Esonero Inzaghi Milano, arriva Mihajlovic?

Filippo InzaghiLa svolta è veramente vicina. Finita la suggestione Ancelotti, il Milan si è mosso sul serio e ha accelerato per definire chi sarà l’allenatore che guiderà la squadra durante la prossima stagione. Dato, nel pomeriggio di ieri, il ben servito a Filippo Inzaghi è arrivato il momento di ufficializzare il tecnico. La cena con Galliani e Berlusconi di mercoledì sera lo pone in pole position, stiamo parlando di Sinisa Mihajlovic.

 

L’ESONERO DI INZAGHI … E DI TASSOTTI – “La società ha comunicato a Inzaghi che, con grande dispiacere, ci sarà un cambio di guida tecnica nella prossima stagione”. E’ questa la nota ufficiale con cui il club rossonero decreta la fine dell’esperimento Pippo Inzaghi.

– Un esperimento che, nonostante le alte aspettative di Galliani e Barbara Berlusconi, è finito ben presto. Un esperimento che nelle ultime settimane del 2014 sembrava poter decollare, ma che con gennaio e il girone di ritorno è crollato su sè stesso.

– L’avventura di Inzaghi con il Milan finisce per la seconda volta. 11 stagioni da calciatore con 126 reti in 300 partite prima, poi tre stagioni da tecnico degli Allievi prima, della Primavera poi e della Prima Squadra infine.

– Non solo Filippo Inzaghi; dopo diverse stagioni di dubbi e possibili addii, quella che si è conclusa da pochi giorni sarà ricordata anche come l’ultima di Mauro Tassotti che lascia il Milan dopo una vita intera, dopo un’emozione lunga 35 anni.

 

MIHAJLOVIC FAVORITO – La serata di mercoledì 3 giugno ha detto e raccontato molto sul Milan del futuro. Basta italiani, basta ex rossoneri, si ritorna allo straniero. Allo straniero particolare, allo straniero caratteriale, allo straniero di personalità. Si tratta di Sinisa Mihajlovic.

– Mercoledì la cena ad Arcore con Silvio Berlusconi e Adriano Galliani ha detto molto. Il favorito è lui; i tre si sono conosciuti, si sono parlati, si sono presentati. Ogni parte ha spiegato all’altra i progetti e le aspettative per il futuro.

– Sicuramente ci sono stati i primi chiarimenti, le prime ipotesi sul futuro. Mihajlovic serve per dare una scossa caratteriale al Milan, negli ultimi anni sempre troppo debole mentalmente. Sinisa serve per fare al Milan ciò che Antonio Conte ha fatto alla Juventus: riportare la voglia di lavorare, la professionalità, la mentalità vincente.

 

LE PRIME PAROLE DI MIHAJLOVIC – “Se mi aspettavo di finire a cena con Berlusconi? All’inizio dell’anno no. La nostra è stata una cena informale, piacevole, ci siamo parlati, conosciuti e basta. Se ci siamo piaciuti? Non c’era bisogno di piacersi, ho sempre portato rispetto anche quando ero dall’altra parte”.

– E’ questo il primo commento di Sinisa alla cena di mercoledì sera. Un commento schietto, diretto, senza troppi fronzoli. Un commento alla Mihajlovic, che dimostra come il serbo ex Lazio ed Inter sia concentrato sul lavoro più che sullo studio delle dichiarazioni.

 

MA PIACERA’ AL PRESIDENTE? – La domanda, però, è d’obbligo: Sinisa Mihajlovic piacerà al Presidente? Berlusconi ha sempre voluto allenatori in grado di comunicare, ma la personalità del serbo è forse l’aspetto che lo rende più ingombrante.

– Una personalità che sarà indiscutibilmente utile verso i giocatori, ma che potrebbe portare a qualche scontro di troppo con Berlusconi, da sempre uno dei presidenti più presenti e “ingombranti”.

 

INTANTO SI FANNO I PRIMI NOMI – Aspettando l’annuncio, che potrebbe già arrivare durante questo weekend, si vociferano già i primi nomi che potrebbero interessare il nuovo Milan di Mihajlovic.

– Come sempre in questi casi si parla degli ultimi giocatori allenati dal tecnico, come Eder e Soriano, ma anche altri big d’Europa, come Mandzukic per l’attacco.

– Piuttosto che giovani interessanti per rilanciare il centrocampo, come Baselli dell’Atalanta e José Mauri del Parma, o la permanenza di quei pochi big attualmente in rosa, come l’olandese De Jong.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Ancelotti dice no al Milan, ora è corsa tra Montella, Mihajlovic e Donadoni, con la possibile sorpresa Conte

Inter – Empoli 4 a 3 Serie A trentottesima giornata, Icardi capo cannoniere assieme a Luca Toni

Atalanta – Milan 1 a 3 Serie A trentottesima giornata, i rossoneri volano grazie agli ex

Ancelotti al Milan parola di Berlusconi, a breve il divorzio dal Real Madrid

Genoa – Inter 3 a 2 Serie A trentasettesima giornata, gol e spettacoli al Ferraris

Nuovo stadio Milan zona Fiera, Fondazione Fiera Milano dice sì. Ecco il progetto

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here