Rom Milano metropolitana Sant’Ambrogio, nomade sputa in faccia a cittadina che sventa scippo

metro verdeE’ di circa 10 giorni fa la triste polemica nata dalla tragica morte dell’uomo di 65anni accasciatosi alla metropolitana De Angeli per motivi ancora da chiarire. In prima battuta, sembrava che l’uomo fosse stato rapinato e poi avesse avuto un infarto. Successivamente, invece, si è ipotizzato che avesse notato 4 romeni pronti a borseggiare qualcuno, e fosse intervenuto. Lasciando le indagini alle Autorità specifiche, la questione si pone però come ottimo spunto per una nuova segnalazione ricevuta alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) circa quanto successo sabato della scorsa settimana, sempre in metropolitana, sempre perché un cittadino (in questo caso una cittadina), è intervenuta per evitare che una rom borseggiasse una passeggera. L’epilogo? “Lascio ad ognuno di Voi commenti e considerazioni”, conclude il nostro lettore. Nel dettaglio:

 

ALLA FERMATA DELLA METRO SANT’AMBROGIO – “Sabato pomeriggio (sabato 7 dicembre 2013, ndr), ho assistito ad una scena molto triste – scrive il nostro lettore, I.P.

– “Linea metropolitana gialla – aggiunge, – carrozze piene di gente che si sta recando in centro, per le feste di Sant’ Ambrogio.

 

SULLA BANCHINA CI SONO ANCHE 3-4 ROM – “Confuse tra loro – prosegue I.P., – ci sono alcune rom (3 o 4). Alla fermata ‘Repubblica’ molta gente scende ed altrettanta sale .

 

I BORSEGGI E L’INTERVENTO DI UNA CITTADINA – “Quello il momento propizio per infilare le mani nelle borse delle signore distratte – sottolinea il lettore.

– “Una signora che sta salendo in carrozza si accorge che una malcapitata sta per essere rapinata e con coraggio interviene – aggiunge – sventando il furto.

– “La rom rimane sulla banchina a fissare la coraggiosa signora – prosegue ancora I.P., – che nel frattempo è salita sulla carrozza ed è in piedi nei pressi della porta aperta.

 

LO SPUTO IN FACCIA – “A quel punto, mentre la porta si sta chiudendo, la rom si avvicina alla signora e le  sputa in faccia – racconta I.P. – A porte chiuse, la rom, con disprezzo, comincia a ridere di gusto.

 

SCRIVETECI I VOSTRI COMMENTI E CONSIDERAZIONI – “Lascio ad ognuno di Voi commenti e considerazioni – conclude il nostro lettore. Cordiali saluti, IP”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Per i Rom a Milano stanziati 6 milioni di euro, ecco tutte le spese del Piano approvato dal Comune

Rom su autobus 54 Milano, una mamma: “Sindaco, sali con noi una mattina, così ti rendi conto!”

Furto portafoglio metropolitana Milano stazione Garibaldi, un lettore: “Tre rom, una incinta, agivano all’ingresso del vagone”

Turista derubata via Spiga Milano da rom incinta, scappate le due complici, anch’esse incinte

Ragazzino vessato dai rom piazza Tirana Milano, la mail di un 15 enne disperato

Furto dentro auto parco Forlanini Milano, la vittima: “Il luogo è ostaggio dei rom”

Rom piazza Belfanti Milano, le foto di due nomadi letteralmente infilati dentro i cassonetti di abiti della Caritas

 

Di Redazione

4 COMMENTI

  1. La signora dovrebbe chiedere allo Stato un risarcimento congruo, perché lo Stato dovrebbe garantire i cittadini italiani dagli stranieri che restano in Italia senza mezzi sufficienti di sostentamento e pronti, quindi, a delinquere e a prendersi anche gioco di noi.

    • Cosa dovrebbe garantire lo stato?? hahaha!! Figuriamoci, siamo in Italia, qui nulla é garantito..figuriamoci poi i risarcimenti.. Secondo voi quelle povere persone uccise xché prese a picconate in testa da un extracomunitario per giunta nemmeno pazzo, lo Stato ha risarcito le famiglie?..nemmeno x sogno!

  2. Questa ‘gente’ va buttata sotto le ruote del metrò. Con buona pace di invasati di sinistra, buonisti di facciata e falsi perbenisti, difensori a spada tratta dei questa bella integrazione. La feccia in questione non è semplicemente delinquente ma disprezza gli italiani dal profondo dell’anima. E l’odio razziale, per chi ancora non lo sapesse, è un sentimento che pervade l’amimo e accomuna la stragrande maggioranza chi chi viene nel nostro paese pensando di fare i cazzi suoi, statene certi. Ma davvero esistono persone disposte a portare rispetto senza ricevere rispetto? E puntualmente salta sempre fuori qualche idiota che farnetica, assumendo che gli Italiani sono razzisti, e per questo anche ingnoranti… Ma per piacere…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here