Incontro Prefettura questione Uber Milano, stabilite regole Ncc e fermata Uberpop

taxiSi è svolto ieri pomeriggio il vertice in Prefettura volto a trovare una soluzione all’ultimo capitolo della questione Uber che, a Milano, ha provocato la protesta dei tassisti con un’interruzione parziale del servizio durata 4 giorni.

 

All’incontro in corso Monforte sono intervenuti il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, il presidente Roberto Maroni, il sindaco Giuliano Pisapia e il prefetto Paolo Tronca.

 

I vertici si sono pronunciati circa l’applicazione Uber, stabilendo che potrà proseguire nella sua attività, a patto che vengano rispettate le regole degli Ncc, i noleggi con conducente.

 

Per quanto riguarda, invece, Uber Pop, il suo utilizzo sarà considerato esercizio abusivo della professione. “Non possiamo accettare che ci sia rischio per l’utente, se è un servizio con un corrispettivo le garanzie devono essere reali“, ha spiegato in proposito il ministro Lupi. “Se c’è un incidente e non c’è l’assicurazione, chi risponde, l’applicazione?”.

 

Il percorso emerso dall’incontro, comunque, è ancora lungo e, circa l’esercizio dell’attività di noleggio con conducente attraverso l’applicazione Uber, il prefetto Tronca ha annunciato l’immediata convocazione del Comitato sicurezza e ordine pubblico. Al centro del confronto, l’individuazione delle linee volte a regolare modalità e svolgimento dei controlli che, ha precisato Tronca, saranno “su vasta scala e non faranno sconti a nessuno“.

 

Rispetto all’interruzione del servizio messo in atto dai tassisti dalla scorsa domenica, il Prefetto non ha inoltre risparmiato di esprimere un posizione netta: “”l’interruzione di pubblico servizio e ogni violazione dell’ordine pubblico non sono assolutamente tollerabili“.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sciopero bianco taxi Milano dal 18 maggio 2014 contro Uber, caricate solo persone in difficoltà

Sciopero taxi Milano 20 marzo 2014, dall’immobilismo del Comune, al corteo in Prefettura

Sciopero taxi Milano 20 febbraio 2014, orari, info, motivazioni

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here