Furto targhe uffici piazza Castello Milano, nella notte staccate tutte le targhe degli studi e degli showroom con sede attorno al Castello Sforzesco

Avvocati, commercialisti, showroom di moda e società internazionali operanti nei più svariati campi dell’economia e della finanza: il misterioso saccheggio delle targhe degli uffici di piazza Castello, affisse in corrispondenza dei portoni d’ingresso delle facciate dei numerosi palazzi, non ha tralasciato proprio nessuno.

 

“Una cosa del genere non era mai capitata”, raccontano i custodi degli eleganti palazzi storici della zona, “chi ha agito non solo è stato velocissimo, ma anche estremamente abile, perché non ha fatto il minimo rumore”.

 

C’è stupore nella voce di chi ci racconta della brutta sorpresa trovata stamattina, e ci indica sulla facciata dei palazzi il perimetro dove fino a sabato scorso erano affissi i luccicanti rettangoli in ottone. Ora, proprio in corrispondenza di ognuna di quelle targhe, si può notare un piccolo incavo sulla pietra, forse indicante i punti dove i malviventi hanno fatto leva per scalzare le lastre.

 

Il motivo dell’atto, per adesso, potrebbe essere ricondotto al recupero dell’ottone dal quale erano costituite le targhe, mentre sembrano meno verosimili le ipotesi di atti vandalici o dispetti.

 

Purtroppo, sui portoni non è rivolta alcuna telecamera in tutta la piazza; indaga sul caso la Polizia, alla quale si sono rivolti numerosi residenti per segnalare il misterioso accaduto.

 

Leggi anche:

Furto rame cimiteri: a quanto viene venduto il rame rubato?

Furto tombini: costi e prezzi di vendita della ghisa

Arresto ladri tombini, ne ha rubati 150, dei quali 14 in via Forze Armate

Sgombero rom Milano via Pecetta, Cusago e Zama, recuperati 70 chili di rame rubati dalla stazione ferroviaria

Rame rubato da cappelle mortuarie cimitero Arese, il ladro è un rom residente in un campo nomadi di Milano

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here