Cessione Milan Pato e Robinho: Corinthians e Santos tentano i due rossoneri. Spunta anche Balotelli

A gennaio il Milan potrebbe ritrovarsi ancora meno verdeoro. Dopo che in estate ha lasciato Thiago Silva, tra pochi giorni altri due brasiliani potrebbero abbandonare Milanello: Alexandre Pato e di Robinho. Per loro sono pronte le offerte di Corinthians, fresco vincitore del Mondiale per Club FIFA e del Santos. Quale sarà la decisione di Berlusconi e Galliani? Chi arriverà al loro posto? Sarà la volta buona per Balotelli?

 

LA SAUDAGE AVVICINA ROBINHO AL SANTOS, MA OCCHIO AL FLAMENGO – Giorno dopo giorno si fa sempre più insistente la voce del ritorno in patria di Robinho.

– Il Santos, squadra che l’ha lanciato nel grande calcio e che gli ha “regalato” l’approdo al Real Madrid nell’estate del 2005, sarebbe pronto a riabbracciarlo, garantendogli un anno e mezzo da protagonista in attesa del prossimo mondiale che, nel 2016, si disputerà proprio in Brasile.

– I contatti tra i bianconeri brasiliani ed il Milan sono già stati avviati; la prima offerta fatta pervenire dallo Stato di San Paolo però, pari a 6 milioni di euro, non ha convinto il Diavolo che, per privarsi dell’ex City, ne vorrebbe almeno 10.

– Lasciando da parte gli aspetti tecnico-tattici, Robinho è ora il giocatore che percepisce lo stipendio più elevato in via Turati. Il brasiliano guadagna 5,5 milioni di euro netti ed è sotto contratto fino al 30 giugno 2014.

– La sua eventuale partenza a gennaio, quindi, farebbe risparmiare alle casse rossonere oltre 16 milioni di euro di ingaggio, ai quali dovrà essere sommata la cifra versata per l’acquisizione del cartellino da parte del Santos.

La notizia che potrebbe rallegrare Adriano Galliani è che, ieri, il Flamengo sembra aver dato mandato a Davide Lippi, noto procuratore Fifa “vicino” al Milan, di perfezionare l’acquisto del brasiliano rossonero. L’inserimento del club di Rio de Janeiro porterebbe, in breve tempo, ad un rialzo del prezzo.

 

PATO-CORINTHIANS: PRONTA L’OFFERTA – Dopo Robinho, c’è il concreto rischio che anche un altro brasiliano possa far ritorno in patria già a gennaio. Il condizionale, trattandosi del pupillo del, forse ex, presidente e visto il precedente dello scorso gennaio, è d’obbligo.

– Nella giornata di ieri, Globoesporte, ha rilanciato la notizia che il Corinthians, fresco vincitore del Mondiale per Club FIFA: vorrebbe festeggiare il titolo conquistato con una campagna acquisti molto interessante.

– Dopo aver concluso, per gennaio, l’acquisto di Renato Augusto, mezz’ala del Bayer Leverkusen, il club del Timao sembra intenzionato a portare a San Paolo anche Pato. L’offerta sarebbe già pronta: 15 milioni di euro.

 

IL MILAN VACILLA: SI STUDIA LA FORMULA – L’inaffidabilità del Papero, ancora una volta, è stata dimostrata; dopo un rientro appena sufficiente in cui la punta brasiliana ha firmato due reti – contro Malaga ed Anderlecht –, il 22 novembre è arrivato un nuovo infortunio.

– L’ultimo stop, a differenza degli altri, sembrava poter essere meno lungo del previsto; invece è stato Allegri, durante l’ultima conferenza stampa, a rendere noto che il 2012 del Papero è terminato. Lo si rivedrà, anche se è da vedere con che maglia, solamente a gennaio 2013.

– Anche Berlusconi, da sempre calcisticamente “innamorato” del giovane brasiliano, nell’ultimo periodo ha cambiato atteggiamento dichiarandosi, ripetutamente, preoccupato per i continui acciacchi dell’attaccante classe ’89.

– Se lo scorso gennaio fu il presidente a dire ‘no’ ad una doppia operazione che vedeva la cessione di Pato al Psg ed il contestuale acquisto di Tevez dal Manchester City, altrettanto potrebbe non avvenire adesso. Purchè l’operazione sia interessante e poco rischiosa per il Diavolo.

 

L’OFFERTA DEL CORINTHIANS – Dal Brasile rilanciano la notizia che il Corinthians avrebbe già pronta un’offerta di 15 milioni di euro per acquistare il Papero rossonero. Il Milan, nella persona di Galliani, vorrebbe però studiare una formula differente. Due sono le idee al vaglio:

– Prestito secco di sei mesi o, eventualmente, di un anno, al fine di verificare come potrebbero reagire i muscoli di Pato al clima brasiliano e decidere prossimamente il futuro della punta rossonera.

– Cessione del 50% del cartellino per una cifra attorno agli 8-10 milioni di euro; in questo caso i rossoneri rimarrebbero proprietari della restante parte del cartellino di Pato e, in caso di successiva vendita dell’attaccante da parte del Corinthians, incasserebbero la metà della futura cessione.

– Questa seconda formula è la privilegiata dal Milan che, così facendo, incasserebbe ora una discreta cifra e si precauzionerebbe da un’eventuale riesplosione del Papero dal momento che, una possibile cessione di Pato da parte del Corinthians, farebbe incassare altro denaro contante al Diavolo.

 

COME SOSTITUIRLI? – Ad ora è sotto gli occhi di tutti che sostituire Robinho, tornato in forma dopo i malanni di inizio stagione, risulti essere decisamente più complesso rispetto al ricambio di Pato.

– Berlusconi, nella serata celebrativa per il 113esimo compleanno del Milan, ha dichiarato che si stanno valutando 3-4 acquisti; Galliani, dalla sua, ha ribadito il concetto secondo cui senza cessioni non ci saranno arrivi, dal momento che l’obiettivo è di sfoltire la rosa facendo partire giocatori fuori dal progetto Milan come Mesbah, Traorè e Flamini.

– Dopo la buona prova offerta da Niang in Coppa Italia e dopo aver visto come andrà il sorteggio di Champions League giovedì 20 dicembre 2012, i rossoneri potrebbero anche decidere di acquistare un solo attaccante cercando di dare maggiore spazio, come sostituto di Robinho, a Bojan, ancora troppo altalenante in questa prima metà del campionato.

 

UN DIFENSORE, UN CENTROCAMPISTA E UN ATTACCANTE – Avendo risolto, con De Sciglio e Constant, il problema dei terzini, il Milan oggi sembra necessitare di un giocatore per reparto.

– In difesa, Acerbi più che Zapata non ha pienamente convinto e c’è il problema Bonera: discreto centrale, ma con troppi problemi muscolari. Si studia Vlad Chiriches della Steaua Bucarest, valutato 8 milioni di euro.

– A centrocampo l’infortunio di De Jong ha scombinato i piani di Galliani ed Allegri; il tecnico livornese può contare sul recupero di Muntari, ma se dovessero partire sia Traoré che Flamini, un mediano è necessario. Tolti Nainggolan e Strootman, troppo cari per gennaio, si studiano le piste che portano a Kucka – deludente nel Genoa – e Palombo – fuori dal progetto Samp –.

– Discorso ben più complesso per l’attacco: il sogno è, come sempre, Mario Balotelli. La punta del City, dopo aver trascinato la sua squadra in tribunale per una multa inflittagli, sembra sul piede di partenza. Difficile, però, vederlo con i rossoneri: 25 milioni di euro per il cartellino e 5,5 milioni di euro netti per quattro anni sono un ostacolo insormontabile per chi, nella scorsa estate, ha avviato una politica di risanamento. Più probabili, invece l’acquisizione di Weiss, giovane attaccante esterno del Pescara.

 

PRIMA LE CESSIONI, PER GLI ACQUISTI C’E’ TEMPO – Le offerte per Pato e Robinho ci sono; il Milan, solo dal cartellino, potrebbe ricavare nel complesso una cifra di almeno 20 milioni di euro. Considerando anche il risparmio degli ingaggi, il “tesoretto” ammonterebbe a oltre 50 milioni di euro.

– Niente male per continuare nell’opera di ringiovanimento e di ricostruzione di una squadra che, dopo un periodo di assestamento, ha ripreso a macinare gioco e si è portata nelle zone alte della classifica.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Milan – Pescara 4 a 1 Serie A diciassettesima giornata, vittoriosa celebrazione del 113esimo compleanno dei rossoneri

Lazio – Inter 1 a 0 Serie A diciassettesima giornata, Klose regola i nerazzurri

Analisi Milan Reggina e Inter Verona, Coppa Italia, Ottavi di finale: statistiche, formazioni, commenti

Analisi sorteggi Milan Champions League e Inter Europa League 20 dicembre 2012: elenco gironi, classifiche, info

Cessione Sneijder, non convocato per l’Europa League, a gennaio partirà

Cessione Sneijder Inter, per gennaio pronti Arsenal, Borussia Dortmund, Psg e Manchester United

Sorteggio Italia gironiConfederations Cup 2013 Brasile giugno 2013, analisi, calendario, statistiche

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here