Milan – Roma 2 a 1 Serie A trentacinquesima giornata, finalmente una vittoria!

BandiereSembrerà un paradosso, ma proprio nella sfida più difficile di questo delicate finale di stagione i rossoneri tornano alla vittoria ed escono da San Siro soddisfatti e con tre punti in tasca. Senza il solitario Menez il Milan gioca da squadra e riesce a domare una Roma che si sveglia troppo tardi e che beneficia di un rigore generoso concesso a metà ripresa da Tagliavento. Bella prova di Honda e Bonaventura e reti decisive di Van Ginkel e Destro.

 

Dimenticare le recenti delusioni contro Udinese, Genoa e Napoli e provare a tirar fuori l’orgoglio in questo finale di stagione che potrebbe essere decisivo per il futuro di molti giocatori. Quello di Inzaghi è già segnato, ma SuperPippo non demorde.

 

4-3-3 solito per i rossoneri con Honda e Bonaventura ai lati dell’ex Destro che tra poche settimane, probabilmente, farà ritorno a Trigoria. Centrocampo dove ritorna Poli al fianco di De Jong e Van Ginkel. In difesa, davanti a Diego Lopez, spazio ad Abate ed Antonelli sulle fasce con Paletta ed Alex in mezzo.

 

Di fronte modulo speculare per Garcia che si affida alla velocità di Ibarbo, Doumbia e Gervinho. Centrocampo con Pjanic, De Rossi e Nainggolan, mentre in difesa spazio per Florenzi, Manolas, Astori e Torosidis. De Sanctis tra i pali.

 

Roma che parte subito forte; dopo quaranta secondi Gervinho salta di netto Alex nell’uno contro uno e mette in mezzo, ma Paletta manda in corner. Poco dopo ci prova De Rossi, ma il suo mancino sorvola l’incrocio dei pali.

 

Al 10′ ancora giallorossi avanti: cross insidioso di Florenzi, ma Diego Lopez esce e blocca tutto. I rossoneri si fanno vedere per la prima volta al 13′: lancio lungo di Paletta, sponda di Antonelli e palla per Honda che calcia al volo, ma De Sanctis in tuffo manda in angolo.

 

Al 17′ Roma protagonista: solita indecisione su corner del Milan e Manolas ne approfitta, ma il suo colpo di testa si infrange sul palo. La risposta dei rossoneri è immediata: Honda ci prova con il mancino, ma la sfera termina alto.

 

Al 19′ errore di Tagliavento che non sanziona la trattenuta di Astori su Destro; l’attaccante rossonero stava andando verso l’area avversaria. Niente fallo per l’arbitro.

 

Al 30′ primo cambio: Rudi Garcia è costretto ad inserire Ljajic per un infortunato Gervinho. Al 34′ bel cross di Bonaventura per Abate che sbaglia completamente il cross e favorisce il ritorno della difesa giallorossa.

 

Al 36′ Bonaventura prova a fare tutto da solo: slalom sulla sinistra, ma De Rossi lo affianca e lo porta fino al termine del campo; nulla di fatto. Pochi secondi dopo l’ex Atalanta si rende ancora pericoloso: cross dalla sinistra di Van Ginkel e colpo di testa ravvicinato del centrocampista. De Sanctis vola e alza la sfera sopra la traversa.

 

La supremazia territoriale del Diavolo di questo primo tempo si concretizza al 40′: Destro recupera palla a metà campo e serve Honda che sfonda sulla destra e serve in mezzo Van Ginkel che anticipa De Sanctis in uscita e deposita in rete.

 

Nei minuti finali non succede più nulla. Dopo sessanta secondi di recupero Tagliavento fischia la fine del primo tempo. Rossoneri che tornano a chiudere un primo tempo in vantaggio; un primo tempo giocato bene, al di sopra della sufficienza, con più impegno e dedizione rispetto agli ultimi match.

 

La ripresa inizia senza cambi e con un Milan più arrembante. Al 46′ bel cross tagliato di Honda, ma De Sanctis esce e blocca la sfera. La risposta dei giallorossi arriva al 53′: tiro al volo di Florenzi, ma Diego Lopez è sulla traiettoria e blocca la sfera.

 

Al 58′ arriva il raddoppio dei rossoneri: Honda sfonda sulla destra e mette in mezzo per Destro che si avventa sulla sfera, anticipa Astori e deposita in rete per il più classico gol dell’ex. 2 a 0 del Milan e San Siro che torna, finalmente, ad esultare.

 

Garcia decide che è arrivato il momento di inserire Iturbe per Gervinho; poco dopo ammonito Florenzi per una brutta entrata a centrocampo su Van Ginkel.

 

Al 63′ bel contropiede del Diavolo: Honda, ottimo quest’oggi, serve bene in mezzo Poli che non ci arriva, ne approfitta Bonaventura che stoppa e cerca la conclusione di controbalzo, ma svirgola a lato.

 

Al 66′ si fa male anche Antonelli, Inzaghi inserisce Bocchetti. Garcia risponde con Totti per Pjanic. Tre minuti dopo Tagliavento, con la complicità dei suoi assistenti, fischia un rigore per la Roma che sembra un po’ troppo generoso. Iturbe perde palla e finisce addosso a De Jong, cadendo poi a terra. Dal dischetto si presenta Totti che supera Diego Lopez.

 

Saranno venti minuti da vivere intensamente. Inzaghi cambia in attacco: fuori Destro e dentro Pazzini. L’ex Sampdoria si mette subito in mostra con una conclusione di prima intenzione dal limite dell’area. Palla a lato. Poco dopo grande tiro mancino di Iturbe, ma Alex si oppone e respinge.

 

All’81’ ancora l’esterno ex Verona pericoloso: salta Bocchetti e va al tiro, ma Diego Lopez si rifugia in corner. All’86’ altro cambio forzato per mister Inzaghi che inserisce Mexes per l’infortunato Alex. Nel finale espulso anche Inzaghi per proteste.

 

Dopo quattro minuti di recupero e dopo i cartellini gialli per Abate e Mexes, Tagliavento manda tutti negli spogliatoi. A San Siro termina 2 a 1 per il Diavolo che torna finalmente alla vittoria, paradossalmente nella sfida più difficile di questo finale di stagione.

 

Tre punti utili ai fini della classifica dove il MIlan sale a quota 46 e avvicina Torino ed Inter, rispettivamente a quota 48 e 49. Una stagione che non ha più nulla da chiedere, ma chiudere con dignità è l’auspicio di tutti.

 

Tra una settimana rossoneri nuovamente in campo nel lunch-match di Reggio Emilia contro il Sassuolo in programma Domenica 17 Maggio.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Napoli – Milan 3 a 0 Serie A trentaquattresima giornata, disastro rossonero

Crisi Milan confermato Inzaghi, squalifica di 4 giornate a Menez e presto vendita società a Bee Taechaubol

Nuovo stadio Milan zona Fiera, Fondazione Fiera Milano dice sì. Ecco il progetto

Rinnovo Icardi Inter 2,5 milioni di euro fino al 2019, Kovacic sempre più vicino al Barcellona

Vendita Milan a Bee Taechaubol o Richard Lee? A fine maggio la decisione definitiva

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here