Controlli discoteche e locali milanesi, incassi raddoppiati e deejay privi di autorizzazioni Siae

Nuova operazione di controllo condotta nei locali e nelle discoteche della movida milanese, finiti questa volta sotto la lente della Siae e dall’Agenzia delle entrate.

 

Secondo quanto emerso, le verifiche sono state condotte in otto discoteche e in una serie di locali nelle zone Ticinese, Brera, Isola, Navigli  e Arco della Pace.

 

Gli uomini di Siae ed Agenzie delle Entrate hanno agito paragonando l’incasso complessivo delle consumazioni dello scorso sabato sera al sabato precedente.

 

In base alla risultanza, gli incassi sarebbero aumentati dal 50 al 100%.

 

In più, sempre secondo quanto comunicato dalla Siae, la quasi totalità dei deejay controllati sarebbe risultata priva delle autorizzazioni necessarie per riprodurre i pezzi originali degli autori.

 

In proposito,  la Siae ha spiegato che le generalità dei deejay in questione sono state registrate e le relative posizioni dovranno essere regolarizzate al più presto.

 

Controllati anche i clienti in possesso di auto di grossa cilindrata parcheggiate davanti ai locali della movida: oltre ai 100 ispettori dell’Agenzia delle entrate e agli uomini della Siae, in campo sono scesi anche 50 agenti della Polizia locale. E non è stato un pesce d’aprile.

 

Leggi anche:

Controlli Fisco Milano tra locali della movida e bar del centro, raffiche di multe per tutti

Evasore totale Milano, sequestrata villa con piscina, centro fitness e palestra

Evasione fiscale Milano per 28 milioni di euro nel settore edilizia, dettagli

Imprenditore usuraio Vimercate, sequestro 4 milioni di euro dalla Gdf

 

di Redazione