Nuovo limite velocità Milano-Meda, tra Paderno Dugnano e Varedo 100 km/h, dettagli

Limite di velocitàLa notizia tanto attesa da tutti coloro che percorrono la Milano-Meda è arrivata: il limite degli 80 km/h, finalmente, sta per essere rimesso definitivamente in soffitta. A distanza di oltre due anni dalla sciagurata delibera, già in questi giorni, nel tratto che attraversa il comune di Paderno Dugnano (ossia quello monitorato tramite gli autovelox), i limiti di velocità sono stati innalzati a 100 km/h.

 

LA PROVINCIA UFFICIALIZZA LA DECISIONE – Nonostante non sia presente, ad oggi, ancora nessun comunicato ufficiale sul sito della Provincia di Milano, di fatto la notizia è stata data proprio da Palazzo Isimbardi che, sul proprio sito Internet, nella sezione relativa al “Controllo elettronico della velocità sulle strade Provinciali”, ha aggiornato il limite da rispettare sulla Milano-Meda.

– Nel tratto compreso tra Paderno Dugnano quindi – per intenderci, a partire dal “curvone” al fianco del centro commerciale “Le Giraffe” – e Varedo, in questi giorni è in corso la sostituzione della cartellonistica verticale.

– La Provincia di Milano, infatti, ha deciso di sostituire il vecchio limite di velocità, pari a 80 all’ora, con il nuovo, innalzandolo a 100 km/h (il documento sopra citato è consultabile al seguente link: http://www.provincia.milano.it/export/sites/default/news/rilevatori_automatici_velocita/rilevatori_automatici.pdf)

 

GENNAIO 2013: TUTTE LE NOVITA’ – Chi percorre abitualmente questa importante e trafficata arteria avrà sicuramente notato che, da oltre un mese, sono stati avviati i lavori per la riasfaltatura, peraltro quasi completata, del manto stradale.

– Tale operazione, secondo quanto precisato dalla Provincia di Milano, è stata svolta adesso, soltanto dopo averne ottenuto i fondi necessari attraverso le multe elevate grazie ai due autovelox posti, uno per senso di marcia, a Paderno Dugnano.

– Questa ristrutturazione del fondo era vista come il requisito necessario per riportare il limite ad un livello più consono alla strada in oggetto; già nelle scorse settimane, occupandoci della vicenda, vi avevamo rivelato come tale innalzamento sarebbe dovuto avvenire nel mese di gennaio 2013.

– Attualmente i 100 km/h sono in vigore solamente nel comune di Paderno Dugnano, proprio dove sono posti i due autovelox fissi. Tra poche settimane, tuttavia, questi limiti saranno estesi su tutta la tratta.

– Una seconda novità, a partire dal gennaio prossimo, sarà l’installazione del sistema Tutor che andrà a sostituire i due autovelox installati e che consentirà un controllo più efficiente e meno penalizzante per i guidatori.

 

A BREVE LA CHIUSURA DELL’ASFALTATURA – Oltre ai nuovi limiti di velocità, che a breve saranno estesi sull’intera tratta, tra qualche giorno si dovrebbero ultimare anche i lavori per la riqualificazione del manto stradale.

– Un comunicato della Provincia di Milano, infatti, spiegava che: “Inizieranno il 18 ottobre 2012, e proseguiranno per circa 60 giorni, i lavori di manutenzione straordinaria dei manti stradali, lungo tutta la S.P. 35 dei Giovi, dal km km 128+950 al km 145+300, dal comune Cormano al comune di Lentate”.

 

I 100 ALL’ORA SONO TORNATI – Dopo la drastica riduzione dei limiti di velocità dell’estate 2010, dopo le diatribe tra le Province di Milano e Monza, dopo la riduzione del limite a 70 all’ora per la famosa ordinanza anti-smog e dopo l’installazione degli autovelox, finalmente una buona notizia per la Milano – Meda: i 100 all’ora sono tornati e, con loro, un limite di velocità più consono alla superstrada brianzola.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Tutor su Milano-Meda, Rho-Monza e Padana Superiore, limiti velocità, dettagli, postazioni

Tutor Milano – Meda, facciamo un po’ di chiarezza sulle telecamerine sui cavalcavia in zona Paderno Dugnano e Cormano

Autovelox Milano – Meda nascosto dietro il ponte di Meda, foto e video

Autovelox Polizia locale Milano, tutela della sicurezza stradale o soltanto fiume di multe? L’esperienza di un lettore

Nuovi Autovelox Milano provincia, elenco postazioni e relativi limiti di velocità

Multe autovelox Milano – Meda, a chi vanno i proventi e per cosa vengono utilizzati

 

Matteo Torti

Foto Automobilista.it

3 COMMENTI

  1. ottima notizia, peccato che in ottobre a Paderno 93 km/h mi siano costati 3 punti di patente + 230 euro e – dopo 15 minuti – altri 70 euro perchè transitavo a 83 km/h, tornando indietro. Che beffa!

  2. Siamo davanti a uno schifo volto principalmente a fare cassa.Questi sono autovelox mangiasoldi.Stop coi moralismi.Questa è una superstrada e quando studiai la patente mi venne inculcato che il limite di velocità è 110km/h.Abito a milano e per accompagnare la mia ragazza a casa a Cantù ho preso 230 euro e 3 punti per aver “sforato” di 10 km/h sul fasullo limite succhiasoldi di 80Km/h.Non sono un pirata della strada inoltre non c… soldi a palate per la provincia.Vorrei solo,quando riesco a mettere 10 euro di benzina nella mia fiat 600,poter portare la mia ragazza a casa in tranquillità, visto che se la obbligassi a prendere il treno a certi orari rischia 3 stupri al secondo.Quindi cari onestoni moralisti non fatemi la predica con la questione la legge è uguale x tutti perchè è evidente che i poveri milanesi e brianzoli vengono derubati ogni giorno su quello schifo di strada.

  3. Ragazzi sono d’accordo con voi !!!
    Che dire: 11/3/13 ritiro due raccomandate di colore verde “atti giudiziari” e … mi vengono i brividi!!! Dopo averle aperte e aver fatto la somma il rsultato è 460,00€, più qualche centesimo. Limite max superato di 15 Km/h con una utilitaria che in discesa fa 100 km/h (???) ; più 6 punti meno dalla patente. Dov’è la beffa? In entrambe le occasioni mi dicono di aver superato il limite max (80 km/h) esattamente e direi, farmacisticamente, della stessa velocità e cioè di 15 km/h. Ragazzi ho un piedino…! . La seconda, e che entrambe le multe (la 1^datata 14 ottobre 2012 ; la 2^ datata 4 novembre 2012), mi arrivano nello stesso giorno!!! Non vorrei offendere l’operato di nessuno, ma, credo che se LE IENE o STRISCIA facessero qualche verifica probabilmente ne uscirei dignitosamente con un importo meno penalizzante.
    Comunque questa è l’Italia,una Repubblica fondata sul lavoro? Nooooo, in una Repubblica fondata nel fregare il prossimo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here