Aumento benzina e carburante, nuove accise di 0,51 centesimi al litro 11 agosto 2012

Continua, inarrestabile, la voglia di aumentare le accise sulla benzina per incassare più soldi. Ed ecco che a partire da sabato 11 agosto 2012, nel bel mezzo delle ferie estive e dei lunghi viaggi conseguenti, scatta un nuovo aumento delle tasse sul carburante che, inevitabilmente, farà schizzare in alto, semmai ce ne fosse ancora bisogno, i prezzi del rifornimento.

 

COSA SONO LE ACCISE SULLA BENZINA? – Per accisa si intende un’imposta indiretta inserita sulla fabbricazione e la vendita di prodotti di consumo: è un tributo che colpisce unicamente singole produzioni e singoli consumi.

– Sicuramente le più conosciute, a livello italiano, sono le accise varate sui prodotti energetici, anche se in realtà le ritroviamo anche sugli alcolici e sui tabacchi.

– Siccome l’accisa concorre a formare il valore dei prodotti, l’Iva sui prodotti ad accisa grava anche sulla accisa stessa. In sostanza viene imposta una tassa (l’Iva) sulla tassa (l’accisa).

 

TUTTI I NUMERI DELL’AUMENTO – E’ l’Agenzia delle Dogane, con un duplice comunicato pubblicato venerdì 10 agosto 2012 sul proprio sito internet, a rendere pubblico l’aumento delle accise che è partito sabato 11 agosto 2012 e che cesserà solo il 31 dicembre dello stesso anno

– Le aliquote dell’accisa sulla benzina hanno subìto un incremento di 0,42 centesimi di euro al litro passando, per la benzina, da 0,724 euro al litro a 0,728. Per il diesel, invece, gli 0,613 euro al litro precedenti arrivano a 0,617 euro al litro.

– Questo incremento di 0,42 centesimi al litro (4,20 euro su mille litri), per il discorso della ‘tassa sulla tassa’ si trasformeranno in 0,51 centesimi di euro al litro di aumento a causa dell’applicazione dell’Iva 21%.

 

I MOTIVI DEL RINCARO – Nel duplice comunicato dell’Agenzia delle Dogane, tra le motivazioni, si legge questo:

– “La legge n.183/2011 all’art. 33, comma 30, ha stabilito che, nel corso dell’anno 2012, vengano generate maggiori entrate pari a 65 milioni di euro, per mezzo dell’incremento dell’aliquota dell’accisa sulla benzina, sulla benzina con piombo, e sul gasolio usato come carburante”.

 

BENZINA VICINA A 1,95 EURO AL LITRO, ALTRO CHE MAXI-SCONTI … – Come ben sappiamo, ogni nuovo aumento delle accise è un’ottima ‘scusa’ per vedere aumentare il prezzo del carburante di quasi il doppio del rincaro previsto.

– Secondo un’analisi pubblicata da QuotidianoEnergia, da inizio 2011, le accise sulla benzina sono aumentate di 0,1644 euro al litro mentre, quelle sul diesel, di 0,1944; ma non finisce qui visto che, su questi valori, va sempre aggiunta l’Iva ed il suo effetto moltiplicatore.

– L’ultimo aumento, datato giugno 2012, era volto a sostenere le spese straordinarie per il terremoto in Emilia e, fortunatamente per i consumatori, non ebbe strascichi sui prezzi del carburante dal momento che le quotazioni internazionali del petrolio erano in calo.

– Ora, con un petrolio in crescita e con un Euro sempre più debole nei confronti del dollaro, i rincari per i consumatori sono all’ordine del giorno. I rilevamenti di PrezziBenzina mostrano che la media nazionale della ‘verde’ è di 1,911 euro al litro mentre il diesel è arrivato ad 1,786.

– Applicando gli aumenti previsti dall’Agenzia delle Dogane ci dovremmo trovare ad aggiungere 0,0051 euro al litro, ma siamo sicuri che, complice anche la settimana di ferragosto, la benzina andrà ad oltrepassare la soglia degli 1,95 euro al litro ed il diesel quella dell’1,80.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Nuove accise benzina governo Monti, ecco gli aumenti per finanziare la protezione civile, dettagli

Aumento prezzo benzina e gasolio, come ridurre i consumi del carburante

Come risparmiare su carburante, luce e gas, i consigli di CronacaMilano

Sicurezza stradale e controllo pneumatici, al via Vacanze Sicure 2012

Aumenti autostrade dal 1 gennaio 2012, elenco rincari e relativi tratti autostradali in tutta Italia

Aumento benzina governo Monti, continua l’aumento incontrastato delle accise sui carburanti

Tasse sulla benzina: quali sono le accise sui carburanti

Accise benzina per finanziamento cultura, quanto incassa lo Stato

Accise benzina, arriva la tassa sull’emergenza immigrazione, tutti i dettagli sugli aumenti estivi

 

Matteo Torti

1 COMMENTO

  1. Certo,certo…. una volta l’euro era forte sul dollaro ma la benzina costava cara ugualmente…ora ci raccontano che l’euro è debole e la benzina costa cara…basta co ste accise assurde…se continuate ad aumentare le tasse, i soldi che restano in mano sono sempre meno…e la gente NON spende…..è cosi difficile da capire ???????????

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here