Turista palestinese rapinato via Vittor Pisani Milano, zona Stazione Centrale; aveva appena prelevato al bancomat

Marco-GranelliBrutta avventura occorsa sabato sera in zona Stazione Centrale ad un 52enne palestinese.

 

Verso le 21,00 l’uomo si è recato al bancomat della filiale Unicredit di via Vittor Pisani.

 

Una volta prelevato il contante – 2 mila euro – lo ha riposto in una busta infilando la stessa in una tasca dei pantaloni.

 

Quando ha fatto per andarsene, però, due uomini gli si sono avvicinati e lo hanno immobilizzato.

 

Dopodiché, gli hanno legato i polsi dietro la schiena. A quel punto è stato un gioco da ragazzi impossessarsi della busta che il 52enne teneva in tasca.

 

I rapinatori sono immediatamente scappati verso piazza Duca d’Aosta, lasciando perdere le loro tracce.

 

Al palestinese, una volta liberati i polsi, non è rimasto altro da fare che tornare presso l’hotel in cui risiede, in via Napo Torriani, e da lì riferire alle forze dell’ordine l’accaduto.

 

Si tratta dell’ennesima disavventura che vede protagonista, negli ultimi mesi, un turista straniero “sfortunatamente” giunto nel capoluogo lombardo.

 

Solo il giorno prima, tanto per citarne una, alle 4 di mattina e nel centralissimo corso Como, due turisti francesi erano stati rapinati di un cellulare ad opera di due romeni di 26 e 31 anni. Ai due delinquenti, però, era andata male, poiché in via Pasubio erano stati arrestati dalla Polizia, dopo essersi nascosti tra le auto in sosta.

 

E pensare che proprio ieri (domenica 7 luglio), nell’ambito della manifestazione ‘Verso Expo 2015’, Alberto Cavalli, assessore al Commercio,  Turismo e Terziario della Regione Lombardia, ha dichiarato: “Expo è davvero una grande opportunità per Milano e la Lombardia, non solo per le relazioni internazionali, ma anche per trarre benefici sia nei campi del commercio che del turismo“.

 

Ma l’impressione dell’uomo qualunque è che se si vuole che queste parole non rimangano tali, Palazzo Marino (nella foto l’assessore alla Sicurezza di Milano, Marco Granelli, Pd), dovrà attivarsi al più presto affinché la sicurezza dei circa 20 milioni di turisti che arriveranno a Milano tra poco più di 600 giorni, non diventi un punto di debolezza per l’intera manifestazione.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Rom e ubriachi Milano Stazione Centrale e ponte Rogoredo, ennesima protesta di una milanese: “Il biglietto da visita per i turisti sarebbero molestie, furti, puzza e ubriachi?”

Bancomat clonati Milano, presi tre romeni specializzati in questa tipologia di reato

Carte di credito clonate Milano, 25 arresti eseguiti, la banda operava suddivisa in nuclei specializzati

Carte di credito rubate Milano, arrestato senegalese con 14 alias

Truffa bancomat Milano via Boncompagni, romeni costruivano in casa uno sportello finto

Truffa carte di credito ricaricabili Milano, arrestati 2 romeni e un italiano

Bancomat clonati Unicredit viale Certosa Milano, tentativo malavitoso di due romeni sventato dai Carabinieri

Truffa Telethon carcere San Vittore Milano, un detenuto romeno clonava carte dal call center delle prigione dove era 

Bancomat clonato via Marcona, arrestati romeni di 25 e 34 anni

Carte credito clonate bancomat viale Cassala

Bancomat clonati via Marcona ufficio postale

 

S.P.

3 COMMENTI

  1. Mi dispiace tantissimo per il turista, spero che la gente si svegli e capisca che il mondo è cambiato, che immagine diamo al mondo? Questo arriva dalla palestina e viene derubato a MILANO?

  2. E’ l’investimento più sicuro per il borseggiatori, ladri e rapinatori, hanno puntato tutto sull’ Expo con un rendimento
    sicuro. Devono solo aspettare 600 giorni, poi il loro livello di vita aumenterà notevolmente. Ringrazieranno la giunta Pisapia che li hanno coccolati e incentivati, infine convinti a rimanere nella nostra splendida città. 21 milioni di turisti
    convinti di essere al sicuro. Daranno per palese che dove c’é Expo c’é sicurezza. Giusto! così dovrebbe essere, invece no!! a Milano niente di tutto ciò. Qui rapinano, ammazzano, e stuprano. Qui si lasciano circolare uomini disperati con il piccone in mano per fare il tiroasegno come al luna park. Qui ti siedi su una panchina di un centro commerciale e ti trovi un coltello conficcato alla schiena. Qui, davanti al Bingo ammazzano di botte un ragazzo davanti alla gente che passeggia. Ma un cittadino europeo se riflettesse un momento si domanderà .. Milano succede questo? una piccola città con solo tre quartieri a rischio, non riescono a gestire la situazione?
    No! non ci riusciamo..qualcuno di un altro paese ci può perfavore consigliare come si fa.. Ringrazio anticipatamente.

  3. Buongiorno, potete per favore cambiare la foto di quell’assessore? Tutte le volte che lo vedo con quella faccia che sorride si capisce che ci sta prendendo per i fondelli ed mi fa cambiare umore. Piuttosto metteteci una…va bhe non si può scrivere…ma avete capito no?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here