Residenti blocco Diesel Euro 3 Milano dal 30 novembre, neanche i residenti potranno circolare, dettagli e orari

L’ordinanza per il blocco dei veicoli diesel Euro 3 è stata appena firmata: il Sindaco Pisapia ha deciso e, da mercoledì 30 novembre 2011 fino a martedì 6 dicembre 2011 (weekend escluso), nessun Euro 3 diesel potrà circolare. Nel dettaglio:




– Le auto private diesel Euro 3 senza FAP non potranno circolare dalle 8,30 alle 18;

– i veicoli commerciali diesel euro 3 senza FAP non potranno circolre dalle 7.30 alle 10.

– Gli Euro 0,1 e 2 sono già soggetti a blocco, e numericamente riguardano un parco veicoli di 82.000 auto.

La decisione interessa circa 200.000 veicoli diesel Euro 3 in Provincia di Milano su un totale di 560.000 veicoli a gasolio.

 

 

Con tale misura il Comune, in testa il 31enne assessore alla Viabilità Pier Francesco Maran vorrebbe continuare a lottare contro il PM10, che ieri per il sedicesimo giorno consecutivo ha superato i limiti di attenzione stabiliti dalla Legge (50 mg/m³ d’aria), cioè:

– 100 mg/m³ a Pascal Città Studi;

– 100 mg/m³ in via Senato;

-109 mg/m³ al Verziere.


Rispetto alle deroghe attese per i residenti, Palazzo Marino ha negato ogni eccezione: “Non importa se siano residenti oppure no. Chi ha un diesel Euro 3 senza FAP non può circolare”.


Per tutti, oltre che per le 20mila famiglie coinvolte in quanto residenti interno alla Cerchia, attenzione: la multa prevista è di 155,00 euro.


I Comuni dell’hinterland che hanno aderito all’ordinanza sono:

  • Abbiategrasso (da giovedì), Arese, Assago, Bollate, Bresso, Cernusco sul Naviglio, Cerro Maggiore, Cesate, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cornaredo, Cusano Milanino, Inzago, Legnano, Locate Triulzi, Magenta, Novate Milanese, Noviglio, Ossona, Parabiago, Pioltello, Pogliano, Pregnana, Rho, Rozzano (da giovedì), Segrate San Giuliano, Sedriano, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese, Vanzaghello, Vanzago, Vimodrone. Per l’elenco aggiornato CLICCA QUI


AGGIORNAMENTO del 6 dicembre 2011 ore 5,00: Il blocco degli Euro 3 diesel potrebbe essere prorogato fino al 23 dicembre 2011, giorno di antivigilia. Oggi in giornata si concluderà il tavolo aperto dal Comune per stabilire non solo tale decisione, ma anche l’ulteriore blocco totale del traffico per venerdì 9 e sabato 10 dicembre. Per controbilanciare il danno che ciò comporterebbe per i commercianti, Palazzo Marino sta vagliando inoltre l’ipotesi di tenere aperti i negozi fino a mezzanotte (in questo caso però non è ancora stato chiarito l’aspetto del pagamento degli straordinari per i commessi).


AGGIORNAMENTO del 6 dicembre 2011 ore 5,00, NUOVI BLOCCHI: Il blocco degli Euro 3 diesel potrebbe essere prorogato fino al 23 dicembre 2011, giorno di antivigilia. Oggi in giornata si concluderà il tavolo aperto dal Comune per stabilire non solo tale decisione, ma anche l’ulteriore blocco totale del traffico per venerdì 9 e sabato 10 dicembre. Per controbilanciare il danno che ciò comporterebbe per i commercianti, Palazzo Marino sta vagliando inoltre l’ipotesi di tenere aperti i negozi fino a mezzanotte (in questo caso però non è ancora stato chiarito l’aspetto del pagamento degli straordinari per i commessi). Per l’approfondimento, CLICCA QUI


AGGIORNAMENTO del 6 dicembre 2011 ore 21.00, CONFERMA BLOCCO TOTALE E PROROGA BLOCCO EURO 3 – Nonostante la contrarietà delle associazioni dei commercianti e di numerosi Comuni dell’hinterland, il sindaco Giuliano Pisapia ha appena firmato l’ordinanza contenente le nuove misure per tentare di contrastare i livelli di polveri sottili nell’aria. il sindaco ha quindi stabilito che venerdì 9 e sabato 10 dicembre sarà attivo il blocco totale dei veicoli, dalle 10 alle 18, con la sola eccezione dei veicoli elettrici. Ferme anche le motociclette. Prorogato, inoltre, il blocco dei diesel Euro 3 senza fap: tali veicoli rimarranno bloccati fino a venerdì 23 dicembre, compresi weekend e festivi, dalle 10 alle 18.


AGGIORNAMENTO del 11 dicembre 2011, PM10 ANCORA DA ALLARME: I dati delle centraline Arpa hanno registrato valori di PM10 addirittura in aumento nella prima giornata di blocco (venerdì 9 dicembre); anche sabato 10 dicembre il PM10 ha raggiunto livelli superiori alla soglia d’allarme.  Per i dettagli CLICCA QUI


AGGIORNAMENTO del15 dicembre 2011 ore 9,00:Il blocco dei diesel Euro 3 è stato revocato, anche a causa dello sciopero ATM che si svolgerà venerdì 16 dicembre. L’ultimo giorno di blocco, quindi, è giovedì 15 dicembre. Per chiedere informazioni direttamente al Comune di Milano, è disponibile per i cittadini il numero 02.02.02. Per leggere ulteriori dettagli, invece, CLICCA QUI. Si ricorda che giovedì 15 dicembre inizierà anche lo sciopero di 24 ore delle ferrovie.


Leggi anche:

Accensione albero Natale Milano piazza Duomo, Pisapia: “Auguro un nuovo anno di felicità per i milanesi”

Blocco traffico Milano da lunedì 28 novembre 2011, Maran: “Bloccare i diesel Euro 3”

Blocco Diesel Euro 3 Milano dal 30 novembre, info circolazione residenti

Blocco traffico Milano diesel Euro 3 dal 30 novembre 2011, orari, categorie, info

Ecopass Milano dal 16 gennaio 2012, tutti i dettagli per cittadini, residenti e commercianti

Firme contro Ecopass Milano 12 – 13 novembre 2011: i residenti pagheranno fino a 442 euro, 1305 euro all’anno per chi lavora dentro la Cerchia


Di Redazione

5 COMMENTI

  1. Sempre peggio. Siamo in mano a una giunta di dilettanti.
    Perché non fanno come per il governo nazionale e mettono dei tecnici a risolvere il problema PM10, invece di un ragazzino incompetente?
    Le diesel euro3 sono in mano a famiglie che – specie di questi tempi – non possono permettersi alternative immediate, ma a questo non ci pensano, vero?
    Tanto “loro” girano in auto blu…

  2. L’ennesimo provvedimento ridicolo che non serve e non risolve nulla, ma crea solo disagio ad alcuni cittadini (di sicuro non quelli con il macchinone nuovo di zecca….)

    eeehh si, con pisapia l’aria è proprio cambiata….ooh…..ma va a ciapa i ratt!

  3. senza contare che i cittadini che abitano nella cerchia con disel euro 3 possono tranquillamente accamparsi presso le porte di milano o scegliere di rimanere segregati in casa fino alla fine di questo inutile provvedimento….
    bravi, complimenti!

  4. Scusate, io nn riesco a capire se il provvedimento vale in tutta Milano, solo nella cerchia o cosa; chi arriva da fuori città ha sempre la possibilità di raggiungere i Parcheggi prossimi al Metro?

  5. Ho 72 anni, vivo all’interno della Cerchia e, nonostante quanto scioccamente creduto da tanti, l’indirizzo della mia residenza non mi annovera automaticamente tra i cosiddetti “ricchi”. Difatti, possiedo una modesta auto Euro3 e, indipendentemente dalla mia età, non ho colf, governanti o maggiordomi vari e, la spesa per la mia famiglia (mio figlio è disabile) vado a farla personalmente al mercato di piazza sant’Agostino, ogni settimana, anche d’inverno, quando piove, quando ci sono 3 gradi e così via. Mi accompagna mio marito, di 76 anni, in auto: io non giudo più da tanti anni a causa di una malattia che mi ha colpito soprattutto gli occhi. Ora, grazie a questa sciagurata e inutile iniziativa del sindaco Pisapia, è dal 30 novembre che non riesco più ad andare al mercato, poiché a causa delle terapie mediche che devo fare ogni mattina non faccio in tempo a fare la spesa e tornare a casa entro le 8,30 del mattino (orario di inizio blocco dal 30 novembre al 6 dicembre), né entro le 10 (orario di inizio blocco da 7 al 23 dicembre). Sono quindi costretta, per quasi un mese, a recarmi a fare la spesa quando il blocco è finito, dopo le 18, a fine giornata, quando sono stanchissima poiché malata ed anziana, recandomi per forza in un supermercato ed adeguandomi a prezzi non certo paragonabili a quelli del mercato che, ovviamente, per le 18 è già smantellato da ore. Questo è quello che fa il Sindaco per chi è più debole, ha meno soldi e necessita maggiormente dell’aiuto delle istituzioni? Grazie, sindaco Pisapia, grazie per aver reso ancora più difficile la vita delle migliaia di famiglie come la mia, che con tanta fatica cerca di arrivare a sera ogni giorno. Grazie sindaco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here