Chiusura centro massaggi Tanza Milano via Cavallotti, guadagni per 10mila euro al mese

L’operazione è stata svolta dagli agenti della Polizia locale di Milano.

 

Nell’occhio delle indagini è finito il centro massaggi “Tanza” di via Cavallotti 117, gestito da una ragazza di 28 anni di origine moldava, titolare anche del centro «Jatucam» di Monza.

 

Secondo quanto emerso, all’interno della struttura milanese si svolgevano prestazioni sessuali a pagamento ad opera di 3 “massaggiatrici” tailandesi e una romena.

 

Il giro d’affari quantificato è di circa 10mila euro al mese, con una clientela quasi totalmente italiana.

 

Per la titolare 28enne sono quindi scattate le manette  con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e, su convalida del Gip, è stata condotta in carcere ritenendo sussistente il pericolo di fuga.

 

Leggi anche:

Centri massaggi Milano, Comune dà proroga di 12 mesi per mettersi in regola, soddisfatto l’assessore D’Alfonso

Chiuso centro massaggi Milano piazza Schiavone, tariffario di tutte le prestazioni

Prostitute cinesi prestazioni per 4 euro cad, via Passeroni, arrestata sfruttatrice

Centro massaggi via Anfossi, titolare condannata a 2 anni di reclusione; faceva 50mila euro a mese sfruttando la prostituzione

Centro massaggi via del Ricordo zona via Padova, una prestazione sessuale costava da 20 a 70 euro. Sequestrato

Marito pentito segnala centro massaggi via Unione e lo fa chiudere, dentro praticavano massaggi non solo “tradizionali”

Infarto al centro massaggi, morto cliente del centro di piazza VI Febbraio

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here