Furto moto via Tito Livio Milano, trainata via da scooter guidato da rom; il proprietario: “Vivo da poco a Milano, non sapevo delle zone a rischio”

Non solo le auto di via Mecenate rubate da rom muniti di carroattrezzi, o cannibalizzate fino ad essere inservibili. Di seguito la segnalazione inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) da un lettore al quale è stata rubata la moto venerdì scorso, il 20 luglio 2012. Secondo il ragazzo, sceso in strada a perdifiato, due extracomunitari, presumibilmente rom, a bordo di un grosso scooter hanno trainato  via il mezzo, sebbene munito di bloccasterzo e bloccadisco. Raggiunta la Caserma più vicina in pochi minuti, la vittima ha appreso che nella stessa giornata sono stati denunciati numerosi altri furti eseguiti con la medesima dinamica. Possibili autori: rom. Ancora. Nel dettaglio:

 

BUONASERA, ALLE 19,50 DI VENERDì MI HANNO RUBATO LA MOTO SOTTO CASA, MUNITA DI BLOCCADISCO E BLOCCASTERZO – “Buonasera,
Venerdì sera alle ore 19:50 mi è stata rubata una MV AGUSTA 750 rossa – scrive il nostro lettore. – L’hanno portata via in 20 minuti di orologio, da sotto casa (al primo piano), con bloccasterzo e bloccadisco inseriti.

 

LA MOTO E’ STATA TRAINATA VERSO PIAZZALE CUOCO DA UNO SCOOTER GUIDATO DA EXTRACOMUNITARI – “Il furto è stato commesso da un T-MAX di colore scuro con 2 soggetti extracomunitari a bordo – aggiunge il cittadino, – uno tarchiato ed uno magro con il cappello. La moto è stata vista andare in via Tito Livio direzione piazzale Cuoco trainata dal T-MAX.

 

RAGGIUNTA LA CASERMA IN 3 MINUTI, NON C’ERANO PATTUGLIE PER VERIFICARE” –  “Recatomi in 3 minuti in caserma, dopo esser sceso da casa alle ore 19:52 e aver sentito 4 passanti che avevano visto l’accaduto – precisa il nostro lettore, – mi è stato detto che non erano disponibili pattuglie per verificare. Credo che, dato che la moto la stavano ancora trascinando, forse (dico forse) si sarebbe potuto evitare il furto.

 

NELLA STESSA GIORNATA CI SONO STATI NUMEROSI FURTI CON IDENTICA DINAMICA – “Le forze dell’ordine mi hanno comunicato che nella stessa giornata erano stati denunciati n-furti della stessa tipologia – spiega ancora il cittadino.

 

VIVO DA POCO A MILANO, E NON SAPEVO DELL’ALLARME ROM E DELLE ZONE A RISCHIO” – “Vivendo da poco a Milano e non sapendo delle zone a rischio, mi è stato detto che i possibili autori sono ROM e che, – aggiunge il lettore. – la refurtiva viene depositata per poi essere “maneggiata” presso il campo nomadi di Piazzale Cuoco o in zona Corvetto.

 

”SPERO CHE LA MIA TESTIMONIANZA SERVA A CHI ABITA NELLA ZONA” – “Che sia questa testimonianza d’aiuto per chi abita nella mia stessa zona”, si augura il lettore, che conclude: “Mi chiedo comunque come mai, i tanti impianti di videosorveglianza pubblici presso incroci ed esercizi commerciali, non si utilizzino per controllare accaduti del genere. buona sera”

 

Leggi anche:

Furti e multe via Solari e piazza Napoli Milano, 4 appartamenti ripuliti in 10 giorni, ma la priorità è fare verbali a raffica

Rom e furti auto via Mecenate Milano, vittima che dopo il furto continua a pagare il finanziamento, spiega che i nomadi arrivano muniti di carroattrezzi e nessuno interviene

Rom Milano viale Ungheria, via Mecenate e piazza Ovidio: foto di un’auto cannibalizzata dai nomadi

Rom, furti e scippi Milano via Ceresio, una lavoratrice scrive a CronacaMilano: non ci sono mai vigili, che al massimo danno multe

Rom Forlanini via Negroli Milano, lettrice parla di viti smontate dalle porte e auto depredate ogni notte: “Con che spirito partiamo per le ferie ad agosto? Chi ce la paga la porta blindata?”

Furto appartamento via Barigozzi Milano zona Forlanini, inferriate tagliate nella notte, e i residenti parlano del vicino campo di via Alfonso Gatto

Furto in appartamento via Washington Milano, la sicurezza personale è diventata un lusso?

Stupro via Giambellino Milano, è il quarto caso in 10 giorni; tra aprile e maggio 26 casi in 30 giorni

Senzatetto morto Stazione Centrale Milano, un anno fa il commento dell’assessore Majorino, proprio per un deceso davanti alla Centrale: “La precedente giunta ha fatto troppo poco”

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here