Arresto spacciatori Trezzo d’Adda, l’indagine era nata nel 2009 dopo una sparatoria tra nordafricani e albanesi

ArrestoL’operazione è stata svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Milano.

 

LE ACCUSE – In base a quanto spiegato, il gip del Tribunale di Milano ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per tre uomini originari de Maghreb, accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

 

LA NASCITA DELLE INDAGINI – I fatti risalgono al febbraio 2009, quando all’interno di un bar di Trezzo d’Adda scoppiò una sparatoria tra cittadini nordafricani ed albanesi. Nel corso di tale evento rimase gravemente ferito un uomo di 40 anni del Marocco.

– Sul caso aprirono subito le indagini o militari della Stazione di Trezzo sull’Adda e della Compagnia di Vimercate.

 

LO SPACCIO – Le successive attività investigative hanno permesso di chiarire la dinamica dell’accaduto:

– Alla base della sparatoria, infatti, vi erano scontri per la gestione dello spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti in quella porzione di territorio.
350 CLIENTI IDENTIFICATI – Durante l’indagine, i militari hanno identificato oltre 350 clienti, tutti segnalati alle competenti Prefetture, quali abituali assuntori di stupefacenti.

 

SEQUESTRATI 2 CHILI DI COCAINA – In più, i Carabinieri hanno anche sequestrato 2 chili di cocaina e 20 mila euro in contanti, provento dello spaccio.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Degrado shock Gratosoglio Milano, la lettere inviata a Pisapia da una residente: “Venga a trovarci”

Degrado viale Sarca Milano, una lettrice: “Hanno tentato di stuprarmi. In più scippi, furti dentro auto, marciapiedi come latrine e altro”. Il punto della situazione

Case Aler Assago, la protesta dei residenti: “Affitti come mutui e condomini fatiscenti, qualcuno deve ascoltarci”

Degrado viale Espinasse Milano, ex distributore trasformato in latrina a cielo aperto: “Grazie sindaco, sempre più assente, ma purtroppo sempre in carica!”

Rom piazza Belfanti Milano, le foto di due nomadi letteralmente infilati dentro i cassonetti di abiti della Caritas

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here