Multe Atm su tram 27, una milanese: “Due ragazzi senza biglietto sono stati multati; un extracomunitario invece, anche lui senza biglietto, è stato fatto solo scendere, senza alcuna sanzione”

Tram_Linea_2Di seguito la segnalazione inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) circa quanto avvenuto a bordo di un tram della linea 27, lungo viale Corsica. “Saliti i controllori, due ragazzi e un extracomunitario sono risultati senza biglietto – scrive la signora V.P. – I controllori, però, mentre hanno fatto la multa ai due giovani, italiani, hanno invece soltanto invitato a scendere lo straniero, senza elevare alcuna sanzione. Inutile lo stupore dei passeggeri a bordo. E’ giusto?”. Nel dettaglio:

 

A BORDO DEL TRAM 27 – “Buongiorno – scrive la nostra lettrice, la signora V.P., – qualche tempo fa ero, come spesso accade, a bordo del tram 27.

 

L’ARRIVO DEI CONTROLLORI – “Erano circa le 17.30 del pomeriggio e, poco prima di viale Corsica – prosegue la cittadina – sono saliti tre controllori.

– “Fin qui – aggiunge, – tutto bene. I controllori hanno fatto il loro lavoro, verificando chi avesse il biglietto e chi no.

 

“UN EXTRACOMUNITARIO SENZA BIGLIETTO ERA SEDUTO PROPRIO DAVANTI A ME” – “Il caso ha voluto che un extracomunitario, risultato senza biglietto, fosse seduto proprio davanti a me – spiega V.P.

– “Per dovere di cronaca – precisa, – devo sottolineare che era un uomo sui 30 anni, grande e grosso, e dall’aspetto decisamente poco amichevole.

 

RISULTATO SENZA BIGLIETTO, IL CONTROLLORE L’HA SOLTANTO FATTO SCENDERE DAL TRAM” – “Quando il controllore gli si è avvicinato e lo straniero ha mugugnato di non avere il biglietto, – continua – il 35enne ha sfoderato anche uno sguardo evidentemente ostile e, il dipendente di Atm, in risposta gli ha detto: ‘Scenda e la finiamo qui, ok?’

 

ANCHE DUE RAGAZZI ITALIANI ERANO SENZA BIGLIETTO. E A LORO E’ STATA FATTA LA MULTA” – “Nel frattempo – aggiunge la lettrice – anche due ragazzi sono risultati senza biglietto. Erano un maschio e una femmina molto giovani, con meno di 20 anni, e, poiché il tram era piuttosto vuoto, tutta la scena si è sentita chiaramente.

– “Ai due italiani – sottolinea V.P. – la multa è stata elevata senza alcuno scrupolo, senza tra l’altro che i giovani dicessero una sola sillaba per protestare.

 

NON E’ RAZZISMO, MA LA LEGGE NON E’ MICA UGUALE PER TUTTI?” – “A questo punto – osserva la signora V.P., – mi chiedo: ma la legge non dovrebbe mica essere uguale per tutti? Prima hanno aumentato il biglietto del 50%, poi, da questo settembre, anche gli abbonamenti, del 30%. E chi paga?

– “Non si tratta di razzismo – ribadisce – ma perché, con due ragazzi italiani, la legge viene applicata, mentre con un extracomunitario, no? Perché se loro salgono senza biglietto, non vengono multati, mentre se lo facciamo noi, sì?

– “Ripeto – conclude la nostra lettrice – non è un fatto di razzismo, anche perché a ben vedere l’extracomunitario non c’entrava niente. Sono le nostre Autorità che non funzionano e, più continueranno ad applicare due pesi e due misure (cosa, a Milano, ultimamente sempre più diffusa, soprattutto in favore dei rom), più faranno imbestialire i cittadini onesti che con tanta fatica arrivano a fine mese. Grazie, V.P”.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Per i Rom a Milano stanziati 6 milioni di euro, ecco tutte le spese del Piano approvato dal Comune

Multa Atm Milano, ma la passeggera aveva già obliterato il biglietto per il passante, fermo per un guasto: “Mi sento cornuta e mazziata”

Aumenti abbonamenti Atm, “Necessari anche per il potenziamento dei mezzi dovuto ad Area C”. Ecco cosa cambia e per chi

Furbetti Atm Milano, una lettrice segnala come evitano di obliterare il biglietto e il personale non interviene, classifica dei tornelli più “abusati”

Metropolitana Milano, tornelli scavalcati sulla linea verde e controlli scarsi, il racconto di una lettrice

Scippo zingari metropolitana Loreto Milano, la vittima: “Hanno saltato i tornelli, li ho inseguiti, ma nessuno ha fatto nulla. Sono esasperato, basta!”

 

Di Redazione

 

 

 

 

 

6 COMMENTI

  1. L’extracomunitario non ha pagato, perché era grande e grosso e dall’aspetto minaccioso. E’ successo quello che tutti noi Italiani andiamo dicendo da tempo: il diritto, che regola una società civile, sta cedendo il passo al diritto del più forte e minaccioso che impone la sua legge, perché gli altri hanno paura. Li abbiamo integrati proprio bene questi immigrati!!!

  2. Ma è molto semplice : il controllore ATM non è un UPG (ufficiale di polizia giudiziaria) e pertanto non può identificare nessun soggetto che con la scusa di non avere la carta d’identità fornisce false generalità . Per identificare deve chiamare un UPG in divisa (polizia, carabinieri, vigili urbani) ma nel frattempo non può trattenere il soggetto perché risulterebbe sequestro di persona e anzi rischierebbe pure nel caso tentasse di trattenerlo con la forza.
    Pertanto ben sapendo che questi soggetti non hanno documenti e se li hanno a differenza di noi (persone civili) non li consegnano, evitano di perdere tempo facendo contravvenzioni che mai verranno pagate.

  3. Non credo sia questione di paura.. è chè..non te la pagano la multa gli extracomunitari specie se non residenti?
    cosa fai gli mandi equitalia nel congo?
    e come i vigili credo.. quando le riscuotono le multe fatte a certe targhe straniere?
    questo non è razzismo e scegliere il male minore! ..lasciali perdere.. (anche se non è giusto!)

  4. Ma infatti quando prendo i mezzi io non pago assolutamente nulla, sai che mi frega, io mica voglio mantenere sti qui, se mi fermano dico che sono straniero e finisce li, tanto non fanno nulla. Ma io non è che posso far eilf esso per mantenere i parassiti sai che mi frega

  5. non ho paura di essere giudicata RAZZISTA ma nei confronti di TALUNI extracomunitari vengono usati
    due pesi e due misure. Il controllore ha fatto bene a farlo scendere ma avrebbe dovuto chiamare la forza pubblica e obbligarlo a pagare o multarlo: io non giro senza biglietto il viso rosso per 1,50 euro non lo faccio ma…ma e solo ma dovesse capitarmi una situazione appena descritta non risponderei di me stessa.Scendo insieme ali’extracomunitario e od eleva la multa purea lui oppure passa un brutto quarto d’ora. Sarei capace di rimanere ferma fino al giorno dopo. NON MI MUOVO se non applica la legge indiscriminatamente. Del fatto che l’extracomunitario non possa pagare IO ME NE FREGO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here