Ministro cinese al Politecnico Milano per vertice eurasiatico, incontro con Matteo Renzi

Matteo RenziE’ iniziato il vertice eurasiatico “Asem”. Il Politecnico di Milano ha ospitato il Forum Italo cinese sull’innovazione, in presenza del Premier Renzi e del primo ministro cinese Li Keqiang.

 

“E’ un grande onore per il Politecnico di Milano ospitare il Forum Italo cinese sull’innovazione, la cui grande rilevanza è sottolineata dalla presenza dei due premier – ha detto il Rettore del Politecnico Giovanni Azzone, al Campus Bovisa.

 

“Il tema del Forum è particolarmente importante. Il nostro Paese – ha proseguito il Rettore –, è caratterizzato da un alto costo dei fattori produttivi, e può creare sviluppo e occupazione solo se riesce a generare un flusso continuo di innovazioni, puntando sui punti di forza della nostra industria. Da un lato, i prodotti di alta gamma, dove la tecnologia si combina con la qualità del design – dai tessuti alle auto e agli pneumatici ad alte prestazioni -: siamo infatti capaci più di altri di combinare soluzioni tecnologiche diverse per trovare qualcosa di “unico” per il consumatore. Dall’altro le innovazioni “sostenibili” – dalla chimica verde all’impiantistica industriale – che ci possono consentire di rispondere ai bisogni che stanno emergendo in tutto il pianeta”.

 

“La nostra politica dell’innovazione non può peraltro prescindere dal confronto con quanto sta avvenendo in Cina – ha sottolineato ancora Azzone -, un Paese che, nel 2014, sosterrà il 17,5% della spesa in ricerca e sviluppo mondiale contro il 21,7% dell’intera Europa, un Paese che, in molti comparti, è indubbiamente il leader tecnologico mondiale. ”

 

Intanto continua il piano della sicurezza, che vede stanziate misure di emergenza mai viste a Milano: 2.000 tra carabinieri, poliziotti e finanzieri; forze organizzate per cerchi concentrici in modo da impedire qualsiasi attacco; jet militari pronti a decollare dall’aeroporto di Ghedi, nel Bresciano, in caso di emergenze; strade chiuse anche all’improvviso, per il passaggio delle delegazioni; auto rimosse dalle strade intorno al MiCo e alla sua «zona rossa», vale a dire il centro congressi di piazzale Carlo Magno 1, nonché Palazzo Reale. Tra la zona “rossa” anche il tratto che da Linate porta al centro, attraverso viale Forlanini-viale Argonne e viale Forlanini-corso XXII Marzo.

 

ALTRE INFO – Per la viabilità di Milano dal 16 – 18 ottobre 2014, Leggi anche:

 Strade bloccate Milano per vertice eurasiatico 15 – 17 ottobre 2014, il Comune: “Usate i mezzi pubblici”

 Strade chiuse e modifiche metro e Atm Milano 16 – 18 ottobre 2014 vertice Asem, percorsi e bus sostitutivi

– Metropolitana M1 e M3 Duomo chiusa 16 ottobre 2014 Milano, info e orari

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Strade bloccate Milano per vertice eurasiatico 15 – 17 ottobre 2014, il Comune: “Usate i mezzi pubblici”

Metropolitana M1 e M3 Duomo chiusa 16 ottobre 2014 Milano, info e orari

Strade chiuse e modifiche metro e Atm Milano 16 – 18 ottobre 2014 vertice Asem, percorsi e bus sostitutivi

Manifestazione studenti Milano 16 ottobre 2014, elenco deviazioni Atm da Cairoli a piazza Oberdan

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here