Rapinatori seriali Milano supermercati Picard, due ventenni hanno fatto 8 rapine in un mese

Due ladri seriali con una sorta di specializzazione conseguita sul campo: quella di rapinare soprattutto i minimarket Picard, negozi specializzati nella vendita di prodotti surgelati. L’ultimo colpo lo avevano messo a segno proprio mercoledì 5, attorno alle 21, in un market della medesima catena in via Moscova.

 

I due criminali, allora, avevano estorto alla cassiera, dietro la minaccia di un taglierino, circa 600 euro, dandosi poi alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

 

Sabato pomeriggio ci hanno riprovato, presso il punto vendita di via De Amicis.

 

Il modus operandi è stato sempre lo stesso: taglierino in mano e minacce nei confronti della commessa di turno, per ottenere quanto contenuto nelle casse.

 

Questa volta, però, ai due giovani è andata male. Una commessa, insospettita dal loro comportamento, ha allertato le forze dell’ordine. E in questo modo i due ladri sono stati immediatamente bloccati e arrestati.

 

A tradirli anche l’abbigliamento e alcuni braccialetti indossati nei colpi precedenti, come evidenziato anche dalle immagini delle telecamere di sorveglianza.

 

Secondo le identificazioni eseguite dalla PS, i due ragazzi sono risultati essere:

– D.M., 20enne incensurato residente in provincia di Torino

– A.G., di 22anni, abitante in provincia di Lecce, quest’ultimo con precedenti per truffa e furto.

 

Durante la loro “trasferta” milanese i due giovani soggiornavano in un ostello dell’Opera San Francesco in via Calvino.

 

Dal 13 agosto hanno messo a segno circa 8 i colpi, rispetto ai quali hanno parzialmente riconosciuto la responsabilità.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Rapina supermercato via Moscova e rapina iPhone ragazzo in Ticinese, due in una notte

Aggressione tassista via Plinio Milano, suona ad una Mini perché non parte a semaforo verde e il conducente scende con un’arma da fuoco

Rapina viale Forlanini Milano, esercente aggredito alle 2 del pomeriggio; ecco il vero quadro della sicurezza nella zona

Tentata rapina bar metropolitana QT8 Milano, rocambolesca fuga di due albanesi tra grate e binari

 

S.P.

1 COMMENTO

  1. Non sono ladri, sono rapinatori. Un ladro è uno che furtivamente sottrare cose non di sua proprietà senza farsi vedere e senza avere alcun contatto con la vittima del furto.
    Rubare un’auto, una bici, un telefonino, una valigia sul treno, o svaligiare un appartmento… queste sono cose da ladro. Il ladro non minaccia e non punta coltelli o pistole, anzi non lo vede nessuno.
    Farsi consegnare il bottino minacciando di morte cin un’arma la vittima è una rapina, ed è un reato molto molto più grave.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here