Sicurezza Cesano Boscone: rapine sulla ciclabile di via Alzaia, roghi nei campi, accampamenti rom. Un lettore: “Chi ci protegge se prendiamo la bici e facciamo una passeggiata?”

Dopo la drammatica testimonianza di un lettore residente a Cesano Boscone, esasperato dai continui furti, dalle aggressioni e dai danneggiamenti causati dai rom abusivi stanziatisi nella zona, una nuova segnalazione è giunta alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it). La nuova mail, inviata dal signor A.E., dà voce ad una situazione diventata oramai insostenibile per gli abitanti della zona, soffermandosi sui continui furti ai danni di chi percorre la pista ciclabile di via Alzaia, sui roghi nei campi nel quartiere Muggiano e, chiudendo il cerchio, ancora sull’accampamento di rom abusivi che si sono installati nel circondario. Il signor A.E. conclude spiegando di essere favorevole alle scelte di vita che riducono l’impatto sull’ambiente, come ad esempio la riduzione dell’uso dell’auto. Tuttavia, afferma: “Per favorire sempre più l’utilizzo della bicicletta bisogna permettere agli utenti di sentirsi sicuri durante i loro spostamenti”. Nel dettaglio:

 

“BUONGIORIONO, HO MANDATO QUESTA MAIL MESI FA AI COMUNI INTERESSATI, MA NESSUNO MI HA RISPOSTO” – “Gentile Redazione – scrive il signor A.E., “sono un abitante di Cesano Boscone e vorrei condividere con voi alcuni timori che ormai mi accompagnano di continuo, quando durante il tempo libero mi trovo a passeggiare nei Comuni contigui (compreso il mio) alla mia zona di residenza.

– “Ho inviato questa mail ai Comuni interessati qualche mese fa – aggiunge – senza ricevere alcuna risposta in merito. Nel frattempo la situazione non è migliorata, anzi!

 

IL PRIMO PROBLEMA: LE CONTINUE RAPINE E LE AGGRESSIONI SULLA PISTA CICLABILE DEI NAVIGLI. “ABBIAMO PAURA” – “Espongo le mie preoccupazioni a nome di tutte le persone che sono appassionate di Sport all’aperto – prosegue garbatamente A.E., – e che  utilizzano le aree descritte di seguito come svago, per il proprio tempo libero o come tragitto casa-lavoro.

– “Mi permetto quindi di scrivere questa mail – specifica il nostro lettore, – perché vorrei illustrarvi la criticità della ciclabile di via Alzaia nella tratta  Milano-Abbiategrasso.

– “Essendo questo tratto molto spesso non presidiato – spiega ancora, – è oggetto di  frequenti episodi di aggressioni e rapine aggravate. Questa situazione negli ultimi due mesi sta degenerando, creando molta paura tra noi frequentatori della zona.

 

IL SECONDO PROBLEMA: LA SCARSA SICUREZZA NEL QUARTIERE MUGGIANO E I FREQUENTISSIMI ROGHI NEI CAMPI, CON LA DIOSSINA SPRIGIONATA DALLA GOMMA BRUCIATA – “Un’altra situazione simile e ancor più grave – continua il residente, – sta avvenendo per il quartiere Muggiano, dove per cause ben note ci sono grosse criticità per la sicurezza di chi attraversa quelle zone.

– “Nell’ultima settimana – precisa il lettore – ci sono inoltre continui roghi nei campi e l’odore di bruciato (in particolare gomma e, quindi, diossina allo stato puro) arriva nelle nostre case.

 

IL TERZO PROBLEMA: I NOMADI ABUSIVI STANZIATISI NELLA ZONA – “In più – osserva ancora il lettore, – il quartiere è reso particolarmente pericoloso a causa del campo nomadi insediatosi in quella zona.

– “Una domanda – chiede in questo senso il signor A.E., – che senso ha una raccolta differenziata super efficiente se poi a pochi chilometri di distanza si brucia tutto quello che  c’è? Il rigore deve essere per tutti!

 

“E’ ASSOLUTAMENTE NECESSARIO POTENZIARE LA SORVEGLIANZA!” – “E’ assolutamente necessario potenziare la sorveglianza in queste zone – esorta il residente, –  attraverso l’installazione di telecamere e/o aumentando la presenza delle forze dell’ordine.

 

“VOGLIAMO POTER GODERE DEGLI SPAZI VERDI DELLA NOSTRA ZONA SENZA PAURA!” – “Abbiamo la  fortuna di disporre di  immensi spazi verdi, situati nei pressi della nostra città – spiega A.E., – che ci permettono di avvicinarsi alla natura nel rispetto dell’ambiente e in maniera ecosostenibile. La nostra richiesta è quella di poter continuare a godere di questo bene comune nella totalità della sicurezza e senza dovere inciampare in gravi  situazioni  come quelle che si sono verificate nei mesi passati e, purtroppo, continuano a presentarsi.

 

“VA BENE INVITARE AD USARE LA BICICLETTA PER RIDURRE L’INQUINAMENTO, MA I CITTADINI DEVONO POTERLO FARE IN SICUREZZA” – “Il costo sempre più alto degli idrocarburi, l’aumento dell’inquinamento e la richiesta a livello mondiale di minimizzare l’impatto sull’ambiente – scrive ancora il nostro lettore, – ci sta portando a cambiare le nostre abitudini favorendo sempre di più l’utilizzo di fonti ecologiche per i nostri trasporti. E io sono totalmente favorevole all’utilizzo dei mezzi pubblici, del bike-sharing o della bicicletta personale  e a minimizzare l’utilizzo dell’auto.

 

“L’AUMENTO DELLA SICUREZZA SAREBBE UN INVESTIMENTO ANCHE PER LA RIDUZIONE  DELL’INUINAMENTO” – “Per favorire sempre più l’utilizzo della bicicletta, però – aggiunge il nostro lettore, – bisogna permettere agli utenti di sentirsi sicuri durante i loro spostamenti. Penso che un aumento della sicurezza in tutto il territorio sia un notevole investimento per il futuro, sia a livello di impatto ambientale, poiché favorirebbe una città più verde, sia a livello di vivibilità globale della città e delle aree circostanti.

– “Vi ringrazio fin d’ora per la Vostra Attenzione e confido nel vostro sostegno – conclude A.E., – cordiali Saluti”.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI– Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Rom Milano sud Cesano Boscone, la disperazione di un residente: “Se non mi credete, venite a vedere con i vostri occhi”

Rom Milano Ovest a Muggiano, Cesano Boscone e Trezzano, i residenti hanno paura a fare tutto, da una passeggiata, a lasciare l’auto parcheggiata

Rom via Cusago, la segnalazione di un lettore: Non interviene nessuno e i furti in zona si sono impennati

Rom Milano su pista ciclabile via Cusago, un residente: “Denuncerò Pisapia per sperpero di soldi pubblici”

Rom via Rubattino, CronacaMilano dà voce ai residenti

Degrado via Padova Milano, segnalazione e foto di una lettrice disperata: Sono stata più volte aggredita e insultata, sanno che qui non ci sono controlli e fanno quello che vogliono

Rapina viale Forlanini Milano, esercente aggredito alle 2 del pomeriggio; ecco il vero quadro della sicurezza nella zona

Furto in appartamento viale Corsica Milano, svuotata ennesima abitazione, è piena emergenza

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here