Sassuolo – Inter 0 a 7 Serie A quarta giornata, show (eccessivo) dei Neroazzurri al Mapei Stadium

InterLo storico passaggio di proprietà in casa Inter non sembra aver deconcentrato i neroazzurri che, contro il Sassuolo, si rendono protagonisti della migliore prestazione della gestione Mazzarri. 7 a 0 al Mapei Stadium e massima pressione sugli avversari diretti, Juventus e Napoli in primis. Già iniziate le polemiche: è giusto continuare ad infierire o era meglio fermarsi sullo 0 a 5? Giovedì altra partita delicata: a San Siro arriverà la Fiorentina per l’infrasettimanale di Serie A.

 

Dopo una settimana molto intensa sul fronte societario, l’Inter torna ad occuparsi di calcio giocato. Mazzarri, durante la conferenza stampa della vigilia, l’ha ricordato: la vicenda Thohir non deve disturbare i giocatori e la concentrazione deve essere tutta rivolta alla sfida con il Sassuolo.

 

Il tecnico di San Vincenzo si affida alla formazione tipo rinunciando nuovamente alla doppia punta e schierando il solo Alvarez alle spalle di Palacio. Centrocampo con Jonathan e Nagatomo sugli esterni, mentre Guarin, Cambiasso e Taider si posizionano al centro. In difesa, davanti ad Handanovic, dentro il trio Campagnaro, Ranocchia e Juan Jesus. Ancora panchina per Kovacic, sempre più oggetto misterioso di quest’Inter targata Mazzarri.

 

Di Francesco decide di giocare con tre punte: Floro Flores, Chibsah e Schelotto. Mediana composta da Kurtic, Missiroli e Magnanelli. In difesa, davanti a Pomini, dentro Gazzola, Rossini, l’ex Milan Acerbi e Ziegler.

 

Inizia subito forte l’Inter che al 3′ si porta subito in avanti: palla recuperata a centrocampo e servita a Guarin che, di destro, va alla conclusione. Pomini para agevolmente.

 

Al 7′ arriva la rete dei neroazzurri: Nagatomo, dalla sinistra, mette in mezzo per Palacio che, di destro, insacca. 0 a 1 per l’Inter e partita incanalata positivamente. Pochi minuti dopo Di Francesco è costretto a realizzare il primo cambio: dentro Pucino al posto di Gazzola.

 

Al 12′ ancora Inter pericolosa con Cambiasso che viene atterrato da Magnanelli; giallo per il mediano del Sassuolo. Al 16′ ammonito anche Taider per un brutto fallo su Schelotto.

 

Al 17′ Inter vicinissima al raddoppio con Jonathan che, servito da Guarin, si fa murare dalla difesa del Sassuolo. Al 22′ altro ammonito della partita: Russo estrae il cartellino per Missiroli. Simulazione per lui.

 

Al 23′ arriva lo 0 a 2 dei neroazzurri: bella azione di Palacio che va alla conclusione. Pomini respinge il pallone, ma sulla ribattuta si avventa Taider che, di destro, insacca. Partita chiusa al Mapei Stadium.

 

Al 29′ si fa vedere, per la prima volta del match, la squadra emiliana: tiro di Floro Flores che viene agevolmente bloccato da Handanovic. Al 33′ arriva anche il tris: cross di Guarin ed autorete di Pucino che, nel tentativo di anticipare Taider, regala la rete all’Inter.

 

Al 38′ secondo cambio per il Sassuolo: entra Zaza al posto di Chibsah. Pochi secondi dopo il giovane attaccante neo entrato si rende subito pericoloso: serve Floro Flores e palla che sfiora il palo.

 

Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo. Partita ampiamente chiusa e che necessita pochi commenti: si è giocato ad una porta unica ed il risultato lo testimonia sufficientemente bene. L’Inter non sembra distratta dall’affaire Thohir.

 

La ripresa inizia senza cambi. In campo gli stessi ventidue che hanno terminato il primo tempo, dove peraltro Di Francesco ne aveva già ordinati due: Pucino e Zaza al posto di Gazzola e Chibsah.

 

Dopo due minuti Sassuolo avanti con Zaza: il mancino del giovane attaccante viene parato da Handanovic. Pochi secondi dopo ancora i padroni di casa pericolosi: questa volta è Schelotto a cercare in mezzo Missiroli, che però non ci arriva.

 

Al 53′ l’Inter chiude definitivamente il match: ottima ripartenza dell’Inter con Alvarez che serve Palacio. L’attaccante ex Genoa va al tiro, ma sulla respinta corta di Pomini si avventa Ricky che ribadisce in rete. 0 a 4 al Mapei Stadium.

 

Al 54′ doppia standing ovation: per Palacio che esce e, contestualmente, per il rientro in campo di Milito. Ed è proprio il neo entrato, cinquanta secondi dopo, ad avvicinarsi al pokerissimo: destro da posizione defilata che termina a lato.

 

Al 56′ cambiano nuovamente i due tecnici: Di Francesco esaurisce le sostituzioni inserendo Bianco per Rossini, mentre Mazzarri richiama in panchina Taider ed inserisce Kovacic.

 

Inter sempre avanti: al 62′ assist di Jonathan per Guarin che, di sinistro, lambisce il palo alla destra di Pomini. L’appuntamento con il quinto gol è rinviato solamente di qualche secondo: al 63′ piattone di Alvarez e gol per Milito. Il Principe si dimostra implacabile anche dopo il grave infortunio. 0 a 5 il parziale.

 

Al 66′ Mazzarri regala qualche minuto anche a Wallace che va a rilevare Jonathan. I neroazzurri non si fermano ed al 74′ realizzano anche il sesto gol: Cambiasso, di sinistro, batte Pomini con uno splendido tiro a giro.

 

Continua la giornata nera per il Sassuolo: al 78′ si fa male Floro Flores. L’ex Udinese è costretto ad uscire e Di Francesco termina la partita in 10 uomini avendo già esaurito tutti i cambi.

 

Non finisce qui. L’Inter infierisce sull’avversario già ampiamente ‘azzoppato’ ed all’83’ va sullo 0 a 7 grazie alla doppietta di Milito che insacca dall’area piccola su assist di Guarin, peraltro in fuorigioco.

 

Il risultato impone di non assegnare alcun minuto di recupero. Al 90′ Russo fischia la fine del match: 0 a 7 al Mapei Stadium ed Inter che si porta, almeno momentaneamente, al primo posto della classifica con 10 punti.

 

Tra poche ore l’Inter sarà nuovamente in campo. La quinta giornata è il primo turno in infrasettimanale ed i neroazzurri, giovedì 26 settembre alle ore 20.45, saranno impegnati a San Siro contro la Fiorentina.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Erick Thohir compra l’Inter, finita l’era Moratti. Indiscrezioni, cifre e date dello storico passaggio di proprietà

Sanzione Inter per razzismo, chiusa la curva Nord; novità su Thohir e interessamento per Obiang

Denunce ultras Inter Juventus San Siro, denunciate 9 persone tra i 24 e i 49 anni

Inter – Juventus 1 a 1 Serie A terza giornata, Icardi e Vidal i marcatori

Confronto Inter 2013 e Inter2010 Champions League contro il Bayern Monaco, analisi, trasferimenti e risultati

I russi entrano in Saras, Moratti spenderà per l’Inter?

Matteo Torti

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here