McDonald’s chiude in bellezza pranzo gratis martedì 16 ottobre 2012 in Galleria Vittorio Emanuele

McDonald’s, storico fast food che da oltre 20 anni dispensa panini e patatine, vero must che ha portato alla gloria la moda del cibo veloce in tutto il mondo, chiude i battenti degli storici locali in Galleria Vittorio Emanuele II e lascia il posto ad una griffe d’alta moda.

 

Per celebrare l’ultimo giorno di apertura, McDonald’s offrirà a tutti gli appassionati, il giorno 16 ottobre  2012, il pranzo: a chi si presenterà alle casse tra le ore 13.00 e le 15.00, sarà sufficiente mettersi in fila per avere un panino, una porzione di patatine e una bibita gratis.

 

“McDonald’s consente ogni giorno a 700.000 persone di mangiare spendendo una cifra contenuta nelle più belle piazze d’Italia” commenta Roberto Masi, Amministratore Delegato di McDonald’s Italia. “Purtroppo il Comune di Milano ha deciso di non renderlo più possibile in Galleria. Da allora abbiamo ricevuto moltissime attestazioni di solidarietà dai nostri clienti e da personalità politiche, per questo ci teniamo a restituire un po’ dell’affetto che abbiamo ricevuto adesso e nei passati 20 anni, offrendo un pranzo il 16 ottobre giorno della definitiva chiusura. Nel frattempo, chiediamo a chiunque abbia un ricordo legato al nostro ristorante di postarlo nel nostro diario dedicato su facebook, lo conserveremo con affetto”.

 

Così chiude un altro degli innumerevoli luoghi a basso costo che davano al possibilità ai più di trascorrere qualche ora nel centro di Milano. Il Comune, con l’assessore al Commercio Franco D’Alfonso, ha del resto messo in chiaro che il centro di Milano dovrà diventare un “salotto”, nonostante siano molte le persone  che si chiedono se l’allontanamento di questi punti di ristoro non gravi ancor di più sulla desertificazione del centro dopo le ore di chiusura dei negozi.

 

Sempre meno, infatti, sono i luoghi che si possono frequentare nel cuore di Milano senza dover ricorrere a spese elevate, oltre al fatto che già recasi nel centro stesso costi di per sé, senza far null’altro che passeggiarci: 3 euro quota base in considerazione del fatto che il biglietto ATM costa 1,50 euro, senza dimenticare, poi, il “vantaggioso” ingresso studiato ad hoc per venire incontro a chi usa l’auto. In merito, citiamo direttamente dal sito del Comune :”La tariffa agevolata nelle autorimesse che aderiranno all’iniziativa: 13 euro per Area C + 4 ore di sosta“. Vitto e alloggio esclusi, ovviamente.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Prada Milano scaccia McDonald’s dalla Galleria Vittorio Emanuele, sbaragliati Apple e Gucci; i milanesi sono contenti di un nuovo tempio del lusso?

C.A.

Foto Faremilano.it

3 COMMENTI

  1. io non sono contrario alla chiusura di McDonald’s in Galleria, ma non capisco perché una città europea come Milano non abbia un Apple Store al centro!!!! è inconcepibile! Oppure un KFC: l’Italia è l’unica nazione al mondo (oltre penso al terzo mondo) ad non avere un KFC!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here