Mercatino abusivo piazzale Cuoco Milano Zona 4, continuano le segnalazioni disperate dei residenti, ma nessuno interviene; iniziata anche una raccolta firme, info

Continua, purtroppo, il mercato abusivo in zona 4, presso piazzale Cuoco. Dopo aver già segnalato la situazione alla nostra Redazione (redazione@conacamilano.it), una residente e nostra lettrice ci ha nuovamente contattati, inviando anche nuove fotografie. Come si può vedere, la situazione, purtroppo, è ancora ad un punto morto: i clandestini permangono ma, dopo la Polizia locale, anche la Guardia di Finanza ha getta la spugna circa interventi risolutivi: “Signora, ci vuole la Polizia che li mandi via con la forza e organizzi un presidio per almeno un mese, volto a scoraggiarli”. Intanto, i residenti si stanno organizzando con una raccolta firme da presentare al Prefetto di Milano: fino a quando verrà tollerata questa situazione di palese illegalità? Di seguito la segnalazione inviata domenica 14 ottobre alle 15,00:

 

“BUONGIORNO, PURTROPPO E’ TUTTO COME SEMPRE, LE FOTO SI COMMENTANO DA SOLE” – Buongiorno scrive la nostra lettrice – purtroppo, come era previsto, ecco la situazione di questa mattina, terminata non più di un’ora fa. Le foto si commentano da sole, io purtroppo ho esaurito le parole!

 

LA TELEFONATA ALLA GUARDIA DI FINANZA – “Una telefonata alla Guardia di Finanza, però, l’ho fatta – prosegue la cittadina. La risposta? “Signora inutile uscire non possiamo fare nulla. Possiamo multare delle persone anagraficamente inesistenti ? Il problema è di ordine pubblico e consigliamo di scrivere una lettera con raccolte firme (- cosa che stiamo già facendo – ) al Prefetto di Milano. Signora capisco le sue ragioni e le sono solidale … Ci vuole la celere (polizia) che con la forza li mandi via e organizzino un presidio per almeno un mese per scoraggiarli… Non si risolve molto, ma dalla vostra zona si sposteranno.”

 

 

IN CHE PAESE VIVIAMO!?” – “Ma in che Paese viviamo? – conclude la residente indignata. – In Italia, ovviamente, dove uno che delinque può TUTTO! Ringrazio per l’attenzione e saluto cordialmente”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Centri sociali Milano: Paolo Limonta, braccio destro di Pisapia, scrive al Questore Savina di non sgomberare le villette occupate in via Apollodoro, ecco il quadro della situazione

Rom abusivi piazzale Cuoco Milano e parco Alessandrini Zona 4, la protesta di una residente: “Ho scritto a Pisapia, basta parole, vogliamo i fatti!”. Foto

Parcheggiatori abusivi Milano Bastioni di Porta Nuova, il racconto di una residente: “Le estorsioni, le scuse della Polizia locale per non eliminare il problema”

Degrado e rom via Cagliero Milano, una lettrice: “Ci passo tutti i giorni da 40 anni, da un anno e mezzo è come Calcutta”. Foto

Degrado via Candiani Milano zona Bovisa – Dergano, un lettore: “Ci sono furti in appartamento, tossici e risse, ho paura a lasciare mio figlio solo”

Rom Milano zona viale Corsica – Forlanini, un lettore che ha subìto molteplici furti: “Se dovesse succedere qualcosa a mia figlia, prima vado dai responsabili, poi dal Sindaco”

Rom Milano via Inganni, Lorenteggio, Gonin, Giambellino e piazza Tirana, lettore disperato descrive furti, rapine, minacce e aggressioni continue anche ai ragazzini

di Redazione

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here