Milan – Parma 2 a 1 Serie A quattordicesima giornata, vittoria fondamentale per i rossoneri

Rimonta firmata da Cutrone e Kessie: il Milan si mantiene in zona Champions nonostante i tanti infortuni

Vittoria molto importante e non scontata per un Milan che in piena emergenza infortuni sta dimostrando grinta, impegno e coesione. Certo, continua il problema delle reti subite, ma la reazione c’è stata anche oggi ed è stata veemente. Cutrone prima e Kessie poi hanno chiuso il match sul 2 a 1: ora la classifica dice 25 punti.
Torna al 4-3-3 mister Gattuso con Cutrone al centro dell’attacco e supportato da Suso e Calhanoglu. Centrocampo con Mauri in cabina di regia e Bakayoko e Kessie come mezz’ali. In difesa, davanti a Donnarumma, dentro Calabria, Abate, Zapata e Rodriguez.
Inizia subito su ritmi alti il match con continui capovolgimenti di fronte: all’8′ prima chance per i rossoneri con un colpo di testa di Kessie che Sepe para in due tempi. Al 10′ si fanno vedere i Ducali con Barillà che manca il controllo decisivo tutto solo in area.
Al 17′ bella azione corale del Milan con Calabria che entra in area e crossa, ma nessuno interviene. Al 28′ Suso prende palla e semina il panico in area di rigore, ma Sepe riesce a bloccare.
Al 36′ Parma vicinissimo al gol con Gagliolo che colpisce di testa a due passi da Donnarumma, ma manda a lato. Non c’è recupero: finisce 0 a 0 un primo tempo entusiasmante, ricco di azioni da rete.
Stessi uomini in campo nella ripresa e Parma che passa in vantaggio al 50′ con Inglese che colpisce di testa su angolo di Scozzarella: 1 a 0 per gli uomini di D’Aversa e Milan sotto.
Al 52′ Gattuso inserisce Borini per José Mauri e la scossa arriva: è il 55′ quando Cutrone recupera palla al limite della difesa, serve Suso che ricambia il favore e l’attaccante insacca con una girata volante. Che gol!
Al 67′ fallo di mano di Bastoni e rigore fischiato per il Milan: dal dischetto si presenta Kessie che spiazza Sepe e completa la rimonta. 2 a 1 per il Milan che nel finale avrebbe più di un’occasione per chiudere il match.
Al 96′, dopo sei minuti di recupero, Calvarese manda tutti negli spogliatoi. Finisce 2 a 1 a San Siro con il Diavolo che mantiene il ritmo Champions e porta a casa 3 punti fondamentali e non scontati visto l’elevato numero di infortunati.
La classifica ora recita 25 punti per i rossoneri; domenica prossima posticipo alle 20.30 contro il Torino.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here