Arresto marocchino Stazione Centrale Milano, poliziotti feriti e finiti in ospedale

E’ successo nella delicata zona della Stazione Centrale di Milano.

 

Secondo quanto ricostruito, un marocchino di 22 anni stava lanciando insistentemente sassi e cocci di bottiglia.

 

Poiché non accennava a smettere, sono quindi intervenuti due agenti della Polizia di Stato, al fine di bloccarlo.

 

Ne è nato quindi un tafferuglio: il 22enne ha resistito e, nel parapiglia, i due agenti hanno riportato alcune ferite.

 

Una volta arrestato il giovane, infatti, con le accuse di lesioni gravi e resistenza a pubblico ufficiale, i due agenti sono stati trasportati in ospedale, dove i medici hanno riscontrato una frattura a uno e una distorsione cervicale all’altro.

 

La prognosi formulata è di 25 giorni a testa.

 

Leggi anche:

Lite metro Gessate Milano tra passeggero nordafricano e addetto Atm, dipendete finito in ospedale

Rissa a Corsico per un motorino sequestrato a un minorenne. Un agente è stato preso a morsi e una poliziotta è volata a terra per un pugno in faccia

vigili aggrediti via Dante da mendicante rumeno con calci, pugni e morsi

Concerto Ligabue San Siro, venditore abusivo spacca a sassate il finestrino di una volante, gli avevano sequestrato la merce

Vigile investito da auto pirata via Coni Zugna, zona Papiniano


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here