Rapina ragazzi in auto Legnano piazza Firenze, auto bloccata e ragazzi minacciati con pistola

E’ successo sabato notte a Legnano, in piazza Firenze.

 

Secondo quanto ricostruito tre giovani del luogo erano a bordo di un’auto diretti in un locale.

 

All’improvviso, una Fiat Punto proveniente dalla direzione opposta di marcia ha invaso la corsia dei tre giovani costringendoli ad inchiodare al fine di evitare di scontrarsi.

 

Due uomini sono quindi scesi dalla Punto, hanno aperto di scatto le portiere dell’autovettura delle tre vittime e hanno puntato una pistola alla tempia del conducente.

 

Sotto la minaccia dell’arma, i due hanno quindi intimato ai ragazzi di consegnare loro tutto il danaro del quale disponevano nel portafogli, ripulendoli di 400 euro.

 

Appena i malviventi si sono dileguati, le vittime hanno chiamato il 112 raccontando quanto accaduto e fornendo una descrizione degli aggressori e, soprattutto, il modello e la targa della vettura.

 

Subito aperte le indagini, dopo circa due ora i Carabinieri del Nucleo radiomobile hanno rintracciato i malviventi.

 

I due sono stati quindi bloccati ed identificati: si tratta di due uomini di 30 e 35 anni residenti a Legnano, già noti alle Forze dell’ordine.

 

Per loro sono quindi scattate le manette e, i rapinatori, sono stati quindi trasportati a San Vittore.

 

Le pistole utilizzate per la rapina sono state successivamente rintracciate dai Carabinieri in piazza Firenze, dove i malviventi hanno confessato di averle gettate.

 

In base a quanto emerso, le armi sono risultate giocattoli.

 

Leggi anche:

Manager scippata Milano esce dal coma, intanto prosegue la caccia ai rapinatori

Furto Porsche Cayenne Milano via Monzambano, costretto con armi a consegnare chiavi

Ragazzo rapinato, picchiato e accoltellato Milano metropolitana Missori, aggredito da 5 sudamericani perché li ha ‘urtati’

Rapina tabaccheria via Litta Modigliani Milano e dirotta autobus linea 89

Ragazzo aggredito via Torino Milano con accetta, aspettava alla fermata cn un amico


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here