Truffa vendita Rolex su Internet, arrestati due macedoni che rapinarono tedesco

Rolex GMT MasterPadre e figlio macedoni, di 36 e 18 anni, sono stati arrestati dagli agenti del commissariato Garibaldi-Venezia per aver sborsato ben 40 mila euro in banconote false per l’acquisto di due preziosi orologi. La vittima è un ingegnere tedesco di 31 anni, contattato dalla coppia di malviventi via Internet.

.

L’ANTEFATTO: L’ADESCAMENTO ONLINE – Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i fatti risalgono al 27 ottobre scorso. I due uomini avevano adescato il malcapitato tedesco su di un sito di compravendite online specializzato nella vendita di orologi.

– Dopo essersi accordati sul prezzo, avevano  organizzato un incontro a Milano, in via Vittor Pisani, dove sarebbe dovuto avvenire lo scambio dei soldi con la merce.

.

L’INCONTRO IN ZONA STAZIONE CENTRALE – Qualche giorno dopo, però, all’incontro si era presentato,  solo il 18enne, il quale aveva chiesto al tedesco – giunto in compagnia della fidanzata – di spostarsi in una via poco distante, più tranquilla e al riparo dai curiosi. Inoltre, ad attenderli a bordo di un’auto ci sarebbe stato suo zio, a suo dire un vero esperto di orologi.

– Titubante, il tedesco aveva accettato. Ma al posto del presunto zio, a bordo di una Croma (risultata intestata a un prestanome), c’era in realtà il padre del ragazzo, vecchia conoscenza delle Forze dell’ordine per medesimi raggiri.

 

LA BUSTA CON I SOLDI FALSI – Il macedone senior, dopo aver visionato gli orologi, aveva consegnato al tedesco una busta contenente 40 mila euro in banconote false da 500 euro. I soldi, grossolanamente contraffatti,  non avevano però ingannato la vittima.

– Ma neanche il tempo di chiedere spiegazioni che ne era nata subito una colluttazione. Impossessatisi della busta con gli orologi, la coppia di macedoni era scappata a bordo di una Jaguar guidata da un terzo complice in attesa.

 

LE INDAGINI DELLA POLIZIA – Il tedesco aveva così sporto denuncia alle forze dell’ordine, le quali avevano fatto scattare immediatamente le indagini del caso. Neanche due giorni dopo, il 31enne truffato aveva riconosciuto in una foto segnaletica mostratagli dagli investigatori il padre del 18enne.

– Dopo neanche un mese di ricerche, negli scorsi giorni padre e figlio sono stati finalmente rintracciati in un terreno di Santo Stefano Ticino, in Provincia di Milano, dove la famiglia del macedone ha edificato numerose villette abusive. Davanti alla loro abitazione, insieme ad altre macchine, perfino la Jaguar usata per la truffa.

 

L’ARRESTO – I reati a loro carico sono molteplici: si va dalla truffa alla falsificazione di banconote, fino al furto aggravato. Per l’uomo, classe 1977, si sono spalancate le porte del carcere, mentre il figlio, nato nel 1995, è stato messo ai domiciliari.

 

UN MODUS OPERANDI COLLAUDATO – Secondo gli investigatori i due macedoni, non nuovi a truffe del genere,  agivano secondo un modus operandi stracollaudato.

– Il raggiro di ignari venditori funzionava così: dopo essersi accordati sulla consegna dei preziosi, i due balordi si presentavano sul luogo dell’appuntamento a bordo di auto di grossa cilindrata, risultate sempre intestate a dei prestanome.

– Dopodiché, la truffa veniva portata a compimento con la consegna di denaro falso, al quale faceva seguito la fuga.

 

Per gli altri casi di questo genere di truffa :

Truffa vendita orologi in internet, tedesco invitato a Milano e rapinato in via Locatelli

Furto gioielli Milano, imprenditrice tedesca scrive disperata alla nostra Redazione: “Vi chiedo aiuto, pubblicate un articolo!”

Tentata truffa a venditore di Rolex Milano piazza della Repubblica, un altro tedesco agganciato su internet per venire truffato a Milano

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

.

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Furto orologio con trucco specchietto via Monte Bianco Milano, vittima scrive a Cronaca Milano: “Mettete in guardia i cittadini!”

Scippo Rolex con urto specchietto Milano via Venini, furti con strappo in aumento del 23% nella nostra città

Rapina Iwc piazzale Giulio Cesare Milano con urto dello specchietto, olandese rapinato di IWC da 8mila euro

S.P.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here