Protesta cliente Mc Donald’s Milano: “Mi mancava un centesimo e non volevano consegnarmi l’ordinazione, è ridicolo!”

scontrino Mc Donald'sDi seguito la segnalazione ricevuta alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) da parte di un lettore rimasto sconcertato per il trattamento ricevuto ieri sera, in zona corso Lodi, da Mc Donald’s: “Per un conto di 4.80 euro, mancandomi un solo centesimo, non mi volevano consegnare l’ordinazione! La cassiera, poveretta, era imbarazzata, e mi ha detto ‘non decido io’. Poi fanno la pubblicità della nonnina…!”. Nel dettaglio:

 

IERI SERA, DA MC DONALD’S – “Buonasera, vorrei raccontarvi cosa mi è successo poco dopo le 20,00 di ieri – esordisce il nostro lettore –, quando mi sono recato in uno dei punti Mc Donald’s di Milano, per una veloce cena.

 

IL MIO CONTO: 4,80 EURO” – “Ho ordinato 4 cheeseburger da 1,20 euro l’ uno – prosegue il giovane –, per un conto complessivo di 4,80 euro.

 

MI MANCAVA 1 CENTESIMO” – “Al momento di pagare, ho tratto un po’ di monete – spiega ancora il nostro lettore –, 4 da un euro e le altre da1, 2 e 5 cent.

– “A questo punto, però – sottolinea – mi sono accorto che mi mancava 1 centesimo, avendo solo 4,79 euro.

 

NON VOLEVANO DARMI L’ORDINAZIONE” – “Pensavo – spiega il giovane –, come spesso accade, che per una cifra così trascurabile non ci sarebbe stato alcun problema.

– “Invece – racconta – per un solo centesimo è nata una discussione.

 

“ANCHE LA CASSIERA ERA IMBARAZZATA” – “La cassiera era imbarazzata, poverina – prosegue il nostro lettore –, al punto che ha detto ‘mi dispiace, non decido io’.

– “Io non me la sono presa con lei – aggiunge – e le ho detto che capivo stesse solo facendo il suo lavoro.

 

POI FANNO LA PUBBLICITA’ CON LA N0NNINA…!” – “Alla fine – conclude il giovane –, per fortuna sono riuscito a trovare una banconota da 5 euro, quindi ho potuto saldare il conto e avere i 4 cheeseburger.

– “Nonostante ciò, sono tuttora allibito – conclude il nostro lettore. – E poi fanno la pubblicità con la nonnina che regala la busta al nipote… E’ ridicolo! E se questa è davvero la politica aziendale, poveri noi!”

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anziana ruba caramelle supermercato Milano, poliziotti pagano 78 centesimi di refurtiva e la salvano dalla denuncia del direttore

Incendio via Iglesias Milano, pensionata costretta alle candele perché non può pagare la corrente, è gravissima

 

Di Redazione

8 COMMENTI

  1. mah, francamente trovo questa lamentela un po’ sterile. il prezzo era 5.80 e 5.80 avresti dovuto pagare. dove sta scritto che bastano 4.79? poi scrivi:”Pensavo come spesso accade” accade dove? e se mai accade è l’esercente che dice e decide di scontare un prezzo, fosse anche solo di 1 cent, mica il cliente.

    poi ancora dici : “Alla fine per fortuna sono riuscito a trovare una banconota da 5 euro”. certo 5 euro ti sono comparsi magicamente nelle tasche. maddai… non è che volevi vuotarti le tasche da tutta quella moneta e ti è andata male?
    infine: che c’entra il fatto di chiedere il prezzo per intero con la pubblicità? mi sfugge il nesso…

    saluti

    • Buongiorno, quello riportato è un semplice argomento di dibattito. Qui, a differenza di altri luoghi, ognuno può avere uno spazio per dire quello che pensa.

    • Un classico tutto italianio: lamentarsi per l’assenza di spazi pubblici per il dibattito e poi, quando questi rari casi esistono, trovare un pretesto qualsiasi per criticarli. Vi meritate davvero solo la dittatura di Corriere e Repubblica

  2. Premesso che ogni singola opinione conta e deve essere rispettata, quello che lascia davvero sbigottiti sono anche certi toni offensivi da perbenisti da tastiera. A parte che in un commento si scrive di 5,80 € quando invece lo scontrino visibile dice 4,80 € (leggere bene prima di scrivere a sproposito), se il ragazzo in questione avesse voluto pagare con la sola moneta dov’è lo scandalo? La moneta non è forse denaro? Al supermercato, quando non vi fanno pagare dai 2 ai 3 centesimi, vi stracciate forse le vesti pretendendo di pagarli a tutti i costi? Se vi fosse stata, al posto del ragazzo in questione, una nonna che avesse voluto offrire un pranzo al nipotino con che coraggio le si sarebbe potuto chiedere il centesimo mancante? Sarebbe forse stato meglio pagare senza stupirsi del fatto, ma anche a far notare una propria perplessità che male c’è? Viva la libertà di parola e opinione, ma anche nel rispetto di un minimo di tolleranza ed educazione!

  3. In fondo Mc Donald è uno dei promotori di una politica di rinnovo del contratto nazionale del turismo vergognosa, in cui vogliono togliere tutto ai lavoratori e trasformarli in schiavi senza diritti, con lo stipendio ridotto e l’assoluta necessità di fare gli straordinari per portare a casa quello che prima portavano senza farli. Io mi vergogno di essere italiano soprattutto perchè permettiamo ad un’azienda straniera di dettare legge a discapito dei lavoratori italiani e non.
    Solo perchè creano occupazione non gli si può lasciar fare quello che vogliono senza dargli dei limiti sotto i quali non possono scendere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here