Motta al fianco di Pirlo e De Rossi. In avanti panchina per El Shaarawi; dietro Gilardino spazio per Insigne e Candreva.

 

Penev, invece, punta sul 4-5-1 con il solo Tonev davanti. Linea mediana molto folta con Dyakov, Manolev, Nedelev, Gadzhev e Popov. In difesa, davanti a Mihaylov, dentro Y. Minev, Bodurov, Ivanov e V. Minev.

 

Dopo trenta secondi gli Azzurri si rendono immediatamente pericolosi. Taglio di Insigne per Gilardino che, in area, gira di destro. Tiro troppo debole, Mihaylov blocca senza problemi.

 

La risposta degli avversari arriva al 7’: errore di Candreva che regala palla a Nedelev. Il bulgaro va al tiro dai venticinque metri, ma non inquadra la porta.

 

Non è una grande partita in questo inizio. Al 18’ Pirlo avrebbe un’ottima occasione per sbloccare il match, ma il suo tiro dal limite dell’area finisce ampiamente sopra la traversa della porta difesa da Mihaylov.

 

E’ decisamente più insidioso, un minuto dopo, il tiro di Tonev. Conclusione centrale, con Buffon che blocca in due tempi. Al 23’ ci prova anche De Rossi: situazione molto simile a quella creata da Pirlo in precedenza, ma risultato non molto diverso.

 

Fa meglio al 25’ Insigne: sinistro potente dall’area piccola con Mihaylov che mette in angolo. Dopo qualche minuto di stallo, l’Italia riesce a rompere il match. E’ il 37’ quando Candreva, dalla sinistra, scodella bene per Gilardino che, di testa, insacca. 1 a 0 al Barbera di Palermo.

 

Due minuti dopo Azzurri vicini al raddoppio: volata sulla sinistra di Antonelli e cross per Gilardino che viene deviato, in extremis, da Mihaylov.

 

La Bulgaria accusa il colpo e non riesce a reagire nel finale della prima frazione di gioco. Non c’è recupero: al 45’ il fischietto spagnolo manda tutti negli spogliatoi. 1 a 0 per l’Italia grazie alla rete di Gilardino, arrivato ad un solo gol da Paolo Rossi nella speciale classifica dei cannonieri Azzurri.

 

La ripresa inizia senza cambi: in campo gli stessi effettivi che hanno chiuso il primo tempo. Come successo nella prima frazione, anche il secondo tempo si apre con un’azione dell’Italia firmata Gilardino che, dal vertice sinistro dell’area piccola, non è riuscito a superare Mihaylov.

 

Al 47’ prodezza immensa di Buffon che, sulla linea, nega un gol già fatto a Popov. Prontezza di riflessi strepitosa e smanacciata decisiva ad evitare la rete del pareggio. Questa parata vale esattamente come un gol.

 

Il pericolo scampato carica gli Azzurri che, al 49’, si lanciano nella metà campo avversaria con Abate. Il cross del laterale rossonero viene messo in angolo da Bodurov, che riesce ad anticipare Gilardino.

 

Al 54’ primo cambio per Penev: entra Iliev per Manolev. Passano cinque minuti e fa il suo ingresso anche Rangelov per Tonev. Prandelli, invece, inserisce Astori per Antonelli, uscito malconcio. Chiellini dirottato a sinistra.

 

Al 61’ doppio pericolo per gli Azzurri: Rangelov prima ed Iliev poi vanno vicini al pareggio. Buffon con i pugni e Thiago Motta con la testa blindano la porta italiana. Pochi secondi dopo ci prova anche Nedelev: sfera che lambisce il palo alla destra dell’estremo difensore bianconero.

 

Italia in difficoltà in questi ultimi minuti. Secondo cambio per Prandelli al 63’: dentro Giaccherini (nella foto, ndr), per Insigne. Al 68’ si fa vedere Pirlo: punizione del centrocampista bianconero deviata in angolo da Mihaylov.

 

Al 72’ occasione d’oro per Gilardino che cerca di scartare il portiere e finisce per farsi murare il tiro da Bodurov. Pochi secondi dopo dentro Delev per Dyakov; la Bulgaria ha esaurito i cambi, mentre gli Azzurri ne dispongono ancora di uno.

 

Al 78’ terzo ed ultimo cambio per Prandelli: esce l’infortunato Abate ed entra Maggio. Per il rossonero problema all’interno coscia sinistro. All’83’ arriva anche il primo cartellino giallo: Giaccherini.

 

Nel finale non accade più nulla; la Bulgaria non ha le forze per organizzare un’azione offensiva in grado di ferire gli italiani, nonostante la sortita nell’area Azzurra di Mihaylov. Dopo quattro minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine. Termina 1 a 0 al Barbera.

 

Con questa vittoria migliora ulteriormente la classifica degli Azzurri nel Girone B. Dopo sette giornate, l’Italia comanda con 17 punti e 7 di vantaggio sulla seconda, la Bulgaria. La Repubblica Ceca, complice la sconfitta interna contro l’Armenia, rimane a 9 punti.

 

Tra quattro giorni Azzurri nuovamente in campo. Allo Juventus Stadium, martedì 10 settembre 2013, si giocherà contro la Repubblica Ceca. Fischio d’inizio previsto per le 20.45. In caso di vittoria martedì contro i Cechi, saremmo matematicamente qualificati.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Italia – Bulgaria e Italia– Repubblica Ceca 6 e 10 settembre 2013: precedenti, probabili formazioni e futuro di Prandelli

Convocati Nazionale Italia – Bulgaria e Italia – Repubblica Ceca, scopriamo l’elenco dei 28 chiamati da Prandelli

Calendario sorteggi Milan e Juventus gironi ChampionsLeague 2013 – 14, date, info, mercato

Amichevole Italia – Argentina 1 a 2, inizia male la stagione per gli Azzurri

Matteo Torti

foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here