Milan – Palermo 3 a 2 Serie A quarta giornata, vittoria nel segno di Bacca

Stadio di San SiroTanto bello davanti quanto brutto e labile dietro. Il Diavolo esce da San Siro con tre punti e con la consapevolezza di aver trovato un grande attaccante, Carlos Bacca, e con la certezza di avere una difesa ancora troppo labile e incerta. Due errori di De Sciglio hanno rischiato di rovinare la partita contro i rosanero, ma la doppietta di Bacca e la rete su punizione di Bonaventura proiettano il Milan a 6 punti. Martedì sera appuntamento al Friuli contro l’Udinese.

 

Tutto confermato tra le fila rossonere dove spicca ancora la panchina per Balotelli, il migliore del Milan nel derby. Davanti sarà Honda ad agire alle spalle di Bacca e Luiz Adriano, con Bonaventura spostato nuovamente sulla mediana al fianco di Montolivo e Kucka, con De Jong nuovamente bocciato. In difesa, davanti a Diego Lopez, dentro Abate e De Sciglio sulle fasce con Zapata e Romagnoli in mezzo.

 

Di fronte 4-3-2-1 per Iachini con Vazquez e Quaison alle spalle di Djurdjevic. Mediana con Cochev, Hiljemark e Jajalo. La porta di Sorrentino sarà coperta da Struna, Lazaar, Gonzalez ed El Kaoutari.

 

Inizia molto bene il Milan e al 4′ sfiora il vantaggio: lancio in profondità di Abate per Luiz Adriano che mette in mezzo, ma Lazaar mette in corner rischiando l’autorete. Al 10′ Kucka va nello spazio e serve Bacca, ma il passaggio è leggermente lungo.

 

Al 14′ ancora rossoneri avanti: Bacca serve Honda sulla destra; il giapponese va sul fondo e cerca il cross, ma Sorrentino anticipa Luiz Adriano. E’ il Milan a fare la partita in questa prima parte di gara.

 

Al 18′ primo cambio obbligato per Mihajlovic che deve inserire Calabria per l’infortunato Abate. Al 21′ arriva il vantaggio: il neo entrato Calabria mette in mezzo un cross teso e potente, Bonaventura stoppa il pallone e serve l’accorrente Bacca di tacco. Il colombiano è veloce e conclude con il destro. Palla troppo angolata per Sorrentino e 1 a 0 per il Diavolo.

 

Il Palermo non riesce a reagire e al 27′ Bacca serve in profondità Luiz Adriano, ma il destro del brasiliano termina al di sopra della traversa. Al 32′ arriva, in modo del tutto fortuito, il pareggio dei rosanero: angolo di Quaison e colpo di testa di Hiljemark che sfrutta al meglio una errata copertura di De Sciglio.

 

Al 33′ ottima percussione centrale di Luiz Adriano, ma Sorrentino blocca in due tempi. Poco dopo protesta Bacca per un presunto contatto in area con Struna, ma Russo lascia giustamente correre.

 

Al 38′ rossoneri vicinissimi al raddoppio con Bacca: rinvio sbagliato di Sorrentino e palla che termina a Honda che serve subito il colombiano che prova l’arabona, ma il pallone viene deviato in corner.

 

Poco male visto che il vantaggio del Diavolo è rimandato di pochi secondi: ottima punizione di Bonaventura che si infila alla destra di Sorrentino. 2 a 1 per il Milan e vantaggio assolutamente legittimato e meritato.

 

Nei minuti di recupero non succede nient’altro. Il primo tempo finisce sul 2 a 1 per il Milan; un vantaggio assolutamente meritato per il possesso palla e la padronanza del gioco mostrata dai rossoneri.

 

La ripresa inizia senza cambi e con il Milan ancora protagonista: al 49′ Bacca entra in area, ma conclude sull’esterno della rete. Al 56′ primo cambio per Bisoli: dentro l’ex Gilardino per Djuerdjevic.

 

Al 58′ ripartenza molto pericolosa del Palermo con Quaison, ma Calabria è bravissimo a chiudere sul rosanero. Al 62′ bel cross dalla sinistra di De Sciglio, ma Kucka di testa non inquadra la porta.

 

Al 70′ arriva finalmente il momento di Balotelli: Mihajlovic inserisce Super Mario al posto di Luiz Adriano per cercare di dare più peso davanti e chiudere il match. Ma in realtà è il Palermo ad andare a segno, ancora con Hiljemark che triangola bene con Vazquez e sorprende De Sciglio depositando in rete.

 

Nemmeno il tempo di battere che arriva prontamente il 3 a 2 del Milan con Bacca: cross dalla destra di Kucka per il colombiano che si stacca da Gonzalez e scaglia un colpo di testa potente alla destra di Sorrentino. Conclusione imparabile che si spegne all’angolino e Diavolo che riprende subito il vantaggio.

 

Al 78′ reagisce subito il Palermo, sempre con Hiljemark, ma il suo tiro viene respinto da Diego Lopez. Al 79′ arriva anche il momento di Poli per Honda, ma nel finale non succede altro.

 

I cinque minuti di recupero non cambiano il risultato: Milan che esce da San Siro con una vittoria molto preziosa e con 3 punti fondamentali per la classifica che proiettano il Diavolo a quota 6.

 

Non c’è tempo per riposare, martedì i rossoneri saranno nuovamente in campo per il primo turno infrasettimanale della stagione. Trasferta insidiosa al Friuli di Udine.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Inter – Milan 1 a 0 Serie A terza giornata, decide un gran mancino di Guarin

Anteprima Inter – Milan derby Serie A 13 settembre 2015, formazioni, curiosità, precedenti e arbitro

Chiusura calciomercato Inter e Milan, ecco gli ultimi colpi

Balotelli torna al Milan, prestito gratuito dal Liverpool, Galliani e Mihajlovic d’accordo

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here